Rosa Canina | Proprietà | Benefici per Bellezza e Salute 06 Lug 2020 | In X115

Che Cos’è

La rosa canina è una specie di rosa selvatica molto popolare in fitoterapia e nel settore dell’integrazione alimentare.

I suoi frutti – botanicamente noti come cinorrodi – sono una straordinaria fonte di vitamina C naturale. Inoltre, contengono numerosi altri micro- e fito-nutrienti utili, come carotenoidi e polifenoli.

I frutti di rosa canina sono ben noti per i loro benefici per la salute, come il rafforzamento del sistema immunitario, il trattamento dei disturbi digestivi e il miglioramento dell’aspetto della pelle.

Possono anche aiutare a controllare i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue.

Il potenziale terapeutico della rosa canina si basa soprattutto sugli effetti antiossidanti dei suoi frutti, dovuti alla particolare composizione fitochimica che comprende vitamina C, composti fenolici, carotenoidi e acidi grassi essenziali.

Proprietà

I frutti della rosa canina possono essere consumati freschi, ma sono principalmente trasformati in tisane, marmellate, gelatine, sciroppi, vini ed estratti per integratori.

I cinorrodi sono noti per le loro proprietà medicinali sin dai tempi di Plinio il Vecchio (23-79 a.C.).

Sono stati tradizionalmente usati contro una vasta gamma di disturbi, a causa dei loro effetti antiossidanti, antinfiammatori, antiartritici, analgesici, antidiabetici, cardioprotettivi, antimicrobici e gastroprotettivi.

I frutti di rosa canina sono tra le fonti alimentari più ricche di vitamina C, preceduti soltanto dall’acerola e da alcuni superfruit poco comuni alle nostre latitudini. Scopri l’elenco completo dei frutti ricchi di vitamina C »

Contengono anche carotenoidi, come licopene, beta-criptoxantina, beta-carotene, rubixantina, e zeaxantina, e vitamine B1, B2, B6, D, E e K.

I principi attivi della rosa canina comprendono inoltre la pectina (una fibra solubile) e gli zuccheri, principalmente glucosio e fruttosio.

Negli ultimi anni, l’interesse medicinale per i cinorrodi è aumentato a seguito di recenti ricerche che ne hanno studiato la potenziale applicazione contro diverse malattie, tra cui 1:

Benefici per la Pelle

La vitamina C contribuisce al mantenimento di una pelle sana.

Applicata sulla pelle, la vitamina C topica è altamente efficace come terapia di ringiovanimento, inducendo una significativa sintesi di collagene con effetti collaterali minimi 2.

Poiché la rosa canina è ricca di questa vitamina e di altri nutrienti preziosi, potrebbe giovare alla bellezza della pelle 3.

Anche i carotenoidi presenti nei cinorrodi possono favorire la salute della pelle.

Molti studi hanno infatti dimostrato che il beta-carotene e altri carotenoidi aiutano a proteggere la pelle dai raggi UV esercitando effetti antiossidanti 4, 5.

Uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco, ha confrontato la capacità della polvere di rosa canina (3 g) rispetto all’astaxantina (4 mg) di migliorare i segni dell’invecchiamento, comprese le rughe 8.

Dopo otto settimane, il gruppo rosa canina ha mostrato miglioramenti statisticamente significativi nelle rughe delle zampe di gallina, nell’idratazione della pelle e nell’elasticità. Benefici simili sono stati osservati anche nel gruppo astaxantina.

integratore collagene antirughe
X115®+PLUS – Integratore Antiage | Day & Night | Con Peptidi di Collagene (5g), Acido Ialuronico, Zinco, Rame, Vitamina C, Astaxantina, Antiossidanti ed Estratti Vegetali Biostimolanti

Olio di Rosa Canina

I semi di rosa canina possono essere spremuti per ottenere il relativo olio.

L’olio di rosa canina rappresenta un popolare rimedio anti-invecchiamento. Risulta infatti ricco di grassi polinsaturi, che supportano la salute della pelle e la proteggono dagli effetti dei composti infiammatori come i raggi ultravioletti (UV), il fumo di sigaretta e l’inquinamento 9, 10.

È stato dimostrato che i semi contenuti nei cinorrodi di rosa canina contengono elevate quantità di acidi grassi polinsaturi (PUFA), noti per essere essenziali per la pelle. L’acido grasso più abbondante è l’acido linoleico (35,9-54,8%), seguito dall’omega-3 α-linolenico (16,6-26,5%) e dall’acido oleico (14,7-22,1%) 11.

L’olio di rosa canina apporta anche un numero apprezzabile di antiossidanti lipofili, in particolare tocoferoli (vitamina E) e carotenoidi (pro-vitamina A).

Contiene inoltre alti livelli di acidi fenolici, in particolare estere metilico di acido p-cumarico, vanillina e acido vanillico.

Grazie alla sua ricchezza in grassi insaturi e antiossidanti, l’olio di rosa canina fornisce una protezione relativamente alta contro l’infiammazione e lo stress ossidativo 12.

In un vecchio studio, alcuni ricercatori hanno testato l’efficacia dell’olio di semi di rosa canina per uso topico insieme a vitamine liposolubili orali su diverse dermatiti infiammatorie come eczema, neurodermite e cheilite, con risultati promettenti 13.

L’olio di rosa canina può anche aiutare la guarigione delle ferite.

In uno studio recente, i ratti trattati con questo olio mostravano una guarigione delle ferite significativamente più rapida e una migliore cicatrizzazione rispetto al gruppo di controllo 14.

Fonte di Vitamina C Naturale

I cinorrodi sono ricchissimi di vitamina C.

Secondo uno studio, i frutti di rosa canina contengono in media 426 mg di vitamina C per 100 g (lo 0,43% in peso) 15.

Tuttavia, considerando la variabilità che contraddistingue il mondo vegetale, analizzando i cinorrodi freschi e diversi prodotti disponibili in commercio, sono state trovate concentrazioni di acido ascorbico variabili dallo 0,03 all’1,3% 16.

Alcune persone credono che la rosa canina sia una fonte di vitamina C migliore rispetto all’acido ascorbico sintetico.

Tuttavia, diversi studi hanno concluso che non esistono differenze sostanziali in termini di capacità di assorbimento e biodisponibilità tra la vitamina C naturale e quella sintetica 17.

Per approfondire, leggi: Vitamina C Naturale o Sintetica | Qual è Migliore? »

Sostegno Immunitario

La vitamina C svolge molti ruoli essenziali nel sistema immunitario:

La vitamina C si è dimostrata utile nella prevenzione del raffreddore nei momenti di forte stress fisico 18, 19; inoltre, anche nella popolazione normale, l’integrazione preventiva aiuta a ridurre la durata del raffreddore 20, 21 e il rischio di polmonite 22.

La rosa canina può essere usata come fonte di vitamina C naturale per sostenere il sistema immunitario.

In effetti, alcune ricerche sugli animali suggeriscono che l’integrazione con l’estratto concentrato di rosa canina può migliorare la funzione immunitaria; tuttavia, la ricerca umana è carente 23.

In uno studio clinico su 120 soggetti, una preparazione liquida a base di rosa canina (2g al giorno per 6 mesi durante l’inverno) ha ridotto l’incidenza e i sintomi del comune raffreddore del 18% rispetto al placebo 52.

Salute del Cuore

Una revisione di 13 studi ha rilevato che l’integrazione con almeno 500 mg di vitamina C al giorno era associata a una significativa riduzione del colesterolo LDL (cattivo) e dei trigliceridi nel sangue 24.

Inoltre, studi osservazionali hanno collegato l’assunzione insufficiente di vitamina C a un aumentato rischio di morte per malattie cardiache 25.

In uno studio, 31 adulti obesi che avevano assunto quotidianamente una bevanda contenente 40 grammi di polvere di frutti di rosa canina per 6 settimane hanno beneficiato di una riduzione del rischio cardiovascolare, con significativi miglioramenti 26:

Tali benefici dipendono verosimilmente dall’elevato contenuto di antiossidanti, inclusa la vitamina C, il beta-carotene e il licopene; tuttavia, anche il generoso contenuto di fibre può avere un ruolo determinante.

Sostegno per l’Umore

La vitamina C è importante per il normale tono dell’umore.

Tuttavia, nel complesso, non ci sono prove sufficienti per supportare l’uso di integratori di vitamina C nelle persone con disturbi di salute mentale come ansia e depressione, a meno che non siano carenti.

La privazione di vitamina C a lungo termine è legata al nervosismo e all’instabilità emotiva 27.

Molti studi hanno scoperto che la vitamina C può ridurre la gravità dei disturbi depressivi nei bambini e negli adulti, nonché migliorare l’umore delle persone sane 28, 29.

Ad esempio, in uno studio condotto su lavoratori a turni depressi, la vitamina C ha ridotto significativamente la gravità della depressione 30.

La vitamina C aumenta anche l’efficacia degli antidepressivi. Ad esempio, i pazienti trattati per sei mesi con fluoxetina e vitamina C hanno mostrato una riduzione significativa dei sintomi depressivi rispetto al gruppo fluoxetina più placebo 31.

Sostegno per il Cervello

Un maggiore apporto di vitamina C è stato associato a una migliore funzione cognitiva negli anziani 32, 33.

La supplementazione con vitamina C è risultata associata a una ridotta incidenza della malattia di Alzheimer nell’uomo 33.

Tuttavia, sebbene la carenza o lo scarso apporto di vitamina C siano associate a una maggiore incidenza di disturbi neurodegenerativi, non è stato stabilito alcun collegamento causale 33.

Non ci sono quindi prove che la somministrazione di vitamina C naturale o sintetica possa apportare giovamento ai pazienti che soffrono di declino cognitivo o malattie neurodegenerative.

Controllo del Peso

Secondo uno studio, le persone con livelli adeguati di vitamina C bruciano il 30% in più di grassi durante l’esercizio fisico moderato rispetto ai soggetti con bassi livelli di vitamina C 34.

Inoltre, bassi livelli di vitamina C sono correlati a un elevato rapporto vita-fianchi 34, mentre un apporto elevato di vitamina C e antiossidanti è stato associato a una minor prevalenza di obesità e alla prevenzione del futuro aumento di peso 35.

In uno studio di 12 settimane su 32 persone, l’assunzione di una compressa di estratto di rosa canina da 100 mg ogni giorno ha ridotto significativamente il grasso addominale, rispetto al gruppo di controllo. Gli autori hanno attribuito questo effetto al tiliroside, un potente antiossidante che può aumentare il metabolismo dei grassi 36.

Tuttavia, un altro studio che utilizzava il peso come misura secondaria non è riuscito a trovare alcun effetto dimagrante nelle persone obese a cui erano stati somministrati 40 g di cinorrodi ogni giorno per sei settimane 26.

Glicemia e Diabete

La vitamina C può aiutare i pazienti con diabete di tipo 2 a ridurre la glicemia e i lipidi 38.

In uno studio condotto su topi con una dieta ricca di grassi, l’integrazione con polvere di rosa canina per 10-20 settimane ha significativamente ridotto i livelli glicemici, i livelli di insulina a digiuno e la crescita di cellule adipose nel fegato 39.

In un altro studio, l’estratto di rosa canina ha abbassato significativamente i livelli di zucchero nel sangue a digiuno nei ratti con diabete 40.

In uno studio clinico su 60 pazienti con diabete di tipo 2, la somministrazione di un estratto acquoso di rosa canina (750 mg due volte al mese per 3 mesi) ha ridotto la glicemia a digiuno e il colesterolo cattivo senza alcun effetto collaterale 52.

Tuttavia, in uno studio sugli adulti con obesità, l’integrazione giornaliera con polvere di rosa canina non ha avuto effetti significativi sui livelli glicemici a digiuno o sulla sensibilità all’insulina 41.

Fonte di Antiossidanti

L’attività antiossidante della rosa canina è dovuta al suo contenuto in polifenoli, vitamine C, E, B e carotenoidi.

Oltre alla vitamina C, il frutto di rosa canina contiene alti livelli di polifenoli, carotenoidi e vitamina E, tutti dotati di potenti proprietà antiossidanti sinergiche 42, 43.

Il consumo di cibi e bevande ricchi di antiossidanti può proteggere da patologie croniche come malattie cardiache, cancro e diabete di tipo 2 44.

L’integrazione di vitamina C mediante l’uso di integratori di rosa canina può essere indicata per:

La ricerca mostra che i cinorrodi secchi di rosa canina possono offrire meno antiossidanti rispetto ai frutti freschi 45.

Uno studio ha valutato il potere antiossidante e il contenuto di polifenoli nei frutti di quattro specie di Rosa.

Tra queste, Rosa spinosissima ha mostrato il più alto contenuto fenolico totale e la maggiore capacità antiossidante, risultando significativamente superiore ad altre specie di Rosa studiate. La Rosa canina si è invece classificata al secondo posto, risultando superiore a Rosa rugosa e Rosa gallica 46.

Utile contro l’Artrosi

Una revisione di 24 studi ha scoperto che l’integrazione con i cinorrodi di rosa canina può alleviare i sintomi dell’artrosi, combattendo lo stress ossidativo e l’infiammazione delle articolazioni 47.

In un’altra revisione di tre studi, l’integrazione con i cinorrodi di rosa canina ha ridotto significativamente il dolore articolare nelle persone con osteoartrosi. Inoltre, le persone trattate avevano il doppio delle probabilità di segnalare miglioramenti nel dolore dell’artrosi 48.

Per concludere, una recente revisione ha osservato che i cinorrodi di rosa canina hanno ridotto il dolore e la rigidità articolare nei soggetti con osteoartrite, seppur con effetti di piccole dimensioni 49.

Dosi e Modo d’Uso

Una dose standard di rosa canina varia da 3 a 5 grammi al giorno di polvere di frutto essiccata, suddivisa in due dosi. Se ne consiglia l’assunzione prima o durante i pasti.

Più in generale, in commercio si possono trovare estratti con varie titolazioni di vitamina C, che devono prese come riferimento per calcolare le corrette dosi di assunzione.

A fronte di una dose di assunzione adeguata stimabile in circa 100mg al giorno per gli Adulti, molti Autori suggeriscono che l’apporto ottimale di vitamina C con la dieta dovrebbe attestarsi tra i 200 e i 400mg, fino a un massimo di 1g/die 53, 54, 55, 56, 57.

Effetti Collaterali

In soggetti sani non sussistono particolari pericoli di effetti collaterali e la rosa canina si è rivelata generalmente sicura e ben tollerata, caratterizzandosi per l’ottimo profilo di sicurezza anche a dosi elevate.

La sicurezza e l’efficacia della rosa canina non sono state studiate nelle donne in gravidanza o in allattamento, quindi a scopo cautelativo se ne sconsiglia l’assunzione.

A causa dell’alto contenuto di vitamina C, dosi esageratamente elevati di rosa canina potrebbero danneggiare i soggetti con calcoli renali ricorrenti, anemia falciforme o emocromatosi 51.

Il consumo di alte dosi di vitamina C può anche provocare nausea, mal di stomaco, costipazione e bruciore di stomaco 1. Per approfondire, leggi: Vitamina C | Controindicazioni ed Effetti Collaterali »

L’integrazione fino a 5.000 mg di polvere di rosa canina al giorno per tre mesi non ha avuto effetti collaterali significativi rispetto al placebo nelle persone con osteoartrosi 50.

L’ingestione di 40 g di estratto di rosa canina attraverso una bevanda assunta quotidianamente per 6 settimane ha prodotto effetti collaterali a livello gastrointestinale come diarrea, feci molli e costipazione persistente in un numero limitato di soggetti 26.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come