SPF | Fattore di Protezione Solare | Cos’è? Come Sceglierlo 07 Lug 2020 | In X115

Che Cos’è

SPF è l’acronico di Sun Protection Factor, ovvero Fattore di Protezione Solare.

Si tratta di un parametro numerico che esprime l’efficacia protettiva di un filtro solare in una scala da 1 a 50.

Ad esempio, un SPF di 30 permette di sopportare una quantità di energia solare 30 volte superiore a quella che causerebbe una scottatura se la pelle non fosse protetta.

Similmente, un SPF di 50 fa sì che la pelle resista a una dose di raggi solari fino a 50 volte maggiore senza scottarsi.

Più alto è il valore di SPF, più alta è la protezione solare.

In altri termini un SPF 30 riduce di 30 volte la probabilità di essere danneggiati dal sole (1/30 = 3,3% di possibilità); similmente un SPF 50 riduce di 50 volte la probabilità di essere danneggiati dal sole (1/50 = 2% di possibilità);

SPF

NOTA

Il fattore di protezione solare (SPF) si riferisce unicamente alla protezione dai raggi UVB.

Per quanto riguarda gli UVA, si utilizzano metodi concettualmente simili per misurare la forza protettiva di un solare (ad es. metodo PPD e metodo IPD). Tali metodi sono approvati dalla Comunità Europea, che ne richiede l’esecuzione prima di autorizzare l’immissione in commercio di un prodotto solare.

In presenza di una reale capacità protettiva anti UVA, l’etichetta del cosmetico dovrebbe indicare l’entità dell’indice di protezione UVA (IPD o PPD) o quantomeno dovrebbe riportare la dicitura "Broad Spectrum".

Raggi Ultravioletti - Effetti sulla Pelle

Tipo di radiazione solareBeneficiRischi da Eccesso
Raggi ultravioletti A (UVA)
  • Abbronzatura
  • Invecchiamento cutaneo prematuro
  • Formazione di tumori cutanei
Raggi ultravioletti B (UVB)
  • Abbronzatura
  • Sintesi di vitamina D
  • Eritemi
  • Infiammazione
  • Scottature
  • Formazione di tumori cutanei
Luce visibile
  • Sostiene l’Umore
  • Invecchiamento cutaneo
Raggi infrarossi
  • Sensazione di calore e benessere
  • Disidratazione
  • Dilatazione dei vasi sanguigni (gonfiore)
  • Insolazioni
  • Colpi di calore

In breve:

Uno studio su donne caucasiche (razza bianca) ha concluso che l’esposizione ai raggi UV può essere responsabile dell’80% dei segni visibili dell’invecchiamento del viso. I segni dell’invecchiamento visibile sulla pelle possono includere rughe, ridotta elasticità, pigmentazione e perdita di tono 1.

Siero Viso

X115® ACE | Siero Viso | Pure Vitamins Antiage Complex |
3 Formule Mono-Concentrate a Utilizzo Ciclico | Altamente Biodisponibili | In flaconcini monodose bifasici | Le Vitamine A | C | E | nello Stato più Puro ed Efficace | Per un Trattamento di Bellezza ai Massimi Livelli

Storia

L’origine dell’SPF è da  rintracciare negli anni addietro, in particolare nei primi decenni del 1900, quando fu introdotto per la prima volta  il concetto di minima dose eritematosa (MED), utilizzando le vecchie lampade a mercurio.

Per MED si intendeva il minor dosaggio di UV o il tempo strettamente necessario a indurre un eritema (arrossamento) percettibile su una cute non protetta.

Nel tempo, questo fattore ha trovato una sua identità precisa, venendo definito dapprima come Schulze Factor e solo nel 1974 finalmente come Sun Protection Factor (SPF).

Alla base della determinazione dell’SPF vi era sempre l’iniziale principio, ossia il calcolo dei tempi o delle dosi di UV necessari a indurre un eritema nella zona esposta.

Solo alla fine degli anni 70 l’FDA standardizzò questo  valore definendolo come il rapporto tra il MED della zona esposta e protetta (2 mg/cm2)  e quello della zona esposta agli UV ma non protetta. Infatti per determinare l’SPF di un prodotto, la cute trattata e non con il fattore di protezione veniva esposta ai raggi UV registrando i tempi necessari a indurre un eritema.

Da quel momento numerose altre revisioni sono state presentate, mantenendo tuttavia il medesimo concetto di fondo.

Limiti

Nonostante si tratti di un parametro ormai ampiamente permeato nella normale routine cosmetologica e dermatologica, alla base del calcolo e della definizione del SPF vi sono ancora dei limiti sperimentali, difficili da controllare.

Fattori come:

rappresentano alcuni dei limiti procedurali attualmente presenti nella definizione del SPF.

Importanza della Quantità di Prodotto Solare

L’efficacia schermante espressa dal SPF presuppone che la pelle venga ricoperta da una quantità ben precisa di prodotto, che è di 2 mg per centimetro quadrato.

Se la quantità applicata è inferiore lo sarà anche la protezione solare.

Per il corpo di un adulto medio la quantità di 2 mg/cm2 equivale a circa 35-45 grammi di prodotto solare (o 6 cucchiaini di te o il volume contenuto in un bicchierino da liquore).

Quanto Dura la Protezione?

L’effetto del solare ha una durata limitata.

Uno studio condotto su un comune solare ha evidenziato una perdita d’efficacia di circa il 40% in 4 ore e di oltre il 50% dopo 8 ore.

È quindi importante riapplicare il solare ogni 2 ore, così come dopo docce, nuoto o cospicua sudorazione.

Si raccomanda di applicare il solare 15-30 minuti prima dell’esposizione al sole.

Grado di protezione

In base ai vari calcoli precedentemente descritti,  esistono oggi dei valori numerici che definiscono il grado di protezione di un filtro solare.

Più precisamente, vengono oggi riconosciuti fattori di protezione solare compresi da 6 (basso fattore di protezione) a 50+ (massimo fattore di protezione), suddivisi in categorie.

Più sinteticamente:

Come scegliere l’SPF adeguato

La scelta del filtro solare con adeguato SPF è di fondamentale importanza per prevenire le complicanze associate all’eccessiva e inadeguata esposizione alle radiazioni ultraviolette.

Per questo motivo, soprattutto nelle prime fasi di esposizione al sole, sarebbe opportuno consultare personale esperto, che possa suggerire l’adeguato filtro solare.

Generalmente, il fattore di protezione solare del filtro andrebbe definito in base:

Evidentemente si dovrà aggiungere alle suddette precauzioni anche l’eventuale presenza di ipersensibilità ai componenti del prodotto.

La tabella sottostante è puramente indicativa e ha lo scopo di fornire indicazioni di massima sui diversi fattori di protezione consigliati in base al tipo di pelle.

FototipoLivello di ProtezioneIndice di Protezione
 UVBUVA
SPFPPDIPD
1 (Intollerante al Sole)Massimo> 40> 15> 50
2 (Chiaro)Alto> 20> 8> 25
3 (Medio)Medio> 15> 5> 12
4 (Scuro)Medio/Basso>10> 5> 12
5 (Molto Scuro)Basso> 5> 5> 12

Oltre a indossare la protezione solare, esistono altre accortezze da adottare per proteggersi dal sole:

Integratore Collagene Antirughe

X115®+PLUS – Integratore Antiage | Doppia Formula Day & Night | Con Collagene (5g), Acido Ialuronico, Astaxantina, Coenzima Q10, Acido Lipoico, Resveratrolo, ed Estratti Vegetali Biostimolanti e Antiossidanti (Melograno, Cacao, Olivo, Centella, Echinacea).

Bibliografia

Il Gesto d'Amore
Più Prezioso
Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è un trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come