Kaempferol | Funzioni, Alimenti, Benefici per la Salute 23 Feb 2021 | In X115

Che Cos’è

Il Kaempferol è un flavonoide, una sostanza naturale con interessanti benefici per la salute.

Noto anche come kaempferol-3 o kaempferide, si trova naturalmente nel tè, così come in numerose verdure e frutti, tra cui fagioli, broccoli, cavoli, cipolle, uva, fragole, pomodori, agrumi, cavoletti di Bruxelles, mele 1.

Similmente ad altri flavonoidi, il kaempferol possiede interessanti proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Grazie a tali proprietà, può avere un ruolo nella prevenzione e nel trattamento di numerose malattie indotte da infiammazione acuta e cronica.

Inoltre, espleta potenziali benefici contro cancro, danno epatico, obesità, diabete e malattie cardiovascolari 1.

A Cosa Serve

Il kaempferol è un composto fitochimico appartenente alla famiglia dei flavonoli (un sottogruppo dei flavonoidi).

Non apporta calorie e non è indispensabile per l’organismo. Tuttavia, nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata, può contribuire alla salute in diversi modi.

La ricerca sul kaempferol è scarsa negli esseri umani, ma la ricerca in vitro sembra promettente. Ad esempio, studi in provetta dimostrano che il kaempferol può ridurre la crescita delle cellule tumorali, alleviare l’infiammazione e migliorare la salute del cuore 2, 3, 4.

Kaempferol negli Alimenti

Insieme alla quercetina, il kaempferolo è tra i flavonoidi più diffusi negli alimenti.

Questo importante aglicone è presente in molti prodotti naturali, come fagioli, polline d’api, broccoli, cavoli, capperi, cavolfiori, semi di chia, erba cipollina, cumino, indivia, finocchio e aglio 5.

Il termine aglicone fa intuire come il kaempferol sia raramente presente in forma isolata negli alimenti. Più spesso si trova invece legato a una parte zuccherina.

Questa parte zuccherina influisce sulla biodisponibilità del kaempferol, che può quindi essere diversa nei vari alimenti 6.

Di conseguenza, gli alimenti con le più alte concentrazioni di kaempferolo non sono necessariamente le fonti maggiormente biodisponibili.

Inoltre, alcune forme coniugate presenti negli alimenti possono avere una biodisponibilità maggiore rispetto alle forme isolate presenti negli integratori. Per lo stesso motivo, è possibile che un dosaggio inferiore di kaempferol da fonti vegetali possa essere efficace quanto dosaggi superiori in forma isolata 6.

Fonti vegetali selezionate di quercetina e kaempferol
AlimentoQuercetinaKaempferol
mg/100 g di peso fresco
Mele4,010,14
Asparago14,01,40
Broccoli13,77,20
Peperoncino32,6
Cavolo cinese22,5
Cavolo22,647,0
Porri0,92,67
Lattuga14,70,84
Cipolle45,04,50
Spinaci27,255,0
Erba cipollina10,412,5
Aneto79,040,0
Foglie di finocchio46,86,50
Origano42,0
Mirtillo14,63,17
Ciliegia17,45,14

Una valutazione della letteratura sulla digestione e l’assorbimento di questo flavonoide ha indicato che il kaempferolo rutinoside e il glucoside nel tè hanno il più alto assorbimento, seguiti dal glucuronide e dal glucoside nell’indivia e dal soporoside nei broccoli 6.

Il kaempferol è stato anche identificato in diverse piante medicinali, tra cui Equisetum spp., Sophora japonica, Ginkgo biloba ed Euphorbia pekinensis 7.

Per la bellezza della pelle e la salute delle articolazioni, ti consigliamo X115®+PLUS2, con collagene marino idrolizzato (5g), acido ialuronico (100 mg) e un complesso di altri 17 princìpi attivi antiossidanti e antiaging ad alta biodisponibilità.

Integratore Collagene Antirughe

X115®+PLUS2 – Integratore Antiage | Doppia Formula Day & Night | Con Collagene Marino Idrolizzato (5g), Acido Ialuronico ed Estratti Vegetali Biostimolanti | Sostiene la Naturale Attività dei Fibroblasti nella Sintesi di Collagene, Acido Ialuronico ed Elastina

Proprietà e Benefici

Pochi studi hanno esaminato i benefici del kaempferol alimentare negli esseri umani.

Pertanto, aldilà dei numerosi studi in vitro e di qualche evidenza epidemiologica, non sappiamo se l’integrazione di kaempferol possa avere benefici concreti per la salute.

Salute del Cuore

I potenziali effetti cardioprotettivi del kaempferol in studi in vitro e su animali sono stati attribuiti alle sue attività antinfiammatorie 8, 9, 10.

Il primo studio per valutare la correlazione tra l’assunzione di cibi ricchi di flavonoidi e la mortalità per malattia coronarica è stato uno studio longitudinale in una coorte prospettica di 805 uomini. In questo studio, il consumo di cibi ricchi di flavonoidi era associato a una ridotta mortalità per malattia coronarica 11.

Una revisione e meta-analisi ha analizzato gli studi sulla relazione tra assunzione di flavonoli e rischio di mortalità per malattia coronarica.

La revisione ha concluso che le più alte assunzioni di flavonoli (terzile superiore) erano associate a una riduzione del 20% del tasso di mortalità per malattia coronarica. Tuttavia, l’associazione dei singoli flavonoli non è stata analizzata 12.

Altri studi hanno riportato un effetto protettivo dei flavonoli alimentari (inclusi il kaempferol) sull’infarto miocardico acuto e fatale 13, 14.

Controllo dell’Infiammazione

In uno studio, una maggiore assunzione di flavonoli con la dieta (soprattutto di isoramnetina, kaempferol e quercetina) è risultata significativamente associata a un basso livello di marker infiammatori (IL-6) e a un minor rischio di ricorrenza di polipi intestinali 15.

Diversi studi in vitro hanno dimostrato le potenzialità antinfiammatorie del kaempferol, suggerendo possibili applicazioni nella gestione di malattie infiammatorie come l’artrosi, la colite, la mastite, l’ulcera gastrica e le degenerazioni dei dischi intervertebrali 1.

Controllo della Glicemia

Il kaempferolo può contribuire al controllo della glicemia aumentando l’assorbimento muscolare e adipocitario del glucosio, potenziando il segnale dell’insulina 16, 17, 18.

Nei topi obesi sottoposti a una dieta ricca di grassi, la somministrazione di kaempferolo ha ridotto significativamente la glicemia e i trigliceridi plasmatici, ha aumentato il colesterolo "buono" HDL e ha migliorato la sensibilità all’insulina e la tolleranza al glucosio 19.

Controllo del Peso

Studi preliminari suggeriscono che il kaempferol potrebbe inibire la sintesi di acidi grassi nel tessuto adiposo.

Oltre a inibire l’accumulo di lipidi negli adipociti, potrebbe anche aumentarne il consumo 20, 21.

Cancro

Alcuni studi epidemiologici (ma non tutti) hanno dimostrato che un’elevata assunzione di kaempferol con la dieta è associata a una ridotta incidenza di diversi tipi di cancro, tra cui il cancro in organi come pelle, fegato, colon, ovaio, pancreas, stomaco e vescica 22, 23.

Ad esempio, in uno studio su 66.940 donne, si è osservata una riduzione significativa (40%) dell’incidenza del cancro ovarico nel quintile più alto di assunzione di kaempferol rispetto a quello più basso 24.

La prevenzione del cancro si ottiene principalmente inibendo la proliferazione delle cellule tumorali aumentando l’apoptosi 25, 26, 27.

Il kaempferol non è solo un potente promotore dell’apoptosi, ma può anche attivare l’immunità dell’ospite, inibire la crescita dei vasi sanguigni tumorali e aumentare la sensibilità di altri farmaci antitumorali 28, 29.

Studi in vitro e in vivo hanno dimostrato le attività antiproliferative e proapoptotiche del kaempferol contro vari tipi di cancro, tra cui quelli a seno, ovaie, polmone, pancreas, esofago, stomaco, colon, prostata, vescica, rene e altri 30, 31, 32, 33, 34, 35, 36, 37, 38.

Questi studi suggeriscono dunque una potenziale utilità del kaempferol per la prevenzione del cancro.

Tuttavia, ulteriori indagini precliniche e cliniche sul kaempferol o sui cibi ricchi di kaempferol risultano essenziali per confermare queste potenzialità 1.

Per il benessere del tuo sistema immunitario: Vitamina C Suprema®. Con bioflavonoidi di arancia, rosa canina, sambuco nero, zenzero ed echinacea; con zinco, magnesio, potassio, selenio e una formula multivitaminica con vitamina D3 ad alta biodisponibilità.

Migliore Vitamina C Suprema

Vitamina C Suprema® | Multivitaminico per le Difese Immunitarie | Con 500 mg di Vitamina C naturale da Rosa canina e Vitamina C 100% europea
Sostiene le difese immunitarie | Con Echinacea, Sambuco, Zinco, Selenio, Vitamina D
Contro stanchezza e affaticamento | Con Vitamine del gruppo B, Magnesio, Potassio, Zenzero, Bioflavonoidi

Modo d’uso

Considerata l’assenza di studi clinici sull’uomo, non sappiamo ad oggi quale sia la dose ottimale di kaempferolo per il trattamento delle varie condizioni.

Il miglioramento della bassa biodisponibilità del kaempferol in forma isolata rappresenta un importante sfida da affrontare per ottenere una forma biodisponibile adatta all’integrazione 39.

Effetti Collaterali

Non sono noti studi sull’uomo che abbiano indagato la potenziale tossicità e gli effetti collaterali dell’assunzione orale di kaempferol.

Essendo un componente normale dell’alimentazione, è presumibile che l’assunzione a dosi analoghe a quelle fornite da una normale dieta mista (intorno a 5-8 mg al giorno) sia sicura e priva di effetti collaterali di rilievo 40, 15.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come