Cellule Staminali e Bellezza | Funzionano? Occhio alle Bufale 23 Feb 2018 | In X115

Cosa sono

I circa 37.000 miliardi di cellule che costituiscono il corpo umano sono per la maggior parte cellule differenziate, specializzate per svolgere funzioni ben precise.

Ad esempio, i globuli rossi del sangue trasportano l’ossigeno, mentre le fibrocellule muscolari sono grado di accorciare la propria lunghezza in seguito a uno stimolo nervoso.

Le cellule staminali sono speciali cellule indifferenziate, che si trovano ad esempio negli embrioni, nei tessuti del feto, nel cordone ombelicale, nel liquido amniotico e anche nell’organismo adulto.

Mentre una cellula differenziata può dar vita solamente a una cellula identica a se stessa, le cellule staminali sono in grado di replicarsi all’infinito e diventare qualsiasi altro tipo di cellula che compone l’organismo.

Non essendosi ancora differenziata, una cellula staminale può evolvere in qualsiasi tipo di cellula dell’organismo.

Quando una cellula staminale si divide, può rimanere una cellula staminale o trasformarsi in una cellula con un potenziale più limitato, capace cioè di differenziarsi in un numero limitato di tipologie cellulari.

Le cellule staminali possiedono pertanto due proprietà fondamentali:

In base a quest’ultima proprietà, detta "potenza", si distinguono diversi tipi di cellule staminali.

Tipo di Cellule StaminaliCaratteristiche
TotipotentiHanno la capacità di costruire un intero organismo completo e funzionale; si trovano nello zigote fino allo stadio di 8 cellule dello sviluppo embrionale
Pluripotenti Sono le discendenti delle cellule totipotenti e possono generare tutti i tipi di cellule mature (cioè tutte le cellule che hanno una precisa funzione) ma non più un organismo intero
Multipotenti

Hanno la capacità di differenziarsi in un numero più limitato di cellule, appartenenti a una famiglia strettamente correlata

OligopotentiPossono differenziarsi solo in alcuni tipi di cellule, come le cellule staminali linfoidi o mieloidi
Unipotenti Pur mantenendo la capacità di auto-rinnovarsi, possono produrre solo un tipo di cellula

Alcuni esempi interessanti di cellule staminali in ambito dermatologico sono quelle presenti nello strato basale dell’epidermide, deputate al rinnovamento epidermico e alla guarigione della pelle dopo una ferita. Altre cellule staminali sono presenti nel bulbo pilifero, dove consentono la crescita di peli e capelli.

Poiché le cellule staminali hanno la capacità di trasformarsi in vari altri tipi di cellule, gli scienziati ritengono che possano essere utili per il trattamento e la comprensione delle malattie.

Possono ad esempio essere utilizzate per:

Le notizie sulle enormi potenzialità delle cellule staminali hanno indubbiamente colpito l’immaginario collettivo. Di conseguenza, il marketing pubblicitario non ha perso occasione di decantare a più riprese la presunta (e infondata) capacità rigenerativa delle cellule staminali applicate alla cosmesi, con richiami alla genetica e al DNA per evocare l’efficacia scientifica dei prodotti.

Cellule Staminali e Chirurgia Estetica

Le cellule staminali sono uno dei protagonisti della medicina rigenerativa, che ha appunto lo scopo di riparare e rigenerare i tessuti danneggiati o invecchiati.

Mentre la sperimentazione con cellule staminali umane è attiva ormai da svariati anni in specifici ambiti, come quello neurologico, oncologico e metabolico, ancora poche sono le ricerche riservate all’utilizzo delle cellule staminali in medicina e chirurgia estetica.

Cellule staminali di derivazione adiposa

Le cellule staminali più interessanti in ambito dermatologico sono le cellule stromali mesenchimali (MSC), che sono delle cellule staminali multipotenti capaci di differenziarsi in ossa, cartilagine, muscoli e grasso.

Tra le MSC, in dermatologia le più diffuse includono le cellule staminali di derivazione adiposa (ADSC) utilizzate da sole dopo espansione in vitro o insieme alla frazione vascolare stromale (SVF) 1.

Il cosiddetto lipofilling prevede l’innesto di grasso autologo come riempitivo per l’aumento dei tessuti molli in tutto il corpo, ad esempio per l’aumento del seno o per il trattamento della lipoatrofia facciale.

Dopo aver aspirato il grasso dal paziente, questo può essere adeguatamente trattato per aumentare il contenuto di cellule staminali (in particolare le cellule stromali di derivazione adiposa o ASC o ASDC).

Questo intervento sembra aumentare il tasso di sopravvivenza dell’innesto di grasso, opponendosi al riassorbimento del grasso iniettato che rappresenta il più grosso limite del lipofilling 2, 3, 4.

Potenziali benefici si sono osservati anche per il trattamento delle cicatrici del viso, delle ustioni e dei segni dell’invecchiamento 5, 6, 7, 8.

Altre fonti cellulari come le cellule staminali del midollo osseo (BM-MSC), del liquido amniotico (AFSC), del cordone ombelicale (UB-MSC) o la gelatina di Wharton (WJ-MSC) sono state prese in considerazione per l’applicazione nei disturbi dermatologici 9.

Ad esempio le BM-MSC integrate con colla di fibrina sono state utilizzate nella medicazione delle ferite da ustione, dimostrando di favorire una guarigione significativamente più rapida 10, 11.

Sebbene sia estremamente promettente, l’uso clinico delle cellule staminali nella chirurgia e medicina estetica è ancora agli inizi. Ulteriori studi dovranno approfondirne l’efficacia e arrivare alla definizione di procedure standardizzate per poterne garantire a pieno l’efficacia.

Trapianto di Fibroblasti Autologhi

Una terapia cellulare approvata dalla FDA americana è chiamata Azficel-T. Consiste nella raccolta dei fibroblasti del paziente da dietro l’orecchio, nella loro coltura per 90 giorni e nella reiniezione durante una serie di trattamenti.

Il Trapianto di Fibroblasti Autologhi è indicato per il miglioramento dell’aspetto delle rughe delle pieghe naso-labiali da moderate a gravi negli adulti 12, 13.

I fibroblasti sono le cellule predominanti del tessuto connettivo, deputate alla sintesi di collagene, elastina e altre componenti della matrice extracellulare (ECM). Inoltre producono importanti fattori di crescita.

Tuttavia, i fibroblasti non sono cellule staminali.

Integratore Collagene Antirughe

X115®+PLUS – Integratore Antiage | Doppia Formula Day & Night | Con Collagene (5g), Acido Ialuronico ed Estratti Vegetali Biostimolanti | Sostiene la Naturale Attività dei Fibroblasti nella Sintesi di Collagene, Acido Ialuronico ed Elastina

PRP

Il PRP (plasma ricco di piastrine) ha trovato applicazione in una serie di scenari clinici, come ortopedia, oftalmologia e guarigione delle ferite, fungendo da pool di fattori di crescita per migliorare la rigenerazione dei tessuti.

Tuttavia, commercializzare il PRP come una terapia con cellule staminali è fuorviante.

Il plasma ricco di piastrine, infatti, viene elaborato per concentrare le piastrine e i relativi fattori di crescita; tuttavia, non contiene cellule staminali.

Cellule Staminali nei Cosmetici

A causa dei problemi (non solo etici e legislativi, ma anche industriali) legati all’uso di cellule staminali da fonti umane o animali, la ricerca in ambito cosmetologico si è concentrata sulle cellule staminali vegetali.

Quasi involontariamente, uno dei simboli per eccellenza della salute, del benessere e della giovinezza, ossia la mela, rappresenta oggi una delle principali fonti di cellule staminali vegetali.

Cellule Staminali Vegetali

Come l’uomo e gli animali, anche i vegetali possiedono un pull di cellule staminali necessario a sostenere la corretta crescita della pianta.

Uno di questi è localizzato a livello della radice, l’altro a livello delle estremità apicali (meristemi).

Queste cellule staminali possono controllare adeguatamente lo sviluppo della pianta e sono potenzialmente in grado di rigenerare l’intera pianta.

A questo punto, è logico chiedersi se sia possibile usare questa proprietà unica delle piante per migliorare la rigenerazione dei tessuti negli animali e nell’uomo.

La risposta, allo stato attuale delle conoscenze, è negativa. Tuttavia, questo non significa che le cellule staminali vegetali siano prive di benefici.

Funzionano?

Aldilà delle "trovate pubblicitarie", che tendono a enfatizzare in maniera scientificamente irrazionale l’efficacia delle cellule staminali vegetali in ambito cosmetologico, la ricerca scientifica ha proposto alcuni interessanti lavori a riguardo.

I primi studi sperimentali sono stati condotti in vitro, incubando colture cellulari di fibroblasti dermici con cellule staminali vegetali.

Tali studi hanno dimostrato ad esempio la potenziale capacità di queste cellule di invertire il processo di invecchiamento dei fibroblasti cutanei, sovraregolando l’espressione di diversi geni vitali per la proliferazione e la crescita cellulare 16.

Cellule staminali vive o estratti di cellule staminali?

I cosmetici non contengono cellule staminali vive, ma soltanto cellule staminali vegetali morte, che chiaramente non possono agire allo stesso modo delle cellule staminali vive.

Nello specifico, i cosmetici tendono a contenere degli estratti di cellule staminali. Di conseguenza, gli eventuali benefici sulla pelle non sono mediati da meccanismi di interferenza genica, ma derivano dal contenuto di antiossidanti e altri composti fitochimici di questi estratti.

Nonostante molti cosmetici affermino di contenere cellule staminali vegetali, in realtà utilizzano estratti di cellule staminali vegetali.

Siero Viso

X115® ACE | Pure Vitamins Antiage Complex | 3 Formule Mono-Concentrate a Utilizzo Ciclico | Altamente Biodisponibili | In flaconcini monodose bifasici | Le Vitamine A | C | E | nello Stato più Puro ed Efficace | Per un Trattamento di Bellezza ai Massimi Livelli

Considerazioni

Ammesso che i benefici dimostrati in vitro si possano ottenere anche in vivo, le cellule staminali vegetali avrebbero perlomeno bisogno di essere incorporate come cellule vive e dovrebbero rimanere tali mentre si trovano nella formulazione cosmetica.

Sarebbe poi necessario incorporare queste cellule staminali vive in un veicolo che le aiuti a penetrare in profondità nella pelle.

Questo, almeno in fase iniziale; rimarrebbe poi da chiarire se effettivamente in vivo possa esservi un certo beneficio e quali meccanismi biologici lo sottendono.

Inoltre, anche se la capacità di “rigenerare i tessuti della pelle” è molto affascinante sul piano del marketing, la fantascientifica ipotesi di interazione tra cellule staminali vegetali e umane non porterebbe necessariamente effetti positivi.

Anche le escrescenze da papilloma virus o i tumori, ad esempio sono frutto di proliferazioni cellulari incontrollate frutto di anomalie a livello genetico.

In ogni caso, proprio perché i cosmetici contengono cellule staminali morte, questo ipotetico rischio non si pone.

Secondo gli Autori di una revisione sull’uso cosmetico delle cellule staminali vegetali, allo stato attuale delle conoscenze, qualsiasi cosmetico pubblicizzato come antietà a causa delle cellule staminali vegetali è da considerarsi efficace quanto le creme senza cellule staminali 14.

Potenziali Benefici

Le tecniche di coltura cellulare vegetale hanno enormi potenzialità, anche indipendenti dall’interferenza genica.

Tra queste vi è quella di ottenere estratti con una maggiore concentrazione di sostanze attive, rispetto alla controparte naturale.

Gli estratti ottenuti attraverso questa tecnologia possono quindi essere usati per produrre cosmetici o integratori alimentari particolarmente ricchi di princìpi attivi.

Ad esempio, un attivo cosmetico idrosolubile è stato prodotto da colture liquide di pomodoro (Lycopersicon esculentum), contenenti concentrazioni molto elevate di alcuni flavonoidi e acidi fenolici come rutina, acido cumarico, protocatechico e clorogenico. Questo può avere chiaramente un’applicazione nelle formulazioni cosmetiche per la cura e la bellezza della pelle 15.

Bibliografia

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come