Aloe | Fa Bene? Fa Male? | A Cosa Serve, Come si Usa 25 Mag 2022 | In X115

Che Cos’è

L’Aloe vera (conosciuta anche come Aloe barbadensis) è una pianta grassa originaria dell’Africa centrale.

Oggi, l’Aloe vera viene coltivata in climi tropicali e sub-tropicali di tutto il mondo.

Le attività antinfiammatorie e antimicrobiche rendono l’aloe vera particolarmente utile per il trattamento esterno di ferite, piaghe aperte e irritazioni della pelle.

Per via orale, invece, l’aloe verde può proteggere dal diabete, migliorare la stitichezza e alleviare il bruciore di stomaco.

Succo e Gel di Aloe

La pianta di aloe vera caratterizzata da foglie verdi, carnose, succulente e dal margine seghettato.

Da queste foglie è possibile ottenere due tipi di estratti:

Nel linguaggio comune, il gel di aloe vera viene spesso chiamato impropriamente succo di aloe, in virtù del suo aspetto liquido e gelatinoso.

Tuttavia, il vero succo (condensato) di aloe è una massa solida, di consistenza vetrosa e colore variabile dal giallo-verde al nero; non si trova come tale in commercio, ma è presente a bassi dosaggi (100-200mg/die) nella formulazione di alcuni integratori lassativi.

Aloe Vera Gel Succo Differenze

A Cosa Serve

Gli estratti ottenuti da piante del genere Aloe sono utilizzati da millenni come rimedi naturali:

A tale scopo è utile effettuare la già citata distinzione tra:

Usi del Succo di Aloe

Il succo di Aloe Vera (inteso come succo condensato, talvolta indicato come "essudato") si ottiene per incisione superficiale delle foglie e per successiva concentrazione tramite ebollizione.

Una volta essiccato, il succo di aloe si presenta sottoforma di masse solide, vetrose, di colore bruno scuro o dai riflessi giallo-verdastri a seconda della specie.

Il succo concentrato di aloe contiene numerosi principi attivi a struttura antrachinonica, antronica e cromonica, tra i quali il più importante e conosciuto è sicuramente l’antrone aloina (talvolta chiamata barbaloina o socotrina).

L’aloina possiede una drastica azione lassativa (attività purgante).

Per questo motivo, il succo concentrato di Aloe vera (o di altre piante del genere Aloe, come Aloe Ferox) trova impiego all’interno di integratori e farmaci da banco ad azione lassativa.

I composti antrachinonici del succo di aloe sono attualmente allo studio per meglio definirne le potenziali attività antitumorali, potendo indurre l’apoptosi selettiva di cellule cancerogene, ma anche il rischio che essi stessi possano aumentare il rischio di tumore al colon.

Inoltre, a concentrazioni modeste, gli antrachinoni del succo di aloe espletano un’azione stomachica ed eupeptica, che può essere sfruttata nella preparazione di bevande digestive.

Usi del Gel di Aloe

Dalla spremitura delle parti interne delle foglie basali e carnose dell’Aloe vera fuoriesce un gel chiaro, che si presenta come un succo acquoso (per questo spesso impropriamente indicato come succo di aloe) leggermente gelatinoso.

Uso Esterno del gel di Aloe

Per uso esterno, il gel di aloe ha proprietà:

Nel gel di aloe vera sono contenuti amminoacidi, acidi organici, vitamine, sali minerali, polisaccaridi (zuccheri complessi, principalmente acemannano e aloctina A) e steroli.

Il contenuto in antrachinoni è modesto, variabile in base alle tecniche di lavorazione adottate.

Il contenuto in mucillagini e polisaccaridi rende ragione dell’impiego prevalente dell’aloe gel, che è quello per uso esterno (applicato sulla pelle) come idratante, emolliente e lenitivo contro:

Per queste caratteristiche, il gel di aloe vera è un ingrediente comune in lozioni solari, prodotti doposole, unguenti antidolorifici, creme cicatrizzanti e prodotti per l’igiene orale.

Uso Interno del gel di Aloe

Oggi, esistono numerosi prodotti a base di gel di aloe indicati per l’assunzione orale.

A questi prodotti viene attribuita un’azione di tipo essenzialmente immunostimolante, antinfiammatoria e riparatrice dei tessuti.

Il gel di aloe è quindi comunemente presente in integratori alimentari e dispositivi medici contro:

Aloina nel Gel di Aloe Vera

I gel di aloe, i succhi liquidi per via orale e tutte le altre preparazioni commerciali che sono preparate a partire dal gel, non dovrebbero contenere derivati antrachinonici.

Una concentrazione significativa di queste sostanze andrebbe infatti a indurre il manifestarsi dell’indesiderato effetto collaterale lassativo. Si consideri a tal proposito che già dosi di 10-30 mg di aloina al giorno sono sufficienti per promuovere un effetto lassativo.

Questo spiacevole effetto collaterale, oltre ad essere indesiderato, può risultare particolarmente dannoso per chi soffre di patologie irritative o infiammatorie a carico dell’apparato gastro-intestinale (che talvolta si prefiggono di trattare con gli stessi preparati a base di Aloe gel).

L’altro grave rischio è quello di incorrere in eventuali danni legati alla potenziale attività non solo anticancerogena (effetto positivo), ma anche mutagena (effetto fortemente negativo) dell’aloina.

Tutto ciò spinge molte aziende produttrici a dichiarare in etichetta l’assenza o il basso contenuto di aloina nei loro prodotti a base di aloe gel.

Aloe Vera e Salute

Proprietà Pubblicizzate

Negli ultimi anni, il consumo di prodotti a base di aloe per scopi fitoterapici o cosmetici si è enormemente diffuso.

Le presunte proprietà medicinali dell’aloe vera sono infatti state oggetto di pressanti campagne pubblicitarie, che l’hanno dipinta come una sorta di "miracoloso rimedio panacea per tutti i mali".

A questo richiamo commerciale hanno "abboccato" anche numerosi siti web di informazione, che diffondono le presunte proprietà dell’aloe vera senza verificarne la fondatezza scientifica.

A tal proposito, si è attinto soprattutto alle tradizioni d’uso popolare, dal momento che la letteratura scientifica è inconclusiva per la maggior parte delle proprietà pubblicizzate.

Medicina popolare

Celebrata dagli egiziani come pianta dell’immortalità e dai medici greci come panacea universale, l’aloe vera ha una lunga storia di uso medico tradizionale.

Le indicazioni relative all’utilizzo popolare e tradizionale dell’aloe gel comprendono il trattamento di acne, emorroidi, psoriasi, anemia, glaucoma, ulcera peptica, tubercolosi, cecità, dermatite seborroica, infezioni fungine.

Mentre le proprietà oggigiorno maggiormente pubblicizzate sono quelle:

Cosa dicono gli studi

Numerose sono le discrepanze presenti in letteratura, che non permettono di avvallare pienamente le proprietà tanto pubblicizzate dell’aloe vera. Questo anche in funzione della variabilità degli estratti disponibili in commercio, che non permettono un’adeguata standardizzazione fitochimica dei prodotti.

Vediamo quindi una breve panoramica degli studi più interessanti presenti in letteratura.

Reflusso gastroesofageo

La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) è un disturbo digestivo che spesso provoca bruciore di stomaco, con risalita dei succhi acidi nell’esofago.

Una revisione suggerisce che assumere da 28 a 85 grammi di gel di aloe durante i pasti può ridurre la gravità della malattia da reflusso gastroesofageo. Può anche facilitare la guarigione dei tessuti danneggiati dall’acido gastrico 1.

Un altro studio conclude che lo sciroppo di aloe vera può rappresentare un trattamento sicuro ed efficace per ridurre i sintomi della malattia da reflusso gastroesofageo 2.

I ricercatori hanno concluso che 10 ml di sciroppo di aloe una volta al giorno (standardizzato a 5 mg di polisaccaride/ml) erano efficaci quanto i farmaci ranitidina (150 mg 2 volte al giorno) e omeprazolo (20 mg una volta al giorno).

Un secondo studio ha rilevato che lo stesso sciroppo di Aloe vera in aggiunta alla terapia con pantoprazolo (5 ml due volte al giorno e 40 mg una volta al giorno, rispettivamente) era significativamente più efficace nel ridurre i sintomi di GERD rispetto al solo pantoprazolo 3.

Igiene Orale

In uno studio del 2014 i ricercatori hanno notato che l’estratto di aloe vera è un’alternativa sicura ed efficace ai risciacqui orali a base di sostanze chimiche, in particolare alla clorexidina, per ridurre la placca dentale 4.

Secondo una revisione scientifica, le prove disponibili rimangono inconcludenti ma suggeriscono che il collutorio a base di aloe vera è paragonabile alla clorexidina nel ridurre l’infiammazione gengivale, pur risultando inferiore alla clorexidina nel ridurre la placca 5.

L’efficacia dei risciacqui orali con prodotti a base di aloe gel è stata testata anche in pazienti con lichen planus orale, fibrosi orale sottomucosa, sindrome della bocca urente, mucosite indotta da radiazioni, stomatite da protesi associata a candida, pazienti xerostomici (con scarsa salivazione) e stomatite aftosa.

La maggior parte degli studi ha mostrato risultati statisticamente significativi che dimostrano l’efficacia dell’Aloe vera nel trattamento delle malattie orali.

Tuttavia, anche se ci sono risultati promettenti, in futuro sono necessari studi clinici più controllati per dimostrare l’efficacia dell’Aloe vera per la gestione delle malattie orali 6.

Uno studio ha scoperto che un gel di Aloe usato come sciacquo orale è utile nel trattamento della mucosite attinica in pazienti con carcinomi della testa e del collo 7.

Tuttavia, un precedente studio clinico controllato ha indagato i potenziali benefici del gel di Aloe nel ridurre la mucosite associata alla radioterapia in pazienti con carcinomi della testa e del collo.

Lo studio conclude dicendo che il gel di Aloe assunto per via orale NON ha determinato miglioramenti significativi in pazienti con mucosite conseguente a terapia radiante 8.

Diabete

Secondo uno studio, assumere 2 cucchiai di succo di aloe vera al giorno, per almeno 2 settimane, può ridurre la glicemia nelle persone con diabete di tipo 2 9. Nello studio, sono scesi anche i livelli di trigliceridi, mentre quelli di colesterolo sono rimasti stabili.

Secondo una revisione scientifica, l’evidenza scientifica suggerisce alcuni potenziali benefici dell’Aloe vera nel migliorare il controllo glicemico nel prediabete e nel diabete di tipo 2 10.

Anche un’altra revisione scientifica conclude che le prove degli studi controllo randomizzati (RCT) hanno dimostrato che l’aloe vera può ridurre efficacemente i livelli di glicemia a digiuno, emoglobina glicata, trigliceridi, colesterolo totale e LDL, e aumentare i livelli di HDL-C nei pazienti prediabetici e diabetici non trattati precocemente 11.

Tuttavia, entrambe le revisioni sottolineano il il numero limitato e la scarsa qualità degli RCT inclusi nella meta-analisi, suggerendo la necessità di ulteriori studi RCT su larga scala e ben progettati.

Stitichezza

L’aloe vera, in particolare il succo ricco di antrachinoni, è un noto rimedio popolare contro la stitichezza.

Questi composti fenolici aumentano l’acqua intestinale e stimolano le contrazioni (peristalsi) 12.

Nei ratti, l’aloe-emodina (l’antrachinone caratteristico dell’aloe vera) ha avuto un effetto lassativo così forte da indurre persino la diarrea 12.

In uno studio su 35 pazienti con costipazione cronica, l’aloe vera e le pillole di fibre hanno contribuito a ridurre la stitichezza in misura superiore al placebo. I pazienti hanno avuto movimenti intestinali più frequenti, feci più morbide e hanno assunto lassativi meno spesso 13.

Cancro

Studi preliminari (in vitro) evidenziano come alcune sostanze antrachinoniche (abbondanti nel succo di aloe, meno nel gel) siano attive contro alcune linee tumorali:

In uno studio condotto presso l’Università di Napoli, una crema a base di aloe vera si è dimostrata utile – al pari delle altre creme testate – nella protezione della pelle delle pazienti affette da cancro al seno sottoposte a radioterapia 19.

Una recente revisione ha concluso che vi sono prove contraddittorie relative all’efficacia dell’uso di aloe vera nella prevenzione e nel trattamento degli effetti avversi indotti dalle radiazioni (radioterapia antitumorale) 20.

Non esistono al momento prove scientifiche solide per raccomandare l’utilizzo del gel di aloe per via interna nella prevenzione o nel trattamento dei tumori.

Altri Potenziali Benefici

Flebite da Infusione

Una recensione Cochraneha esaminato il potenziale terapeutico dell’aloe vera per prevenire e curare la flebite da infusione (un’infiammazione acuta dolorosa della vena, associata all’uso di cannule) 21.

Nonostante diversi studi inclusi nella revisione dimostrino i potenziali benefici dell’aloe vera rispetto ai trattamenti convenzionali, nel complesso, i dati sono stati inconcludenti, con molti studi esclusi a causa della progettazione scadente o delle piccole dimensioni del campione.

Funzioni Cognitive

Secondo questo studio, l’aloe vera migliora l’apprendimento e la memoria, e allevia anche la depressione nei topi 22.

Sindrome dell’Intestino irritabile

Secondo una revisione sistematica e meta-analisi di 3 studi RCT su 151 pazienti con sindrome dell’intestino irritabile, l’uso a breve termine di aloe vera aiuta ad alleviare i sintomi della malattia senza effetti avversi 23.

Tuttavia, sono stati messi in luce diversi limiti degli studi analizzati, suggerendo la necessità di ulteriori ricerche.

Guarigione delle Ferite

In uno studio, un gel a base di aloe vera e piantaggine, ha ridotto significativamente (verso controllo) la superficie dell’ulcera, ma non la profondità. Durante lo studio non è stato osservato alcun effetto collaterale nel gruppo trattato con il gel fitoterapico 24.

Risultati positivi in quest’ambito erano stati in precedenza raccolti anche da questo studio 25.

In uno studio su 40 pazienti con afte (lesioni aftose minori della bocca), il gel di aloe vera ha ridotto il tempo di guarigione. Ha anche ridotto il dolore e le dimensioni della ferita 26.

In un altro studio su 90 pazienti, il gel di aloe vera ha guarito completamente il 76% delle afte dei pazienti . È stato particolarmente efficace nel ridurre le dimensioni dell’ulcera, il rossore e la trasudazione 27.

Una revisione ha esaminato l’effetto dell’aloe vera sulla guarigione delle ferite cutanee concludendo che, sebbene l’aloe vera migliori la guarigione delle ferite al pari di altre procedure, sono necessari ulteriori studi per approvare i risultati 28.

Dosi e Modo d’uso

Si raccomanda di assumere i prodotti a base di aloe vera secondo le indicazioni del produttore riportate in etichetta o nel foglio illustrativo, salvo diverso parere medico.

In genere, a titolo puramente indicativo:

Avvertenze

Controindicazioni

Non esistono controindicazioni all’uso di prodotti a base di aloe vera in soggetti adulti in buono stato di salute, salvo la presenza di reazioni di ipersensibilità individuale ai suoi componenti.

Le persone allergiche alle piante di Liliaceae (cipolle, aglio, tulipani, ecc.) dovrebbero evitare di usare l’aloe vera 29.

I prodotti per uso interno sono da considerarsi generalmente controindicati in gravidanza, nel bambino al di sotto dei 12 anni di età, e in allattamento.

Si consiglia inoltre alle donne in gravidanza di non assumere l’aloe vera. Può avere effetti tossici sul loro embrione e sul feto. Può anche causare contrazioni 30, 31.

Gli integratori lassativi a base di aloe vera sono generalmente controindicati in caso di:

Una ulteriore precauzione d’uso (per l’effetto irritante che certe sostanze possono provocare sulle pareti intestinali) va consigliata a chi è affetto da problemi intestinali; questo vale anche per l’uso di aloe gel, dato che molti prodotti presenti sul mercato non sono totalmente privi di aloina.

Prudenza anche per i diabetici che intendono utilizzare prodotti a base di aloe vera gel, a causa della potenziale azione ipoglicemizzante che potrebbe richiedere un aggiustamento farmacologico.

L’uso prolungato di lassativi a base di Aloe vera succo concentrato può provocare ipokaliemia e melanosi del colon, per cui è necessario porre particolare attenzione ai pazienti in trattamento con digossina o glicosidi cardioattivi, diuretici tiazidici, liquirizia o cortisonici, che possono aggravare la perdita di potassio.

Effetti Collaterali

In soggetti sensibili, l’assunzione di prodotti a base di aloe vera non adeguatamente privi di aloina può dare origine a disturbi gastrointestinali (crampi addominali, mal di stomaco, dolore al colon, diarrea).

Se compaiono sintomi di una reazione allergica, come rash cutanei, con nausea e vomito, contattare il medico.

Seppur raramente, l’uso di Aloe Gel per uso esterno, specialmente per periodi di tempo prolungati, può causare sensibilizzazione, con rossore, calore e gonfiore nelle aree di applicazione, in individui sensibili.

L’uso prolungato o il sovradosaggio di lassativi a base di aloe vera possono causare nausea, diarrea con eccessiva perdita di elettroliti, specialmente potassio, e potrebbero aumentare il rischio di cancro al colon (effetto potenziale emerso nei ratti, ancora da chiarire nell’uomo).

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
X115® FACE | Con Peptidi liftanti di 3a Generazione
Scopri i suoi Benefici
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Nuova Crema Corpo X115® BODY
Scopri i suoi Benefici
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie
Scopri Vitamina C Suprema ®
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come