Gingeroli e Shogaoli | Principi Attivi dello Zenzero 04 Feb 2021 | In X115

Princìpi attivi

Lo zenzero (Zingiber officinale Roscoe, fam. Zingiberaceae) non è una semplice spezia, ma un vero e proprio farmaco naturale.

Possiede infatti un potenziale nel trattamento complementare di una serie di disturbi, tra cui 1:

Le radici dello zenzero (o più correttamente "rizomi") contengono almeno 115 componenti attivi, di cui almeno 14 sono identificati come principali bioattivi 2.

I prìncipi attivi dello zenzero possono essere raggruppati in 3:

Uno studio ha calcolato il contenuto fenolico totale dello zenzero in 157 mg per 100 g di rizoma fresco e in 291 mg per 100 g di foglie fresche 6.

Il contenuto totale di flavonoidi sembra essere di 5,54-11,4 mg/g di peso secco, che è superiore a quello di aglio, cipolla, papaia, tè nero e foglie di semambu almeno di due volte 6.

Gingeroli e Shogaoli

I gingeroli e gli shogaoli sono i principi attivi caratteristici dello zenzero, responsabili delle sue proprietà farmacologiche

Gli shogaoli vengono prodotti dai gingeroli durante il processo di essiccazione e sono presenti in quantità maggiori nello zenzero essiccato 7.

Nel dettaglio 8:

Gli shogaoli presenti nello zenzero vengono in parte trasformati in paradoli al momento della cottura. Inoltre, una volta assunti, gli shogaoli vengono metabolizzati in paradoli nel corpo 9.

È importante ricordare che il contenuto di gingeroli e shogaoli varia ampiamente nelle diverse varietà di zenzero, da quantità minime o nulle a diversi milligrammi per grammo 10.

Per questo motivo, è opportuno acquistare integratori alimentari con un contenuto standardizzato in princìpi attivi (gingeroli ed eventualmente shogaoli).

I componenti bioattivi dello zenzero più ampiamente studiati includono gingeroli e shogaoli, specialmente 6-gingerolo e 6-shogaolo.

Zenzero Principi Attivi

Proprietà e Princìpi Attivi

Controllo del Peso e dell’Appetito

Una revisione della letteratura del 2019 ha esaminato 14 studi di controllo randomizzati su un totale di 473 soggetti.

I revisori hanno concluso che l’integrazione di zenzero riduce significativamente il peso corporeo, il rapporto vita-fianchi e la circonferenza della vita nelle persone in sovrappeso od obese 11.

Miglioramenti si sono osservati anche nella riduzione della glicemia a digiuno e della resistenza all’insulina, e nell’aumento del colesterolo "buono HDL".

Per approfondire, leggi il nostro articolo sull’utilità dello zenzero per dimagrire »

Per il tuo benessere, ti consigliamo il nostro miglior integratore: Vitamina C Suprema® con estratti di zenzero, sambuco nero, echinacea, zinco, magnesio, potassio e una formula multivitaminica ad alta biodisponibilità.

Migliore Vitamina C Suprema

Vitamina C Suprema® | Multivitaminico per le Difese Immunitarie | Con 500 mg di Vitamina C naturale da Rosa canina e Vitamina C 100% europea
Sostiene le difese immunitarie | Con Echinacea, Sambuco, Zinco, Selenio, Vitamina D
Contro stanchezza e affaticamento | Con Vitamine del gruppo B, Magnesio, Potassio, Zenzero, Bioflavonoidi

Controllo della Glicemia e del Colesterolo

Una revisione di 9 studi clinici ha rivelato che lo zenzero può ridurre la glicemia a digiuno e l’emoglobina glicata 12.

Un’altra revisione della letteratura del 2019 ha concluso che lo zenzero ha ridotto significativamente l’emoglobina glicata nelle persone con diabete di tipo 2. Tuttavia, ha anche scoperto che lo zenzero non ha avuto alcun effetto sulla glicemia a digiuno 13.

In uno studio di 45 giorni su 85 soggetti con colesterolo alto, 3 grammi di polvere di zenzero al giorno (divisa in 3 dosi, per 45 giorni) hanno causato riduzioni significative dei trigliceridi e del colesterolo totale e "cattivo" (LDL) 14.

In uno studio su 60 persone con iperlipidemia, i 30 soggetti che hanno ricevuto 5 grammi di pasta di zenzero in polvere ogni giorno per 3 mesi hanno ottenuto riduzioni del colesterolo LDL (cattivo) del 17,4% e del colesterolo totale dell’8,9% (entrambe significativamente superiori rispetto al placebo) 15.

Si è osservata anche una riduzione del peso corporeo di poco superiore al 2%.

Nausea in Gravidanza

Lo zenzero è un rimedio popolare per la nausea mattutina durante la gravidanza. Secondo una revisione di 6 studi, circa 1 g di zenzero al giorno riduce di 5 volte la nausea mattutina, se usato per almeno 4 giorni di seguito 16, 17.

In merito alla sicurezza dello zenzero in gravidanza, l’uso a breve termine (4 settimane o meno) sembra essere privo di evidenti effetti collaterali.

Lo zenzero è stato storicamente raccomandato per alleviare la nausea e il mal di mare e sembra essere più potente nel sopprimere il mal di mare rispetto al farmaco dimenidrinato 18, 19.

Flatulenza

Lo zenzero è noto per avere un effetto “carminativo”; come tale, favorisce la disgregazione delle grosse bolle di gas intestinali facilitandone l’espulsione. Di conseguenza, è stato tradizionalmente usato per trattare flatulenza e meteorismo 20.

Questo effetto dello zenzero può essere dovuto anche alla riduzione del tono dello sfintere esofageo inferiore; in questo modo può causare la fuoriuscita del gas prodotto nello stomaco per via orale 21.

Dismenorrea

Lo zenzero ha dimostrato di ridurre il dolore associato alle mestruazioni, alla dose di 1 g al giorno suddivisa in 4 dosi da 250 mg 22, 23.

In questo senso, sembrerebbe addirittura efficace quanto i farmaci ibuprofene e acido mefenamico 24.

Secondo una revisione, lo zenzero orale potrebbe essere un trattamento efficace per il dolore mestruale nella dismenorrea. Tuttavia, i risultati vanno interpretati con cautela per la scarsa qualità degli studi 23.

Aumento del Testosterone

Esistono prove limitate a sostegno dell’uso dello zenzero per aumentare il testosterone nell’uomo, in particolare in condizioni di stress ossidativo 31.

In uno studio su uomini infertili, i miglioramenti nei parametri fertili e seminali osservati con 3 mesi di terapia sono stati associati a un aumento del 17,7% delle concentrazioni di testosterone; il dosaggio dello zenzero utilizzato non è stato specificato 25.

Artrosi

Lo zenzero ha migliorato i sintomi dell’osteoartrosi in alcuni studi.

In uno studio controllato su 247 persone con osteoartrosi del ginocchio, coloro che hanno assunto l’estratto di zenzero avevano meno dolore e richiedevano meno antidolorifici 26. L’estratto si è dimostrato sicuro, causando solo lievi disturbi allo stomaco.

In un altro studio su 75 persone con artrosi, lo zenzero è stato efficace solo nel breve termine, ma i benefici non sono stati sostenuti 27.

Un altro studio ha scoperto che una combinazione di zenzero, mastice di Chios, cannella e olio di sesamo, può ridurre il dolore e la rigidità nei pazienti con osteoartrite quando applicata localmente 28.

In uno studio di 30 giorni su adulti con osteoartrosi resistente all’azione antinfiammatoria dei FANS, i ricercatori hanno scoperto che l’assunzione di un integratore contenente estratto di zenzero ed echinacea riduceva significativamente l’infiammazione, il dolore cronico e il gonfiore 29.

Secondo una revisione, lo zenzero è modestamente efficace e ragionevolmente sicuro per il trattamento dell’artrosi. La qualità delle prove è considerata moderata 30.

Zenzero Infografica

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
X115® FACE | Con Peptidi liftanti di 3a Generazione
Scopri i suoi Benefici
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Nuova Crema Corpo X115® BODY
Scopri i suoi Benefici
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie
Scopri Vitamina C Suprema ®
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come