Sirtuine | Funzioni, Benefici | Come Attivarle con la Dieta 05 Apr 2021 | In X115

Cosa sono

Le sirtuine sono una famiglia di "proteine anti-invecchiamento".

Sono coinvolte nel controllo del metabolismo energetico, nella sopravvivenza cellulare, nella riparazione del DNA, nella rigenerazione dei tessuti, nell’infiammazione, nella segnalazione neuronale e persino nei ritmi circadiani 1.

L’interesse per le sirtuine deriva proprio da questo loro potenziale beneficio nella prevenzione delle malattie metaboliche e nell’aumento della longevità.

Le sirtuine sono particolarmente attive in situazioni di stress, tra cui stress ossidativo (eccesso di radicali liberi) e restrizione calorica.

Negli esseri umani e in altri mammiferi esistono 7 diverse sirtuine (SIRT1, 2, 3, 4, 5, 6 e 7).

Tra queste, gli studi si sono concentrati soprattutto sulla SIRT1, e più recentemente anche su SIRT2 e SIRT6.

Ognuna ha funzioni specifiche, ma in generale l’attivazione di queste "proteine anti-invecchiamento" promuove la resistenza allo stress, riduce l’apoptosi (morte cellulare programmata) e regola il ciclo cellulare.

Restrizione calorica, polifenoli ed esercizio fisico stimolano l’attività "anti-invecchiamento" delle sirtuine; anche mediante questo meccanismo, possono avere importanti benefici per la salute.

A Cosa Servono

Funzioni Generali

Le sirtuine partecipano come enzimi a diversi processi cellulari critici, come l’apoptosi e il metabolismo.

Ognuna delle sette sirtuine ha effetti specifici e nel loro complesso queste proteine coordinano processi come 2, 3, 4:

Si pensa che gli enzimi SIRT “disattivino” alcuni geni che promuovono l’invecchiamento, come quelli coinvolti nell’infiammazione, nella sintesi e nell’accumulo dei grassi e nella resistenza all’insulina 5, 6.

Le sirtuine sono dunque coinvolte nella regolazione del ciclo cellulare e in numerosi processi metabolici che ritardano l’invecchiamento e aumentano la durata della vita.

Funzioni Specifiche

La seguente tabella riassume le funzioni specifiche delle varie sirtuine.

SirtuinaLocalizzazione e Funzioni nei mammiferi 7, 8, 9
SIRT 1

LOCALIZZAZIONE: Nucleo.

FUNZIONE: riparazione danni al DNA, gluconeogenesi, lipolisi, resistenza allo stress ossidativo, biogenesi mitocondriale, inibizione della trascrizione genica e dell’apoptosi, secrezione dell’insulina, ossidazione degli acidi grassi, regolazione dell’omeostasi del colesterolo e degli acidi biliari, neuroprotezione.

NOTE: L’up-regolazione della SIRT-1 ha mostrato benefici anche per il supporto neurologico 10, 11, 12.

SIRT 2

LOCALIZZAZIONE: Citoplasma, ma può traslocare nel nucleo

FUNZIONE: regolazione del ciclo cellulare, promozione della lipolisi negli adipociti, deacetilazione di α-tubulina, soppressione / promozione del tumore, neurodegenerazione.

NOTE: sembra essere correlata al mantenimento di un peso sano, con livelli ridotti nel tessuto adiposo degli individui obesi, mentre livelli aumentati si osservano negli animali soggetti a restrizione calorica 13.

SIRT 3

LOCALIZZAZIONE: Mitocondri

FUNZIONE: controllo di enzimi coinvolti nel metabolismo e nella fosforilazione ossidativa (regolazione dell’attività mitocondriale), riparazione danni al DNA (soppressione dei tumori), blocco dell’apoptosi, resistenza allo stress ossidativo

NOTE: esercita una potente attività antiossidante; negli studi sugli animali, quelli con bassi livelli di SIRT-3 hanno sperimentato un elevato danno ossidativo e sindrome metabolica 13, 14.

SIRT 4

LOCALIZZAZIONE: Mitocondri

FUNZIONE: secrezione dell’insulina, Metabolismo del glucosio, Catabolismo degli aminoacidi, Soppressione del tumore

NOTE: Alcune ricerche preliminari indicano che SIRT-4 potrebbe avere un effetto positivo sulla conservazione della lunghezza dei telomeri 15.

SIRT 5

LOCALIZZAZIONE: Mitocondri

FUNZIONE: ciclo dell’urea, Metabolismo degli acidi grassi, Metabolismo degli aminoacidi

NOTE: sembra svolgere un ruolo nella disintossicazione del fegato, regolando la fase di conversione dell’ammoniaca in urea per l’escrezione dal corpo 16.

SIRT 6

LOCALIZZAZIONE: Nucleo

FUNZIONE: stabilità genomica / riparazione del DNA, Metabolismo del glucosio e dei lipidi, Infiammazione.

NOTE: Negli animali mancanti o gravemente carenti di SIRT-6, nelle prime settimane di vita si verifica un invecchiamento drammatico, tra cui immunodeficienza, degenerazione ossea e colite 13.

SIRT 7

LOCALIZZAZIONE: Nucleo

FUNZIONE: Biogenesi ribosomiale, Promozione del tumore

NOTE: La mancanza di SIRT-7 nei topi provoca un significativo invecchiamento precoce, caratterizzato da un cuore ingrossato 13.

Come Funzionano

Gli scienziati sospettano che quando le proteine sono sottoposte a stress, vengano aggiunti gruppi acetilici come risposta ai cambiamenti indotti dall’infiammazione e dall’ossidazione 5.

Le sirtuine agiscono come deacetilasi, rimuovono il gruppo acetilico da residui di lisina di substrati proteici o di istoni, in presenza del cofattore NAD+.

Rimuovendo i gruppi acetilici dagli istoni, le sirtuine compattano la cromatina, silenziando l’espressione genica e prevenendo mutazioni.

Le sirtuine svolgono un ruolo fondamentale nel sostenere l’integrità del genoma. Partecipano al mantenimento del normale stato di condensazione della cromatina, alla risposta e alla riparazione del danno al DNA e alla modulazione dello stress ossidativo e del metabolismo energetico.

Rimuovendo i gruppi acetilici dalle proteine, le sirtuine ne ripristinano la normale attività; inoltre, il loro intervento ne stabilizza la struttura 5.

Teoricamente, questo consente alle proteine cellulari di vivere più a lungo e l’energia risparmiata per la loro sintesi potrà essere dirottata ad altri processi 5.

NOTE:

Potenziali Benefici

Si ritiene che l’attivazione delle sirtuine possa essere vantaggiosa non solo nelle malattie metaboliche come il diabete di tipo 2 e l’obesità, ma anche nelle malattie neurodegenerative 17.

Ciò è in parte dovuto al fatto che le sirtuine stimolano l’attività dei mitocondri, i centri energetici delle cellule 18.

Si ipotizza che gli enzimi SIRT 1, SIRT 3, SIRT 6 siano protettivi contro 5, 19:

Controversie

Quando si parla di corpo umano non è mai "tutto bianco o tutto nero": come in qualsiasi cosa è una questione di equilibrio.

Mentre in una certa situazione attivare una sirtuina può fornire beneficio, in un’altra potrebbe essere opportuno inibirla.

I benefici potenziali delle sirtuine possono sembrare sorprendenti e far nascere facili entusiasmi. Tuttavia, la ricerca è ancora preliminare e rimangono molte controversie e aspetti da chiarire sulle loro funzioni. Inoltre, aldilà dei primi farmaci sperimentali, non siamo ancora in grado di poterle controllare a nostro piacimento 20.

Longevità

Le sirtuine sono coinvolte nei processi metabolici che ritardano l’invecchiamento e aumentano la durata della vita.

Ad esempio, i topi geneticamente privati di SIRT6 mostrano molti segni di invecchiamento precoce. Al contrario, i topi maschi che sovraesprimono SIRT6 hanno una durata della vita significativamente più lunga rispetto ai loro omologhi selvatici 21, 22, 23, 24.

La sovra espressione di SIRT6 abbassa anche i livelli di colesterolo LDL e trigliceridi a bassa densità e migliora la tolleranza al glucosio 23, 24.

Il livello di SIRT1 diminuisce nel fegato con l’età, probabilmente a causa della minore disponibilità di NAD+, mentre si verifica un simultaneo aumento dell’accumulo di danni al DNA 25.

SIRT3 è l’unica sirtuina per la quale esistono prove che possa influenzare la longevità negli esseri umani. È stato dimostrato che un certo polimorfismo nel gene SIRT3 può essere riscontrato più spesso nelle persone longeve 26, 27. Tuttavia, gli studi su altre popolazioni più ampie non hanno confermato questi risultati 28, 29.

Sebbene alcuni dati mettano in dubbio il coinvolgimento diretto delle sirtuine nell’estensione della durata della vita umana, è stato documentato che uno stile di vita adeguato, compresa l’attività fisica e la dieta, può influenzare la durata della salute aumentando il livello di sirtuine 12.

Cancro

Le sirtuine possono avere effetti sia inibitori che promotori sul cancro.

Ad esempio, in molti tipi di cancro l’espressione di Sirt1 è aumentata e livelli più elevati sono stati associati a metastasi e prognosi infausta. Tuttavia, è stato anche dimostrato che Sirt1 può avere proprietà di soppressione del tumore e in alcuni casi è stato segnalato anche un doppio ruolo per lo stesso tipo di cancro 20.

Probabilmente l’estensione della durata della vita delle cellule e l’aumentata riparazione del DNA indotte dalla SIRT 1 possono avere lo svantaggio di aumentare la crescita del tumore e le metastasi.

Di conseguenza, in diversi tipi di cancro, l’abbattimento di SIRT1 sensibilizza le cellule tumorali alle radiazioni e alle chemioterapie 30, 31.

Come Attivarle

Un numero crescente di prove indica che le sirtuine possono essere attivate farmacologicamente o mediante lo stile di vita, aiutando in questo modo a prevenire e a trattare diverse malattie.

Le molecole che attivano le sirtuine negli esseri umani possono quindi fornire ampi benefici per la salute, con potenti attività antinfiammatorie, cardioprotettive, neuroprotettive e antitumorali 32.

Stile di Vita

Si ritiene che le sirtuine siano la ragione principale per cui la restrizione calorica e l’esercizio fisico migliorano la salute 33, 34, 35.

Restrizione calorica

Tra i diversi approcci di ricerca e interventi anti-aging, la riduzione dell’assunzione calorica rimane la via più accreditata.

In effetti, studi in numerose specie (lieviti, elminti, mammiferi) hanno mostrato che la restrizione calorica può ridurre l’incidenza e rallentare l’insorgenza di patologie legate all’età (malattie cardiovascolari e neurodegenerative), migliorare la resistenza allo stress, decelerare il declino funzionale e aumentare la durata della vita.

Molte ricerche hanno suggerito che l’estensione della durata della vita e il miglioramento della salute associati alla restrizione calorica siano mediati da meccanismi che coinvolgono le sirtuine, come SIRT1, SIRT3 e SIRT6 12.

In effetti, nei mammiferi queste sirtuine sono indotte dalla restrizione calorica e dall’esercizio fisico e la loro ablazione genetica annulla molti dei benefici per la salute e la longevità forniti da questi interventi 19.

Al contrario, la sovraespressione di SIRT1 o SIRT6 nei topi imita molti degli effetti fisiologici della restrizione calorica e dell’esercizio, ed estende la durata della salute e della vita.

Una strategia promettente, potenzialmente utile per gli esseri umani e alternativa alla restrizione calorica costante, sembra essere il digiuno intermittente.

Polifenoli

Un numero crescente di rapporti suggerisce che i polifenoli del cibo (ad esempio, resveratrolo, quercetina, cianidine e catechine) sono in grado di attivare o silenziare geni specifici (influenza epigenetica) 36.

I loro benefici per la salute sembrano mediati anche dalla capacità di stimolare specifiche sirtuine.

È stato ad esempio dimostrato che il resveratrolo (presente tra l’altro nel vino rosso e nelle bucce dell’uva), aumenta l’affinità di SIRT1 per i substrati peptidici acetilati 37.

Anche se i loro effetti sulle sirtuine devono ancora essere confermati nell’uomo, gli alimenti ricchi di polifenoli hanno già ampiamente dimostrato di proteggere e promuovere la salute.

Nonostante le molte criticità, diversi studi clinici hanno mostrato risultati incoraggianti per il resveratrolo: ridotto stress ossidativo e infiammazione; miglioramento della funzione cardiovascolare; funzione cognitiva potenziata; inibizione della crescita cancerosa; diminuzione della resistenza all’insulina nei pazienti diabetici; e migliori profili metabolici per gli individui obesi e anziani 38.

Nel 2003, il team di Sinclair ha descritto 18 molecole derivate da piante in grado di attivare le sirtuine nei lieviti e ne ha studiato gli effetti su SIRT1. I flavoni quercetina e fisetina, gli stilbeni piceatannolo e resveratrolo e il calcone buteina stimolavano SIRT1 da 5 a 13 volte 39.

Altri polifenoli, in particolare la quercetina e la luteolina, hanno dimostrato di aumentare l’attività di deacetilazione di SIRT6 ad alte concentrazioni, inibendo anche l’attività di deacetilazione a basse concentrazioni 40.

Secondo un altro studio gli attivatori più importanti di SIRT6 tra i flavonoidi erano le antocianidine, il pigmento vegetale universale responsabile del colore rosso, viola e blu in molti frutti (come i frutti di bosco), verdure e fiori. Il più potente attivatore di SIRT6 era la cianidina 41.

Nei flaconcini DAY del nostro integratore antiage X115+PLUS2 abbiamo inserito un complesso antiossidante a base di resveratrolo ed estratti di melograno, cacao e olivo, con acido lipoico, astaxantina, coenzima Q10, vitamina E e biotina.

Integratore Collagene Antirughe

X115®+PLUS – Integratore Antiage | Doppia Formula Day & Night | Con Collagene (5g), Acido Ialuronico, Acido Lipoico, Coenzima Q10 ed Estratti Vegetali Biostimolanti e Antiossidanti | Per Aumentare la Sintesi di Collagene

Esercizio Fisico

Poiché l’esercizio fisico regolare esercita un impatto positivo sulla salute in molti modi, non dovrebbe sorprendere che abbia dimostrato di avere un effetto positivo sui livelli di sirtuine.

L’attività fisica moderatamente intensa, ad esempio, induce l’attività di SIRT-1 .

Nel muscolo scheletrico umano di adulti giovani e anziani, l’esercizio fisico ha infatti aumentato la SIRT-1 e ha inibito la sarcopenia legata all’età (atrofia muscolare), la degenerazione nervosa e il danno dei radicali liberi 13.

Farmaci

Negli ultimi anni, sono stati identificati diversi composti di attivazione della sirtuina simili a farmaci (STAC) e sono stati sottoposti a studi clinici.

Gli sforzi iniziali hanno prodotto una serie di potenti inibitori di SIRT2 e attivatori di SIRT1 che sono stati sottoposti ai primi studi clinici.

In generale, c’è ancora molta strada da compiere.

Tuttavia, i promettenti dati clinici ottenuti nella sperimentazione di "SRT2104" nella psoriasi e nella sindrome metabolica sostengono fortemente la continua ricerca e sviluppo di nuovi attivatori/inibitori di specifiche sirtuine 19.

Per il benessere del tuo sistema immunitario: Vitamina C Suprema®. Con bioflavonoidi di arancia, rosa canina, sambuco nero, zenzero ed echinacea; con zinco, magnesio, potassio, selenio e una formula multivitaminica con vitamina D3 ad alta biodisponibilità.

Migliore Vitamina C Suprema

Vitamina C Suprema® | Multivitaminico per le Difese Immunitarie | Con 500 mg di Vitamina C naturale da Rosa canina e Vitamina C 100% europea
Sostiene le difese immunitarie | Con Echinacea, Sambuco, Zinco, Selenio, Vitamina D
Contro stanchezza e affaticamento | Con Vitamine del gruppo B, Magnesio, Potassio, Zenzero, Bioflavonoidi

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come