Come Far Passare la Febbre? Farmaci e Consigli 25 Mar 2021 | In X115

Prima di spiegare come far passare la febbre, è fondamentale ricordare cos’è la febbre e da cosa dipende.

Infatti, nella maggior parte dei casi, far passare la febbre non è una buona idea, ed è importante conoscere le ragioni di questa affermazione 1.

Cos’è e Perché Compare

La febbre è una condizione transitoria caratterizzata da un aumento della temperatura corporea.

Insorge quando il nostro "termostato interno" (il centro di termoregolazione dell’ipotalamo) sposta più in alto "il punto di regolazione" della temperatura corporea.

Tale evento è scatenato dai cosiddetti pirogeni (sostanze che inducono fisiologicamente la febbre nel corpo) 2. I pirogeni comprendono tossine prodotte da microrganismi e mediatori immunologici rilasciati dal sistema immunitario.

Tramite il sangue, i pirogeni raggiungono il centro di regolazione termico ipotalamico, spostando il "termostato interno" a temperature superiori.

Entrano così in gioco vari processi che aumentano la produzione e la conservazione di calore.

Una temperatura corporea più elevata accelera le reazioni chimiche, comprese quelle alla base dei processi difensivi del sistema immunitario. Pertanto, la febbre rappresenta un tentativo dell’organismo di difendersi dai microrganismi.

Quando la malattia guarisce, oppure se si assumono farmaci per far passare la febbre (antipiretici), le citochine pirogene non vengono più prodotte.

Di conseguenza, l’ipotalamo "resetta il suo termostato", riportando la temperatura corporea ai normali livelli attraverso i processi di termodispersione.

Tutto ciò spiega il paradosso secondo il quale:

La febbre di per sé è un sintomo autolimitante e raramente grave, a condizione che la causa sia nota e la perdita di liquidi venga ripristinata. Inoltre, la febbre è per molti versi benefica, in quanto esercita un effetto inibente sulla crescita dei batteri e sulla replicazione dei virus 3.

Febbre e Temperatura Normale

La febbre è caratterizzata da una temperatura corporea più alta del normale.

Ma qual è esattamente la temperatura normale?

La temperatura corporea "standard" è stata storicamente fissata a 37°C. Inoltre, piccole variazioni (entro ± 0,5°C) nel corso della giornata sono considerate fisiologiche.

Nella febbre, l’aumento della temperatura corporea è superiore a 0,5°C rispetto ai valori basali 4.

Nel 2020 è stato pubblicato un importante studio secondo il quale la temperatura media del corpo umano è diminuita negli ultimi decenni.

In particolare, la temperatura è scesa di 0,03° C per decennio di nascita; pertanto, la temperatura media è oggi più bassa di 0,59°C negli uomini e di 0,39°C nelle donne rispetto agli inizi del XIX secolo 5.

Un recente studio su oltre 35.000 pazienti britannici con quasi 250.000 misurazioni della temperatura, ha rilevato che la temperatura orale media era di 36,6°C 6.

Temperatura Corporea*Valutazione classica
36,4°C – 37,2°CNormale
37,2°C – 37,5°CFebbricola
37,5°C – 38°CFebbre lieve
38°C – 39°CFebbre moderata
39°C – 40°CFebbre elevata
>40-41°CIperpiressia

* Le soglie di temperatura possono variare leggermente in base alle fonti consultate 7.

Pericoli della Febbre elevata

Quando la febbre è molto elevata (indicativamente > 40-41°C), può danneggiare il normale funzionamento del cervello e determinare la comparsa di convulsioni.

Le cellule neuronali danneggiate non possono essere riparate o sostituite (o perlomeno le capacità di riparare i danni sono molto limitate).

In casi estremi, l’iperpiressia può addirittura determinare uno stato di coma e gravi danni epatici e renali.

Febbre negli Anziani e nei Bambini

Negli anziani, la capacità di sviluppare la febbre viene ridotta e in generale presentano una temperatura basale inferiore rispetto ai giovani adulti. 

Per questo motivo, negli anziani può osservarsi una febbre modesta o moderata anche quando sono gravemente infetti 4.

Durante le infezioni, la febbre può essere bassa o assente anche nei bambini, nei pazienti con malattie renali croniche e nei pazienti che assumono corticosteroidi.

Nei neonati e nei bambini piccoli, anche una leggera febbre può essere segno di una grave malattia. Pertanto, in genere, è bene richiedere un consulto con il pediatra anche in caso di febbre lieve (>38°C).

Ricorda che una febbre alta può essere più pericolosa per i bambini piccoli e per gli anziani.

Importanza della Febbre

Prima di pensare alle strategie efficaci per far passare la febbre, è importante acquisire la consapevolezza che la febbre è una risposta fisiologica di adattamento a una minaccia 7.

Di per sé, quindi, non si tratta di un processo patologico, ma di una sorta di meccanismo difensivo che 8, 9, 4:

L’interpretazione della febbre come un valido alleato va contro il pensiero degli ultimi due secoli, secondo il quale la febbre era un segno sinistro e richiedeva un intervento per abbassarla o controllarla.

Oggi sappiamo invece che abbassare la febbre quando non è necessario priva l’organismo di un importante meccanismo difensivo.

In uno studio su bambini che presentavano infezioni gravi, come polmonite o setticemia, è stato riscontrato un nesso tra temperatura corporea inferiore e aumento della mortalità 10.

Per quanto detto, nella maggior parte dei casi è sconsigliabile abbassare forzatamente la febbre con i medicinali 11.

Sfuggono a questa eccezione i casi in cui la febbre è molto alta o il soggetto è a rischio (es. anziani, bambini piccoli o pazienti con determinate condizioni mediche come malattie cardiache o polmonari).

I pazienti febbrili non a rischio dovrebbero invece essere monitorati e istruiti sugli effetti benefici della febbre sul sistema immunitario 7.

In volontari umani infettati dal virus del raffreddore, l’uso di farmaci antipiretici è stato associato alla soppressione della risposta anticorpale sierica, all’aumento dei sintomi e dei segni clinici, e alla tendenza verso una maggiore durata della diffusione virale 11.

Migliore Vitamina C Suprema

Vitamina C Suprema® | Multivitaminico per le Difese Immunitarie | Con 500 mg di Vitamina C naturale da Rosa canina e Vitamina C 100% europea
Sostiene le difese immunitarie | Con Echinacea, Sambuco, Zinco, Selenio, Vitamina D
Contro stanchezza e affaticamento | Con Vitamine del gruppo B, Magnesio, Potassio, Zenzero, Bioflavonoidi

Ipertermia

Esiste una particolare condizione, chiamata ipertermia, in cui a (differenza della febbre) la temperatura corporea aumenta senza che vi siano alterazioni del centro termoregolatorio.

In questi casi, la temperatura corporea aumenta in modo incontrollato e oltre la capacità di disperdere calore.

Le cause vanno ricercate nell’esposizione abnorme al calore esogeno o nell’aumentata produzione di calore endogeno, ad esempio a causa di un colpo di calore, di disturbi metabolici specifici o di certi farmaci 12, 13.

L’ipertermia può essere rapidamente letale e il suo trattamento contrasta con quello della febbre, richiedendo una rapida riduzione della temperatura corporea per prevenire lesioni cerebrali secondarie.

Come Far Passare la Febbre

La maggior parte delle febbri di solito scompare da sola dopo 1 o 3 giorni

Quando la temperatura sale molto (> 39-39,5°C) è opportuno allertare il medico, il quale potrà eventualmente consigliare di abbassarla con mezzi fisici e/o chimici.

Aldilà della temperatura corporea, è fondamentale valutare anche i sintomi associati, alcuni dei quali possono essere spia di una condizione seria e meritevole di immediato intervento medico:

In presenza di questi segni o sintomi è bene allertare prontamente il medico, anche quando la febbre è bassa o assente.

Se invece la febbre è scorporata da sintomi gravi e invalidanti o da malattie pregresse, è bene lasciare che faccia il suo corso, assicurando la reintegrazione dei liquidi perduti e monitorando la situazione.

Mezzi Fisici

I mezzi fisici per far passare la febbre comprendono spugnature fredde sulla fronte, sul collo, sulle braccia e sulle gambe, impacchi freddi, bagni freddi, vestirsi con abiti leggeri, abbassare la temperatura della stanza ecc.

In ogni caso, "freddo non significa gelato" e la temperatura di spugnature, impacchi ecc. dovrebbe essere appena sotto il concetto di "tiepido".

Tutti questi interventi aiutano a far scendere la temperatura e possono prevenire i pericolosi effetti dell’iperpiressia. Tuttavia, a differenza dei farmaci, non agiscono in alcun modo sulle cause della febbre.

Mezzi Chimici (Farmaci)

Per far passare la febbre più velocemente, è possibile ricorrere a farmaci specifici.

Gli inibitori delle cicloossigenasi, come l’acido acetilsalicilico (aspirina), l’ibuprofene (brufen) e il paracetamolo (tachipirina), aiutano a ridurre la febbre 14.

Questi farmaci agiscono riducendo la produzione delle citochine pirogene e proinfiammatorie, migliorando di conseguenza anche i sintomi associati alla febbre e all’influenza.

Ad esempio, dolori muscolari e articolari si verificano a causa dell’infiammazione indotta dalle citochine a livello degli arti. A loro volta, le vie aeree infiammate producono maggiori quantità di muco, provocando naso che cola (rinorrea), tosse e starnuti 15.

Detto questo, come ripetuto più volte, abbassare la febbre priva il sistema immunitario di un importante meccanismo difensivo.

Inoltre, ogni farmaco ha i suoi effetti collaterali. Nel caso di abuso dei FANS (acido acetilsalicilico, ibuprofene, naprossene), il rischio è di subire danni allo stomaco, mentre il sovradosaggio di paracetamolo è "micidiale per il fegato".

Note 16:

Una revisione Cochrane ha concluso che non ci sono prove sufficienti per ritenere che il paracetamolo sia più efficace del placebo nel prevenire le convulsioni febbrili nei bambini 17. Inoltre, sembrano non esservi differenze tra l’effetto antipiretico del paracetamolo e i metodi fisici.

Esistono Integratori Utili?

Gli integratori alimentari (es. zenzero, echinacea, sambuco, zinco, vitamina C, vitamina D) sono utili soprattutto in chiave preventiva, ma possono avere benefici se assunti alle prime avvisaglie dell’influenza a dosaggi importanti.

Per maggiori informazioni, consigliamo la lettura dei nostri approfondimenti "Cosa mangiare con la febbre" e "Come aumentare le difese immunitarie".

Per il benessere del tuo sistema immunitario: Vitamina C Suprema®, con estratti di sambuco nero, echinacea, zenzero, rosa canina; con zinco, selenio, magnesio, potassio e una formula multivitaminica con Vitamina D3 ad alta biodisponibilità.

Migliore Vitamina C Suprema

Vitamina C Suprema® | Multivitaminico per le Difese Immunitarie | Con 500 mg di Vitamina C naturale da Rosa canina e Vitamina C 100% europea
Sostiene le difese immunitarie | Con Echinacea, Sambuco, Zinco, Selenio, Vitamina D
Contro stanchezza e affaticamento | Con Vitamine del gruppo B, Magnesio, Potassio, Zenzero, Bioflavonoidi

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come