NAD+ | Molecola della Giovinezza | Cos’è, Come si Aumenta, Quali Benefici 15 Ott 2021 | In X115

Cos’è, A Cosa Serve

La nicotinammide adenin dinucleotide (NAD) è un coenzima importante per trasformare il cibo in energia.

Presente in ogni cellula del corpo, il NAD agisce come un trasferitore di elettroni in numerosissime reazioni chimiche di ossidoriduzione. Tra queste ricordiamo alcune tappe del metabolismo del glucosio (glicolisi e ciclo di Krebs), la β-ossidazione e la sintesi di acidi grassi, colesterolo, steroidi ecc.

Il NAD esiste in due forme: NAD+ e NADH; la principale differenza tra le due forme è che NADH contiene 2 elettroni in più rispetto a NAD+.

Il NADH è quindi una forma di immagazzinamento di elettroni e di "energia". Tale energia viene usata nei mitocondri per generare ATP tramite un processo chiamato “fosforilazione ossidativa” o “respirazione cellulare“.

Fosforilazione ossidativa - catena di trasporto degli elettroni

Pertanto, quando c’è abbondanza di cibo (o quando il corpo metabolizza più carboidrati e grassi), i livelli di NADH aumentano, mentre i livelli di NAD+ si riducono.

Se i livelli di NAD+ scendono troppo è un problema, poiché questo coenzima svolge diversi altri ruoli importanti per la salute, come:

Il NAD+ aiuta quindi a preservare la salute soprattutto in condizioni di stress e sofferenza cellulare.

NAD+ e Invecchiamento

Con l’invecchiamento, i principali enzimi che consumano NAD+ vengono iperattivati per contrastare l’aumento del danno al DNA, dell’infiammazione e dello stress ossidativo.

I livelli di NAD+ vengono quindi ridotti dall’invecchiamento, ma anche dallo stress ossidativo, dall’iperglicemia, dall’alcolismo, dall’ipossia cellulare e dall’aumento del danno al DNA 1. Inoltre, anche l’ipernutrizione ne riduce i livelli e la capacità di sintesi.

A loro volta, bassi livelli di NAD+ portano a una ridotta attività di SIRT1 e a una ridotta funzione mitocondriale 7.

Si pensa che la riduzione dei livelli di NAD+ sia associata a un declino fisico accelerato e all’insorgenza di malattie legate all’età come diabete, malattie cardiache, morbo di Alzheimer e perdita della vista 1.

La ricerca sugli animali ha scoperto che aumentare i livelli di NAD+ potrebbe aiutare a invertire i segni dell’invecchiamento e a ridurre il rischio di molte malattie croniche 2, 3, 4. Tuttavia, questi benefici non sono ancora stati confermati nell’uomo.

Un consiglio per la tua bellezza

X115®+Plus2 è un integratore antirughe di nuova generazione, con una Doppia Formula "Day & Night" che apporta Collagene (5g), Acido Ialuronico (100mg), Vitamina C, Biotina, Zinco, Rame, ed Estratti Vegetali Biostimolanti (utili per sostenere la naturale attività dei fibroblasti nella sintesi di collagene, acido Ialuronico ed elastina).

Integratore Collagene Antirughe
X115®+PLUS – Integratore Antiage | Doppia Formula Day & Night | Con Collagene (5g), Acido Ialuronico, Astaxantina, Coenzima Q10, Acido Lipoico, Resveratrolo, ed Estratti Vegetali Biostimolanti e Antiossidanti (Melograno, Cacao, Olivo, Centella, Echinacea).

Come Aumentare NAD+

Un aumento dei livelli intracellulari di NAD+ innesca cambiamenti che migliorano la sopravvivenza, tra cui l’aumento della produzione di energia e la sovraregolazione della riparazione cellulare 5.

Sintesi Endogena

Poiché viene continuamente degradato durante l’attività fisiologica degli enzimi menzionati in precedenza, il NAD+ dev’essere necessariamente re-sintetizzato.

La biosintesi endogena di NAD+ richiede la presenza di:

Nell’uomo, il precursore più comune del NAD+ è la nicotinamide (una forma di vitamina B3), che può essere utilizzata per formare nicotinammide mononucleotide dall’enzima Nicotinammide fosforibosiltransferasi (NAMPT).

NAMPT è l’enzima limitante e la sua espressione diminuisce in funzione del processo di invecchiamento e/o di ipernutrizione 6, 7, 8, 9. L’attività di NAMPT può invece essere aumentata dall’esercizio fisico 10, 11, 12.

La limitata disponibilità di NAMPT può essere aggirata con la conversione diretta di NR in NMN da parte di altri enzimi specifici. Questo è il motivo per cui – rispetto alla vitamina B3 standard – l’integrazione con Nicotinammide riboside o mononucleotide è più efficace nell’aumentare i livelli di NAD+.

Dieta e Restrizione Calorica

Per soddisfare i requisiti di base della sintesi di NAD+, sono sufficienti meno di 20 mg di niacina (NA, NAM) al giorno 13.

Tuttavia, prove crescenti dimostrano che un aumento sostanzialmente maggiore della sintesi di NAD+ può essere ottenuto mediante l’integrazione dei suoi intermedi NR e NMN.

Questi intermedi si trovano in un’ampia varietà di alimenti, tra cui carne, uova, latticini, alcune verdure e cereali integrali 14, 15.

L’esaurimento dei carboidrati e dei nutrienti consente al NADH di esaurirsi in modo che il NAD+ si accumuli. Pertanto, il digiuno e la restrizione calorica si traducono in una maggiore attivazione di NAD+ e sirtuine 16.

Anche modelli dietetici ipoglucidici come la dieta chetogenica possono aumentare i livelli di NAD+ 17.

Integratori – Nicotinamide Riboside

Come detto, un modo efficace per aumentare i livelli di NAD+ è assumere due forme di vitamina B3 dirette precorritrici del NAD+ come:

La Nicotinamide riboside si trova naturalmente nel latte ed è disponibile da alcuni anni come nutraceutico.

Gli studi sugli animali mostrano che la nicotinamide riboside aumenta i livelli di NAD+ nel sangue fino a 2,7 volte. Inoltre, è più facilmente utilizzata dal corpo rispetto ad altri precursori del NAD+ 18 e può aumentare l’attività SIRT 19, 20 e sostenere la funzione mitocondriale 21 e il potenziale rigenerativo delle cellule staminali 22.

Inoltre, a differenza degli integratori di vitamina B3 (niacina), la nicotinamide riboside non dovrebbe causare vampate di calore e arrossamento del viso 23.

Negli studi sull’uomo, l’assunzione di 1.000-2.000 mg al giorno di Nicotinamide Riboside non ha avuto effetti dannosi 24, 25. Alcune persone hanno riportato effetti collaterali da lievi a moderati, come nausea, affaticamento, mal di testa, diarrea, disturbi di stomaco e indigestione 26.

Esercizio Fisico

Lo stress energetico creato dall’attività fisica intensa fa sì che le cellule brucino NADH per produrre energia, generando così più NAD+.

Anche i livelli di NAMPT (enzima cruciale per la sintesi di NAD+) aumentano con l’esercizio fisico 27.

L’interval training è il metodo ottimale in termini di tempo per creare stress energetico attraverso l’esercizio. Lo sport aerobico (corsa, ciclismo, sci di fondo ecc.) è un altro metodo utile e offre il vantaggio di sostenere lo stress energetico per un tempo prolungato.

Sauna

Si ritiene che le proteine da shock termico prodotte durante lo stress da calore siano importanti per il rinnovamento cellulare mediato dall’autofagia 28.

Inoltre, le saune e gli shock termici aumentano i livelli di NAD+ 29.

Poiché l’infrarosso aumenta anche SIRT1, le saune a infrarossi potrebbero essere molto utili allo scopo 30.

Possibili Benefici

Entro la mezza età, i livelli corporei di NAD+ crollano alla metà di quelli che accompagnano la giovinezza 31 .

Numerosi studi preliminari hanno dimostrato che l’aumento dei livelli di NAD+ aumenta la sensibilità all’insulina, inverte la disfunzione mitocondriale ed estende la durata della vita 32, 33.

Tuttavia, al momento la ricerca clinica sui potenziali benefici degli integratori capaci di aumentare i livelli di NAD+ è scarsa e poco incoraggiante.

Sebbene esistano già degli integratori in grado di aumentare la concentrazione di NAD+ nelle cellule del sangue, non ci sono prove che questo aumenterà la durata della vita o la salute negli esseri umani.

Contro l’affaticamento

Un piccolo studio clinico ha dimostrato che l’integrazione con Nicotinammide riboside può migliorare le prestazioni fisiche e ridurre lo stress ossidativo, ma solo in soggetti anziani 34.

L’integrazione di NADH, NAD+ o dei suoi cofattori potrebbe aiutare anche con la sindrome da stanchezza cronica e la fibromialgia 35, 36.

Malattie Cardiovascolari e Metaboliche

L’attivazione delle sirtuine con consumo di NAD+ attiva chiaramente i geni che migliorano il metabolismo, aiutano con la perdita di peso e riducono il colesterolo LDL.

Studi preliminari suggeriscono che un aumento dei livelli di NAD + può esibire effetti migliorativi sui disordini metabolici, come il diabete di tipo 2, la sindrome metabolica e la steatosi epatica non alcolica 37, 38, 39.

La deplezione di NAD+, tipicamente causata da danni al DNA nei cuori deboli, può invece accelerare l’insufficienza cardiaca negli animali da esperimento 40.

I livelli di NAD+ diminuiscono anche in caso di danno da ischemia-riperfusione (danno al cuore dovuto alla mancanza di flusso sanguigno) 41.

Studi clinici con vari precursori di NAD+ – come triptofano, NA o NR – hanno dimostrato che l’aumento dei livelli di NAD+ è associato a un rischio ridotto di sviluppare malattie cardiovascolari, abbassa la pressione sanguigna, migliora l’ipocolesterolemia e la funzione mitocondriale cardiaca, e diminuisce la rigidità aortica 42.

Ad esempio, in uno studio di sicurezza ed efficacia a lungo termine, il trattamento con niacina ha prodotto livelli di colesterolo più bassi e una diminuzione dell’incidenza di reinfarto miocardico non fatale, che ha portato a una diminuzione dell’11% della mortalità rispetto al placebo 43. Un altro studio ha mostrato che un livello plasmatico elevato di triptofano è associato a una ridotta incidenza di malattie cardiovascolari 44.

Una revisione sistematica ha riportato che il trattamento con niacina ha aumentato i livelli sierici di lipoproteine ad alta densità (HDL) 45. Tuttavia, studi recenti e revisioni cliniche hanno concluso che la terapia con niacina non aiuta in modo significativo a ridurre il rischio di infarto, ictus o morte per malattie cardiache nei soggetti cardiopatici o ad alto rischio 30, 31, 32, 33, 34.

Anche l’integrazione di 12 settimane di NR con una dose di 2000 mg/die non è stata in grado di migliorare la sensibilità all’insulina o la tolleranza al glucosio negli uomini obesi e insulino-resistenti 46. Inoltre, il gruppo di ricerca non ha riscontrato alcun cambiamento nella funzione o nel contenuto dei mitocondri dei muscoli scheletrici in questi soggetti 47.

Obesità

SIRT1 favorisce l’aumento dell’ossidazione degli acidi grassi e induce un’aumentata biogenesi mitocondriale. Questi due effetti forniscono protezione contro l’obesità indotta da una dieta ricca di grassi e/o disordini metabolici.

In uno studio sui topi, l’integrazione con nicotinamide riboside (un precursore del NAD+) ha protetto contro l’obesità indotta dalla dieta 21. Tuttavia, non è chiaro se avrebbe lo stesso effetto negli esseri umani e quanto sia forte questo effetto 48.

Le sirtuine migliorano anche i livelli di glucosio e l’omeostasi del glucosio aumentando i livelli di insulina 49.

Cancro

Alti livelli di NAD+ aiutano a proteggere dai danni al DNA e dallo stress ossidativo, che sono legati allo sviluppo del cancro 50, 51.

Salute del Cervello

Il cervello ha un’elevata richiesta di energia, quindi i neuroni contengono molti mitocondri. La disfunzione di questi mitocondri contribuisce a malattie mentali e neurodegenerative.

Nelle malattie neurodegenerative legate all’invecchiamento, il rifornimento di NAD+ ha migliorato la durata della salute riducendo la neuroinfiammazione e il danno al DNA nel cervello di topo 52, 53, 54.

L’aumento del NAD+ mediante l’integrazione con i suoi precursori o il digiuno può anche aiutare con la sclerosi multipla, come osservato negli animali 55.

Il trattamento con NADH può anche migliorare la funzione cognitiva dei pazienti con malattia di Alzheimer 56. In un modello murino di malattia di Alzheimer, l’aumento del NAD+ mediante l’integrazione con nicotinamide riboside ha ripristinato la funzione cognitiva aumentando i livelli di PGC-1alfa 2.

Sistema Immunitario

L’aumento del NAD+ nei modelli animali inverte la malattia autoimmune attraverso vari mezzi, immunomudolando e agendo in chiave antinfiammatoria 59.

Anche le sirtuine, in particolare SIRT1, possono ridurre le citochine pro-infiammatorie e regolare il sistema immunitario 60.

NAD+ (e per estensione SIRT1) sembra favorire un ambiente ottimale ed equilibrato per il sistema immunitario per combattere le infezioni, attenuando anche l’infiammazione e prevenendo le malattie autoimmuni.

Per il benessere del tuo sistema immunitario: Vitamina C Suprema®. Con estratti di sambuco nero, echinacea, arancia e zenzero. Con zinco, magnesio, potassio e una formula multivitaminica con Vitamina D3 ad alta biodisponibilità.

Migliore Vitamina C Suprema

Vitamina C Suprema® | Multivitaminico per le Difese Immunitarie | Con 500 mg di Vitamina C naturale da Rosa canina e Vitamina C 100% europea
Sostiene le difese immunitarie | Con Echinacea, Sambuco, Zinco, Selenio, Vitamina D
Contro stanchezza e affaticamento | Con Vitamine del gruppo B, Magnesio, Potassio, Zenzero, Bioflavonoidi

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come