PRX-T33 | Cos’è, Come Funziona | Prezzo, Rischi, Risultatri 16 Ago 2023 | In X115

Che Cos’è

PRX-T33 ® è un prodotto medico-estetico a uso professionale.

Contiene una miscela di acido tricloroacetico (TCA, 33%), perossido di idrogeno (H2O2, 3%) e acido kojico (5%).

Grazie alla sinergia di queste componenti, PRX-T33 ® stimola l’attività cellulare negli strati più profondi della pelle, senza danneggiare quelli superficiali.

Questo effetto biostimolante a livello dermico stimola la produzione di collagene ed elastina, permettendo di migliorare una vasta gamma di inestetismi con il vantaggio di un’elevata tollerabilità cutanea rispetto ai classici peeling chimici.

Nello specifico, la presenza di H2O2 limita l’effetto esfoliante dell’acido tricloroacetico a livello epidermico, permettendogli di stimolare la pelle in profondità senza causare i pesanti effetti indesiderati associati al suo impiego come mono-componente.

Per questo motivo, a differenza del classico peeling con TCA, il trattamento PRX-T33 ® può essere eseguito anche in estate e senza particolari interferenze nella vita sociale del paziente.

Gli effetti del trattamento sono immediatamente visibili, ma in generale sono necessarie più sedute (da 3 a 6 a seconda dei casi) per ottenere un risultato estetico apprezzabile.

PRX-T33 ® è un dispositivo medico di classe I e il suo impiego è confinato all’ambito medico, dove può essere utilizzato in associazione con altri trattamenti medico-estetici, come mesoterapia, filler, PRP, fili di trazione, laser, radiofrequenza, microneedling, luce pulsata ecc.

Il prodotto si presenta in fiale e dev’essere conservato in frigorifero a una temperatura compresa tra 2°C e 8°C.

A Cosa Serve

PRX-T33 ® aiuta a rimuovere o comunque ad attenuare inestetismi minori della pelle, come:

Come Funziona

Come funziona il classico peeling con TCA

L’acido tricloroacetico è un noto esfoliante cutaneo, ampiamente usato nei peeling chimici professionali.

Agisce distruggendo i legami che tengono unite le cellule degli strati cutanei superficiali, inducendone l’esfoliazione.

L’acido tricloroacetico è considerato un esfoliante chimico forte e viene usato per peeling medi e profondi (con asportazione completa dell’intera epidermide e degli gli strati superiori del derma).

L’intensità dell’effetto è regolabile tramite la concentrazione utilizzata (maggiore è la concentrazione, più forte è l’azione).

A concentrazioni comprese tra il 30 e il 50%, l’acido tricloroacetico raggiunge il derma superficiale causando il caratteristico effetto frost (sbiancamento della pelle, come se fosse congelata).

Nei giorni successivi, la pelle imbrunisce con un visibile effetto “maschera di cartone”. Dopodiché, verso il 7° giorno dal trattamento si ha una desquamazione completa dell’area trattata.

Per questo motivo, pur essendo efficace, il peeling medio e medio-profondo è gravato da importanti effetti indesiderati, con basso grado di accettazione da parte dei pazienti.

Come funziona PRX-T33 ®

Nella formula di PRX-T33 ®, la presenza aggiuntiva di perossido di idrogeno fa sì che l’acido tricloroacetico penetri rapidamente nel derma (lo strato profondo della pelle), limitando la sua azione aggressiva a livello epidermico.

In questo modo si ottengono due vantaggi 1:

La combinazione di TCA e perossido di idrogeno stimola quindi il derma in modo non invasivo, riducendo al minimo l’esfoliazione aggressiva dell’epidermide.

Si ritiene che lo stimolo metabolico indotto da tale combinazione sia generato:

Il terzo componente di PRX-T33 ®, l’acido cogico, inibisce l’enzima tirosinasi riducendo la produzione di melanina.

Per questo motivo viene usato (anche nei cosmetici) per migliorare le macchie scure e le alterazioni del colore della pelle causate da iperpigmentazione, infiammazione o esposizione al sole.

Vantaggi

Riassumendo, rispetto ai tradizionali peeling chimici professionali, PRX-T33 ® presenta alcuni potenziali vantaggi:

Risultati

L’esiguo numero di studi pubblicati non permette di pronunciarsi sulla reale efficacia del trattamento con PRX-T33 ®.

Purtroppo, il materiale informativo diffuso nei siti web è poco attendibile, in quanto influenzato da interessi commerciali che rendono difficile separare il marketing dai risultati reali.

A proposito di interessi commerciali, ricordiamo che il trattamento PRX-T33® prevede anche l’acquisto di alcuni prodotti cosmetici (creme e sieri viso prodotti dalla stessa azienda, della linea WiQo), per completare la cura della pelle al proprio domicilio.

Per avere un’idea dei risultati, segnaliamo un piccolo studio su 5 soggetti sani con rughe facciali da lievi a moderate, che sono stati sottoposti a 4 trattamenti con PRX-T33 ® a intervalli di una settimana (durante i quali hanno applicato giornalmente prodotti cosmetici per la cura domiciliare) 5.

Tale protocollo ha permesso di ottenere miglioramenti significativi nel tono, nella levigatezza, nella consistenza, nell’arrossamento e nell’aspetto generale della pelle. La documentazione fotografica associata allo studio e liberamente consultabile mostra risultati apprezzabili ma comunque modesti.

In un altro studio, il trattamento combinato con PRX-T33 ® e microneedling ha prodotto un miglioramento statisticamente significativo delle cicatrici atrofiche post-acne nei pazienti arruolati 1.

Come si Svolge

Preparazione

A partire da una settimana prima del trattamento, si consiglia di sospendere l’applicazione di prodotti per la culla della pelle a base di:

Trattamenti medici a base di retinoidi topici (tretinoina) devono essere sospesi da almeno 2 settimane, mentre quelli con retinoidi orali (isotretinoina) devono essere sospesi con largo anticipo (almeno 6 mesi).

Inoltre, nella settimana che precede il trattamento si consiglia di evitare l’esposizione solare intensa (la pelle trattata non dev’essere scottata dal sole).

Il medico potrebbe inoltre consigliare la sospensione di alcuni farmaci, come FANS e antinfiammatori, o integratori (come olio di pesce e vitamina E) che potrebbero interferire con la coagulazione del sangue.

Tutte queste accortezze andranno mantenute per l’intero periodo di trattamento (ricordiamo che normalmente sono previste più sedute di PRX-T33 ® a distanza di 7-10 giorni l’una dall’altra).

Come si svolge

Il trattamento con PRX-T33 ® prevede generalmente i seguenti step:

Il tempo totale di trattamento è di circa 20-40 minuti.

Se il peeling biorivitalizzante con PRX-T33 ® viene associato ad altri trattamenti di medicina estetica, la procedura può prevedere ulteriori passaggi, come la preventiva disinfezione della pelle e l’applicazione di una crema anestetica.

Post-Trattamento

I limitati effetti avversi associati al trattamento con PRX-T33 ® permettono di riprendere rapidamente le proprie attività abituali.

In generale, comunque, nei giorni successivi al trattamento e fino a una settimana, la pelle tenderà a essere più fragile o sensibile del solito.

Per questo motivo potrebbe reagire in modo inusuale a cosmetici che si usano da molto tempo o ad attività normalmente tollerate.

Al fine di prevenire questa evenienza, il medico può consigliare di:

Sebbene la fase post-trattamento con PRX-T33 ® non richieda di evitare l’esposizione solare, è comunque preferibile evitare di esporsi al sole in maniera intensa per alcuni giorni dopo il trattamento e fino a quando arrossamenti, gonfiore e/o desquamazione si sono completamente risolti.

Inoltre, se ci si espone intensamente al sole, è consigliabile applicare un filtro SPF di alto livello adatto al proprio tipo di pelle. 

Infine, se sono programmati altri interventi medico-estetici nella zona trattata, è bene attendere almeno 2-4 settimane prima di eseguirli.

Quanto Costa

Il costo del trattamento con PRX-T33 ® dipende dall’estensione dell’area da trattare e dal numero di sedute necessarie.

Indicativamente, può oscillare da 150 a 1.000 euro.

Controindicazioni

Le possibili controindicazioni al trattamento con PRX-T33 ® sono generalmente temporanee e includono:

Dovrebbero essere escluse dal trattamento anche le persone con aspettative irrealistiche, problemi di salute mentale o incapaci o riluttanti a rispettare il programma post-trattamento.

Effetti Collaterali

Gli effetti avversi sono generalmente limitati a formicolio transitorio e lieve arrossamento della zona trattata.

Dopo il trattamento e nel giorno successivo, la pelle può sembrare tesa e/o ruvida, con un aspetto a “carta vetrata”.

Inoltre, le macchie pigmentate possono diventare temporaneamente più scure e può comparire una leggera desquamazione della pelle, talvolta pruriginosa.

Questi effetti tendono a scomparire spontaneamente nell’arco di una settimana.

In generale, i vari tipi di pelle reagiscono in modo diverso al trattamento con PRX-T33 ®: alcuni possono non presentare alcun effetto collaterale, altri possono farlo in misura variabile.

Effetti collaterali più gravi potrebbero essere causati da patologie sottostanti non diagnosticate o da una tecnica di applicazione non corretta.

In genere, comunque, non sono previste le classiche complicanze dei peeling chimici (come edema cutaneo, sensazioni di bruciore e prurito intense, vesciche, infezioni, cicatrici ed eritema prolungato) 6.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Ebook X115® | Collagene - La Proteina Antietà
Scaricalo Gratis
X115® FACE | Con Peptidi liftanti di 3a Generazione
Scopri i suoi Benefici
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Nuova Crema Corpo X115® BODY
Scopri i suoi Benefici
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie
Scopri Vitamina C Suprema ®
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come