Zinco – Funzioni e Proprietà Antiaging 23 Feb 2018 | In X115

Caratteristiche chimico-biologiche

Lo zinco è un oligoelemento essenziale per la vita, la cui importanza in ambito biologico e clinico è tuttavia emersa solamente negli ultimi decenni. Proprio per questo motivo, nonostante i numerosi studi condotti a riguardo, non sono state ancora del tutto caratterizzate le funzioni e le applicazioni di questo minerale. Attualmente, le principali funzioni biologiche dello zinco possono essere ricondotte a quella:

Fonti alimentari e carenze di zinco

Tralasciando le gravi carenze di zinco, attribuibili per lo più a quadri patologici gravi  caratterizzati da severe enteropatie, il deficit marginale di zinco invece può presentarsi in numerose condizioni come nascita prematura, nutrizione parenterale totale, sindromi da malassorbimento, patologie infiammatorie intestinali, patologie renali ed invecchiamento. In questi casi tuttavia tali carenze si manifestano con sintomi generalmente lievi quali eruzioni cutanee, diarrea, deficit del sistema immunitario con infezioni ricorrenti reversibili alla reintroduzione di questo elemento nelle opportune quantità. Carenze croniche e prolungate nel tempo potrebbero invece determinare un rallentamento di crescita e la comparsa di segni neurologici, anche gravi. Tuttavia in assenza di condizioni predisponenti, la carenza di zinco è fortunatamente rara grazie alla buona presenza nei molluschi, nelle carni rosse, nella frutta secca e nei legumi, nonostante la bassa biodisponibilità dello zinco nelle fonti vegetali per la contestuale presenza di acido fitico, che ne riduce sensibilmente l’assorbimento intestinale.

Ruolo preventivo dell’integrazione con zinco

Nonostante la recente caratterizzazione delle funzioni biologiche relative allo zinco, la supplementazione con questo oligoelemento si è rivelata preziosa nel :

Al vaglio dei massimi esperti del settore nutrizionale vi sarebbero una serie di altre proprietà biologiche, che farebbero dello zinco un minerale cruciale nella prevenzione di molti stati patologici, sia in acuto che in cronico.

Zinco nella medicina antiaging ed in cosmetologia

Alla luce delle numerose proprietà biologiche, e in particolare di quella antiossidante e strutturale, lo zinco sta assumendo, insieme ad altri minerali, un ruolo importante sia nella medicina antiaging che in cosmetologica. Si sono infatti moltiplicati in commercio gli integratori di zinco e i preparati per uso topico a base di questo minerale, sottolineando quindi l’interesse crescente per questo settore. Differenti patologie cutanee infatti, come l’eritema, l’acne e le patologie infiammatorie della cute hanno risposto positivamente sia all’integrazione orale con zinco che all’utilizzo di creme per uso topico, evidenziando così la capacità di questo elemento :

Al fianco dell’azione “antiaging dermatologica” lo zinco espleta un’azione fondamentale dal punto di vista sistemico nel controllo dell’invecchiamento e delle sue complicanze. E’ noto infatti come il declino del sistema immunitario da un lato e l’incremento della suscettibilità al danno ossidativo indotto dalle specie reattive dell’ossigeno siano dei pilastri alla base dei processi di invecchiamento che espongono l’organismo umano ad un graduale deterioramento. La capacità dello zinco di sostenere le difese immunitarie, e in particolare l’attività di cellule altamente specializzate nella protezione delle strutture organiche, e di coadiuvare contestualmente l’azione di numerosi enzimi dotati di attività antiossidante, potrebbe contribuire al sano invecchiamento, healty aging, ed alla prevenzione di numerosi stati morbosi. Molto interessante è infatti il risultato pubblicato da numerosi studi che indica l’efficacia dell’integrazione con oligoelementi come lo zinco ed il rame nella prevenzione delle patologie neurodegenerative e nel sostentamento delle difese immunitarie dell’anziano e del soggetto debilitato.

Controindicazioni ed effetti collaterali

L’uso di integratori a base di zinco, soprattutto se protratto a lungo nel tempo, potrebbe determinare una deficienza di rame con la sintomatologia legata a tale deficit. L’intossicazione da zinco si caratterizza invece per i dolori addominali, la diarrea, la nausea ed il vomito. Per questo motivo l’uso di questo integratore soprattutto se assunto contestualmente ad un terapia farmacologica in pazienti con patologie dovrebbe essere supervisionato dal proprio medico.

Bibliografia

Il Gesto d'Amore
Più Prezioso
Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è un trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi: