Blefaroplastica | Cos’è? Procedura, Risultati, Rischi 27 Mag 2021 | In X115

Che cos’è

La blefaroplastica (chirurgia delle palpebre) è una procedura utilizzata per il trattamento delle palpebre cadenti e di altri difetti o inestetismi palpebrali.

Si tratta di una delle più popolari tecniche chirurgiche per il rimodellamento e la correzione degli inestetismi del volto, con oltre 200.000 interventi l’anno nei soli Stati Uniti 1.

Decisamente più invasiva rispetto ai semplici interventi di medicina estetica, la blefaroplastica richiede l’intervento di un’equipe chirurgica e impone un periodo di "convalescenza" più o meno lungo.

Durante l’intervento, il medico rimuove, rimodella e riposiziona i tessuti in eccesso (pelle, muscoli e talvolta grasso), che possono causare l’abbassamento dell’area attorno agli occhi.

Il tipo di tessuto in eccesso e la quantità asportata variano da caso a caso, secondo la situazione obbiettiva, le esigenze del paziente e le indicazioni fornite dal chirurgo.

Talvolta alla blefaroplastica si associano altre tecniche di ringiovanimento del volto più o meno invasive, come il lifting, il peeling chimico piuttosto che il laser o la radiofrequenza.

La blefaroplastica è una procedura chirurgica che ha lo scopo di migliorare l’aspetto estetico e la funzionalità delle palpebre, rimuovendo o rimodellando in maniera personalizzata la pelle, il tessuto muscolare e il grasso in eccesso dalle palpebre stesse.

Blefaroplastica Procedura

Palpebre cadenti

Le palpebre sono i due sottili veli membranosi, superiore e inferiore, che avvicinandosi tra loro ci permettono di "chiudere gli occhi" ricoprendo la parte anteriore del globo oculare.

Il rilassamento delle palpebre è una parte naturale dell’invecchiamento. La causa più comune è da ricercarsi nell’allungamento/indebolimento del muscolo levatore, responsabile del sollevamento della palpebra.

La palpebra cadente, tecnicamente chiamata ptosi, può anche essere congenita o verificarsi a causa di traumi o vari disturbi medici. A seconda dei casi, il problema può interessare uno o entrambi gli occhi (ptosi unilaterale o bilaterale).

L’associazione della ptosi con altri inestetismi come rughe, borse e occhiaie, conferisce agli occhi un’espressione stanca, affaticata, gonfia e invecchiata.

Aldilà del problema estetico, la palpebra cadente può causare effetti fastidiosi, come problemi di vista e riduzione del campo visivo, ad esempio quando si rivolge lo sguardo verso l’alto.

Gli obiettivi operativi di una procedura di blefaroplastica estetica sono il ripristino del corretto funzionamento delle palpebre interessate e il ripristino dell’estetica della regione dell’occhio del viso.

Indicazioni

Tra le indicazioni all’intervento è possibile descrivere:

Oltre al danno estetico, a queste anomalie potrebbero associarsi: lacrimazione, arrossamento, disturbi della vista e restringimento del campo visivo, disturbi tali da rendere talvolta necessario il ricorso all’intervento chirurgico.

Il trattamento congiunto di altri inestetismi come occhiaie, caduta del sopracciglio e zampe di gallina, esula dalla blefaroplastica e richiede altre tipologie di trattamento complementari, come ad esempio il lipofilling per le occhiaie, oppure botulino o filler per rughe e zampe di gallina.

La blefaroplastica viene modellata su ogni singolo paziente e può essere eseguita sulle sole palpebre superiori, inferiori o in entrambe le regioni. All’occorrenza, può anche essere associata ad altri trattamenti complementari.

Integratore Collagene Antirughe

X115®+PLUS – Integratore Antiage | Doppia Formula Day & Night | Con Collagene (5g), Acido Ialuronico ed Estratti Vegetali Antiossidanti | Utile per supportare la Naturale Attività dei Fibroblasti nella Sintesi di Collagene ed Elastina

Intervento di Blefaroplastica

L’intervento di Blefaroplastica è una procedura chirurgica atta a migliorare l’aspetto estetico e funzionale delle palpebre, provvedendo a rimuovere o a rimodellare in maniera altamente specifica e personalizzata parte dei tessuti periorbitali.

L’intervento viene eseguito in sala operatoria, in regime di anestesia locale e/o sedo analgesia, più raramente in anestesia generale (in base al paziente e al tipo di intervento).

La blefaroplastica per le palpebre superiori comporta l’incisione cutanea a livello della plica palpebrale, con conseguente rimozione e rimodellamento di cute, muscolo e/o grasso.

Più precisamente, a seconda della regione trattata, si parlerà di:

L’incisione può essere eseguita con la lama, con il laser o con apparecchi a radiofrequenze.

Se sono presenti solo delle borse adipose nella palpebra inferiore e non è necessario rimuovere l’eccesso cutaneo, il chirurgo può eseguire la cosiddetta blefaroplastica trans congiuntivale, senza praticare incisioni cutanee esterne (quindi senza cicatrici visibili).

Dopo la rimozione personalizzata di cute, muscolo e grasso, vengono applicate delle suture sulla cute.

Risultati

La blefaropalstica è una procedura ben consolidata, con oltre 200.000 interventi eseguiti nel 2019 nei soli Stati Uniti 1.

Il risultato è generalmente buono e soddisfacente per il paziente. Chiaramente, entrano in gioco svariati fattori, per cui l’entità del miglioramento è condizionata dalla situazione di partenza, dall’esperienza del chirurgo e dalle caratteristiche del paziente.

Ad esempio, la rimozione delle borse di grasso tende a essere permanente, nel senso che difficilmente si riformeranno.

Viceversa, rughe e "cedimenti" potrebbero ricomparire a distanza di un certo numero di anni (in base all’età e alle caratteristiche del paziente).

Anche se dà dei risultati che si mantengono nel tempo, la blefaroplastica non può bloccare i fenomeni di invecchiamento. La durata del risultato, seppur a lungo termine, non è quindi permanente ma dipende da numerosi fattori soggettivi.

Occorre comunque considerare che l’aspetto dello sguardo rimarrà generalmente migliore anche a distanza di anni dall’intervento, almeno rispetto a come sarebbe stato se la blefaroplastica non fosse stata eseguita.

Prezzo Blefaroplastica

Secondo le statistiche del 2019 dell’American Society of Plastic Surgeons, negli Stati Uniti il costo medio della blefaroplastica è stato di 3.282 dollari 1.

Preparazione

Probabilmente, in vista dell’intervento, il medico chiederà di interrompere l’assunzione di qualsiasi farmaco o integratore che aumenti i rischi di sanguinamento (anticoagulanti e antiaggreganti), come l’ibuprofene o il warfarin (coumadin).

Più in generale, durante le visite preliminari dovranno essere segnalate tutte le eventuali terapie farmacologiche in atto e possibili allergie ad antibiotici e farmaci in genere.

È anche opportuno smettere di fumare diverse settimane prima dell’intervento.

Inoltre, si richiede il digiuno da almeno 6-8 ore da cibi solidi e bevande, e l’astensione totale dal trucco.

Molto importante è anche la pianificazione della fase post-intervento, a partire dall’accompagnatore per il ritorno a casa fino alla preparazione dei pasti.

Si consideri inoltre che non sarà possibile indossare lenti a contatto per 2-3 settimane dopo l’intervento. E’ quindi necessario avere un’alternativa, come gli occhiali da vista, a portata di mano.

Decorso Post-Operatorio

Al termine dell’intervento sarà necessario rispettare tutte le indicazioni del caso suggerite dal chirurgo, considerando che la rimozione delle suture si realizzerà tra il sesto e il dodicesimo giorno.

Il medico potrebbe prescrivere una cura a base di antidolorifici per bocca, colliri e pomate antibiotiche.

Il chirurgo può anche raccomandare impacchi di ghiaccio per i primi giorni.

Inoltre, almeno durante le prime 24 ore dall’intervento, è necessario rispettare un riposo assoluto con la testa sollevata.

Nell’immediatezza dell’intervento e nei giorni successivi, è prassi comune evitare gli sforzi fisici e l’utilizzo delle lenti a contatto. Quando è necessario chinarsi, è bene farlo piegando le ginocchia e mantenendo la testa dritta.

L’esposizione diretta alle radiazioni ultraviolette e alla luce solare è sconsigliata nei due mesi successivi alla blefaroplastica. Si raccomanda pertanto di indossare degli occhiali scuri, in particolare nelle giornate più soleggiate.

Anche l’igiene dell’area operata dovrà essere scrupolosa ma estremamente delicata (tamponando con soluzione fisiologica o soluzione di camomilla fredda), senza asportare eventuali croste.

Successivamente, è possibile applicare – con l’aiuto di un "cotton-fioc" – un sottile velo della pomata antibiotica prescritta dal medico.

Le suture vengono rimosse generalmente tra il sesto e il dodicesimo giorno dopo l’intervento.

Cicatrici Post-Intervento

Le cicatrici legate all’incisione vengono solitamente nascoste dalla plica sopraccigliare, così da risultare invisibili quando gli occhi sono aperti.

A volte, è necessario estendere l’incisione lateralmente oltre la plica stessa, rendendo in questi casi la cicatrice più visibile.

In rari casi, in particolare a livello del lato interno della palpebra superiore, le cicatrici possono presentarsi arrossate e "in rilievo" (ipertrofiche); tale condizione tende a regredire spontaneamente e solo di rado richiede un intervento correttivo.

Effetti Collaterali e Complicazioni

Edema (gonfiore), ecchimosi, dolore e discromie sono gli effetti collaterali classicamente correlati all’intervento chirurgico di blefaroplastica.

Fortunatamente, gi effetti avversi tendono a regredire spontaneamente entro 2-3 settimane dall’intervento.

Visione sfocata e sensibilità alla luce sono altri possibili effetti collaterali a breve termine. Se questi sintomi durano più a lungo di pochi giorni è bene contattare il medico.

Non è consigliabile guidare l’auto nelle prime 48-72 ore.

Complicanze più serie, ma anche fortunatamente più rare, potrebbero interessare il distretto oculare.

I rischi più gravi e di complessa gestione includono:

Siero Viso

X115® ACE | Pure Vitamins Antiage Complex | 3 Formule Mono-Concentrate a Utilizzo Ciclico | Altamente Biodisponibili | In flaconcini monodose bifasici | Le Vitamine A | C | E | nello Stato più Puro ed Efficace | Per un Trattamento di Bellezza ai Massimi Livelli

Bibliografia

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come