Bichectomia | Risultati, Indicazioni | Benefici, Rischi 15 Lug 2021 | In X115

Che Cos’è

La bichectomia è un intervento di chirurgia estetica finalizzato alla rimozione del grasso contenuto nella guancia.

Il nome di questo intervento deriva dalle cosiddette "bolle di Bichat", che sono per l’appunto dei cuscinetti di grasso che si trovano all’interno delle guance (nell’area cava sotto lo zigomo).

La dimensione di questi cuscinetti contribuisce a modellare i lineamenti del viso, conferendo spessore e rotondità alle guance.

Il cuscinetto adiposo buccale (bolla di Bichat) contribuisce in modo significativo al contorno della guancia e del viso. Non dev’essere confuso con il normale grasso sottocutaneo della guancia, essendo anatomicamente distinto da esso.

La bolla di Bichat è particolarmente sviluppata nel neonato, probabilmente perché facilita l’atto della suzione scivolando dolcemente tra i muscoli e migliorando il movimento intermuscolare. Per questo motivo, le guance dei bambini sono rotonde e paffute 1, 2.

Durante lo sviluppo, la quantità di grasso nella guancia si riduce in proporzione allo sviluppo del resto del viso; tuttavia, in alcune persone la bolla di Bichat rimane particolarmente pronunciata.

Se questi due cuscinetti adiposi buccali sono molto sviluppati, il soggetto può avere la sensazione di un viso troppo rotondo o pieno, con un aspetto infantile. La pienezza in quest’area riduce la definizione della mascella e dell’arco zigomatico, portando potenzialmente a un aspetto pesante nelle guance inferiori.

Le valutazioni volumetriche mostrano che il cuscinetto adiposo buccale cresce tra l’infanzia e la vita adulta, passando da 4000 mm3 a 8000 mm3, mentre tra i 20 ei 50 anni diminuisce a 7000 mm3 3.

A Cosa Serve

Nota anche come lipectomia buccale o chirurgia di riduzione delle guance, la bichectomia ha lo scopo di ridurre il volume della guancia quando appare "troppo piena", "troppo rotonda" o "paffuta".

In questo modo, si può dare al viso un aspetto più magro e definito nella sua parte inferiore, mettendo in risalto gli zigomi e facendo assumere alla guancia un aspetto più o meno scavato a seconda del desiderio del paziente.

I motivi che portano ad avere bolle di Bichat molto pronunciate possono essere legati alle caratteristiche genetiche di una persona, all’invecchiamento o al sovrappeso (in ogni caso vanno distinte dal grasso sottocutaneo delle guance).

Con l’invecchiamento, l’insorgere della lassità cutanea, favorita dalla forza di gravità, può portare a una caduta verso il basso delle bolle di Bichat e con essa delle guance.

Nei in casi più estremi, è stato dimostrato che il grasso buccale pseudoernia e provoca la comparsa di una massa cascante all’interno della guancia.

L’intervento di bichectomia può essere eseguito singolarmente o in associazione a un’altra forma di chirurgia plastica, come ad esempio:

I risultati della riduzione del grasso buccale sono permanenti; tuttavia, il viso continuerà a maturare e il suo aspetto potrebbe cambiare con le fluttuazioni di peso.

Un Consiglio per la Tua Bellezza

Per la tua bellezza, ti consigliamo l’integratore antirughe X115®+PLUS2.

L’integratore X115®+PLUS2 si distingue per un ricco e completo contenuto di attivi antiage, con collagene e acido ialuronico, resi ancora più efficaci dalla doppia formulazione "Day & Night" e dall’uso di flaconcini monodose bifasici.

Integratore Collagene Antirughe

X115®+PLUS – Integratore Antiage | Doppia Formula Day & Night | Con Collagene (5g), Acido Ialuronico ed Estratti Vegetali Biostimolanti | Sostiene la Naturale Attività dei Fibroblasti nella Sintesi di Collagene, Acido Ialuronico ed Elastina

Indicazioni e Controindicazioni

Il candidato ideale per la bichectomia è un paziente giovane, tra i 20 ei 40 anni, con guance eccessivamente piene, rotonde o paffute, e che desidera un aspetto del viso più equilibrato

Il candidato ideale è anche normopeso, in buona salute fisica e preferibilmente non fumatore.

Nei pazienti ancora giovani, è fondamentale che la procedura tenga in considerazione anche la naturale evoluzione del viso negli anni successivi. Diversamente, le guance potrebbero diventare troppo scavate.

Riassumendo, il candidato ideale per la bichectomia:

Passando alle controindicazioni, come detto, i chirurghi plastici evitano di eseguire la rimozione del cuscinetto adiposo buccale su persone con facce naturalmente magre, poiché i risultati potrebbero far sembrare il viso troppo scarno, consumato o invecchiato.

Per i candidati clinicamente in sovrappeso, occorre capire che spesso non sono i cuscinetti di grasso buccali a causare la pienezza del viso, ma l’eccesso di grasso sottocutaneo. Pertanto, i risultati potrebbero essere minimi.

In effetti, ci sono diversi fattori che possono causare la rotondità della guancia indipendentemente dal grasso buccale, compreso l’eccessivo sviluppo dei muscoli della mascella per il digrignamento dei denti.

I risultati sono permanenti?

I risultati della bichectomia si possono considerare permanenti, in quanto il cuscinetto adiposo buccale non si riformerà.

Tuttavia, se il paziente ingrassa in maniera vistosa, le guance possono tornare paffute per l’accumulo locale di grasso sottocutaneo.

Di conseguenza, è importante mantenere un peso sostenibile prima di considerare qualsiasi tipo di intervento di chirurgia estetica.

Prezzo Bichectomia

Il costo di una bichectomia si aggira mediamente intorno ai 2.000 euro, che possono aumentare se l’intervento viene svolto in associazione ad altre procedure di medicina o chirurgia estetica.

Intervento

Esistono due metodi per eseguire la rimozione del pannicolo adiposo buccale: tramite approccio intraorale o tramite approccio facciale durante la procedura di lifting. Secondo la letteratura, il metodo più sicuro e diffuso è quello di eseguire un’incisione intraorale (all’interno della bocca) 2, 3.

La procedura viene quindi generalmente eseguita attraverso una piccola incisione all’interno della guancia vicino ai denti molari superiori.

Il cuscinetto adiposo buccale viene quindi delicatamente rimosso dopo aver sezionato il muscolo buccale.

L’incisione viene chiusa con punti di sutura che si dissolvono da soli nell’arco di 1-2 settimane.

È necessaria l’anestesia?

Se la riduzione del grasso buccale è l’unica procedura eseguita, l’intervento può svolgersi in anestesia locale, proprio come durante un comune intervento odontoiatrico.

Tuttavia, se la bichectomia viene associata a procedure aggiuntive che richiedono un’anestesia più profonda, allora può essere svolta in anestesia generale.

Il chirurgo plastico può anche optare per una sedazione endovenosa durante la procedura.

Grazie all’anestesia, il paziente non avverte dolore durante la procedura. Tuttavia, al termine dell’intervento, insorgerà un certo grado di dolore (controllabile con comuni analgesici), accompagnato da gonfiore e lividi.

Recupero Post-Intervento

Dopo la bichectomia, il paziente avvertirà un certo grado di dolore, accompagnato da eventuali piccoli lividi esternamente visibili.

Il gonfiore locale è variabile ma è generalmente tollerabile; tuttavia, per il suo riassorbimento completo serviranno alcune settimane, dopo le quali si potranno apprezzare a pieno i risultati dell’intervento.

Gli antidolorifici da banco e l’applicazione di impacchi di ghiaccio sulla guancia esterna possono aiutare a ridurre al minimo il gonfiore e il disagio.

Nei primi giorni, la dieta consisterà in cibi morbidi come purè e vellutate, evitando alimenti granulari e taglienti, come frutta secca, tortillas, patatine ecc.. Verranno anche prescritti antibiotici leggeri.

La maggior parte dei pazienti può tornare alla normale routine entro una settimana, anche se le attività faticose e gli sport da contatto dovrebbero essere evitati per circa due settimane. Al contrario, un’attività fisica leggera, come le brevi passeggiate, aiuta a ridurre il rischio di coaguli di sangue e giova alla circolazione.

Rischi e Complicanze

Come con qualsiasi intervento chirurgico, anche la rimozione del grasso buccale è soggetta a possibili complicanze.

I rischi della bichectomia includono 1, 4, 5:

Sul piano estetico, il rischio più preoccupante è quello di rimuovere troppo grasso, facendo apparire le guance "sgonfie" e incavate.

Sono possibili anche problemi di asimmetria facciale o risultati al di sotto delle aspettative nel caso in cui queste siano eccessive o il paziente non sia un candidato ideale (ad es. perché il gonfiore delle guance dipende da altre caratteristiche anatomiche, come un tessuto muscolare o adiposo sottocutaneo molto sviluppato).

Un Consiglio per la Tua Bellezza

Per la tua bellezza, ti consigliamo il siero viso X115® ACE, il trattamento multivitaminico ciclico che apporta le 3 Vitamine della Bellezza nello Stato più Puro ed Efficace.

Siero Viso

X115® ACE | Pure Vitamins Antiage Complex | 3 Formule Mono-Concentrate a Utilizzo Ciclico | Altamente Biodisponibili | In flaconcini monodose bifasici | Le Vitamine A | C | E | nello Stato più Puro ed Efficace | Per un Trattamento di Bellezza ai Massimi Livelli

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come