Cellule Staminali Vegetali nei Cosmetici – Bufala o Funzionano? 25 Dic 2018 | In X115

Introduzione

Da sempre utilizzate nelle medicina rigenerativa, le cellule staminali sono cellule indifferenziate capaci di originare cellule di differenti tessuti.

Mentre la sperimentazione con cellule staminali umane è attiva ormai da svariati anni in specifici ambiti, come quello neurologico, oncologico e metabolico, ancora poche sono le ricerche riservate all’utilizzo delle cellule staminali vegetali nella cosmesi.

Tuttavia, le notizie sulla sperimentazione di cellule staminali e sulle loro enormi potenzialità hanno indubbiamente colpito l’immaginario collettivo, per cui il marketing pubblicitario non ha perso occasione di decantare a più riprese la presunta (e infondata) capacità rigenerativa delle cellule staminali vegetali applicate alla cosmesi, con richiami alla genetica e al DNA per evocare la nuova efficacia scientifica dei prodotti.

In ambito dermatologico, le cellule staminali umane, in parte localizzate nel bulbo capillifero e in parte nello strato basale dell’epidermide, si sono da sempre rivelate fondamentali nel preservare l’integrità cutanea, offrendo periodicamente un pull di cellule giovani in grado di mantenere la cute in continuo stato di rinnovamento.

Appare evidente, quindi, come gravi lesioni dell’epidermide, compromettendo il pull di cellule staminali locali, possano mettere in serio pericolo le potenzialità ringiovanenti e rinvigorenti della cute stessa.

Le Cellule Staminali Vegetali

Così come per gli animali, anche per i vegetali esiste un pull di cellule staminali necessario a sostenere la corretta crescita della pianta.

Uno di questi è localizzato a livello della radice, l’altro a livello delle estremità apicali (meristemi). Tale cluster di cellule staminali vegetali, sostenuto per lo più dal microambiente che le circonda, nonché da un complesso controllo epigenetico, può controllare adeguatamente lo sviluppo della pianta. Al contrario, tuttavia, di quanto avviene negli uomini adulti, queste cellule staminali vegetali sono di tipo toti-potente, ossia potenzialmente in grado di rigenerare l’intera pianta.

Ad ogni modo, nonostante queste enormi potenzialità, il numero e le capacità differenziative delle cellule staminali vegetali sono fortemente influenzati dal contesto ambientale in cui vivono. Esempio classico è rappresentato dalla coltivazione intensiva che, secondo recenti studi, sembrerebbe decimare non solo il numero, ma anche la potenza differenziativa di queste cellule.

Per questo motivo, negli anni, si sono diffuse tecnologie molto sofisticate per garantire la  naturale produzione e la conseguente estrazione delle cellule staminali vegetali. Più precisamente, la presenza di colture in grado di garantire la corretta crescita della pianta in ambienti microbiologicamente puri, privi di tossine e non chimicamente stimolati, potrebbe garantire l’ottenimento di cluster di cellule staminali vegetali totipotenti potenzialmente applicabili.

Quasi involontariamente, uno dei simboli per eccellenza della salute, del benessere e della giovinezza, ossia la mela, rappresenta oggi uno dei principali distributori di cellule staminali vegetali.

Applicazioni in ambito Dermatologico e Cosmetologico

Nonostante le trovate pubblicitarie tendano ad enfatizzare in maniera scientificamente irrazionale l’efficacia delle cellule staminali vegetali in ambito dermatologico e cosmetologico, la ricerca scientifica sta proponendo soltanto i primi interessanti lavori a riguardo.

Dai primi studi sperimentali, per lo più condotti in vitro (tipicamente su culture cellulari di fibroblasti dermici incubate con cellule staminali vegetali), si è osservata la capacità delle cellule staminali vegetali di:

Queste chiaramente sono solo evidenze cliniche sperimentali che non possono certo tradursi in effetti biologici di rilievo in vivo.

Cellule staminali vive o estratti di cellule staminali?

Anche se la ricerca sulle cellule staminali vegetali rivela il loro potenziale come prodotti per la protezione della pelle, antiaging e anti rughe, le attuali cellule staminali nelle formulazioni cosmetiche sono già morte.

Gli estratti di cellule staminali presenti nei cosmetici non possono agire allo stesso modo delle cellule staminali vive. Di conseguenza, i loro eventuali benefici sulla pelle non sono certo mediati da meccanismi di interferenza genica, bensì legati agli antiossidanti e agli altri phytochemicals presenti nell’estratto.

Funzionano?

Per ottenere tutti gli autentici benefici dimostrati in vitro, le cellule staminali vegetali avrebbero perlomeno bisogno di essere incorporate come cellule vive e dovrebbero rimanere tali mentre si trovano nella formulazione cosmetica. Sarebbe poi necessario incorporare queste cellule staminali vive in un veicolo che possa aiutare le cellule a penetrare in profondità nella pelle.

Questo, almeno in fase iniziale; rimarrebbe poi da chiarire se effettivamente in vivo possa esservi un certo beneficio e quali meccanismi biologici lo sottendono. Inoltre, anche se la capacità di "rigenerare i tessuti della pelle" è molto forte sul piano del marketing, la fantascientifica ipotesi di interazione tra cellule staminali vegetali e umane non porterebbe necessariamente effetti positivi; anche il papilloma virus o i tumori, ad esempio sono frutto di proliferazioni frutto di anomalie a livello genetico.

Allo stato attuale della conoscenza, quindi, qualsiasi cosmetico pubblicizzato come antiaging a causa delle cellule staminali vegetali è da ritenersi altrettanto efficace di un prodotto analogo privo di cellule staminali vegetali.

Trattamento Antirughe X115X115® Antiage System – Scopri Come Invertire l’Età della Pelle

Considerazioni

L’utilizzo delle cellule staminali vegetali in ambito dermatologico e cosmetologico rappresenta sicuramente un settore d’impiego particolarmente accattivante e dai risvolti commerciali molto significativi.

La possibilità di rimediare ai fenomeni di invecchiamento e di danneggiamento cutaneo attraverso il semplice impiego di prodotti vegetali staminali potrebbe sicuramente rivoluzionare il panorama scientifico.

Tuttavia gli studi pubblicati in letteratura sono ancora pochi e clinicamente poco significativi, tali quindi da non giustificare l’impiego clinico di queste formulazioni.

L’intero panorama scientifico si augura tuttavia che futuri lavori possano chiarire ulteriormente i meccanismi d’azione delle cellule staminali vegetali in ambito dermatologico, offrendo così un nuovo alleato nella lotta all’invecchiamento.

Bibliografia

Il Gesto d'Amore
Più Prezioso
Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è un trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come