Acqua Micellare | Cos’è? Come si Usa? Come Scegliere la Migliore 11 Set 2019 | In X115

Generalità

L’acqua micellare è uno dei prodotti più scelti e venduti nel panorama dei cosmetici per la pulizia del viso e la rimozione del trucco.

A cosa è dovuto questo successo? Si tratta solo di una moda come tante?

Sì e no.

Senza alcun dubbio l’acqua micellare è comparsa un bel giorno nelle pubblicità delle maggiori aziende cosmetiche, promettendo una pelle pulita e idratata in un solo gesto. Prima non c’era e ora i negozi ne sono pieni.

In breve tempo è divenuta il prodotto preferito da milioni di persone che ogni giorno la acquistano online o sugli scaffali di supermercati e profumerie; pertanto, deve avere delle effettive qualità che giustifichino tale scelta.

  1. In generale, l’acqua micellare è apprezzata per la sua comodità. Può essere utilizzata infatti come struccante o detergente, a seconda della necessità, e non ha bisogno di risciacquo.
  2. È un prodotto molto delicato, adatto anche alle pelli secche o sensibili. Inoltre, si rivela piuttosto pratico e facile da usare in quanto richiede l’utilizzo di un semplice dischetto di cotone, come la maggior parte dei detergenti per il viso.
  3. Infine, elemento non trascurabile, ha un prezzo accessibile a tutti e comunque in linea con quello dei più comuni prodotti per la pulizia del viso.

Ad oggi esistono svariati tipi di acqua micellare, con ingredienti aggiuntivi atti a lenire, idratare o ringiovanire la pelle. Naturalmente non sono tutti adatti alle diverse tipologie di pelle ed è importante scegliere il prodotto più giusto per noi.

Per farlo occorre cominciare dalle basi e capire meglio cos’è l’acqua micellare, come si usa e quali siano in concreto i benefici per la pelle.

Curiosità

Il progenitore dei prodotti per eliminare trucco e impurità risale a inizio Novecento, quando Guerlain fa uscire sul mercato una particolare crema che deterge il viso, rimuove il maquillage e si elimina poi con l’acqua.
Per gli struccanti propriamente detti bisognerà attendere gli anni Sessanta.

Cos’è

L’acqua micellare è un prodotto per la pulizia del viso a base di micelle che catturano sporco, trucco e impurità per restituire una pelle pulita e idratata.

Ad una prima occhiata sembra proprio acqua, trasparente e leggera, sebbene al tatto si avverta una viscosità leggermente diversa, attribuibile al detergente in essa contenuto.

Per comprendere a pieno la composizione dell’acqua micellare e le sue proprietà, dunque, dobbiamo partire proprio dal suo elemento costitutivo: le micelle.

Definizione di Micelle

Le micelle in chimica sono degli aggregati di molecole anfifiliche.

Nel caso specifico si tratta di molecole di tensioattivi, ossia saponi, disciolte in soluzione acquosa.

E con anfifilico si intende che la molecola ha una testa polare e una coda apolare. Dal momento che le molecole d’acqua, invece, sono polari, non appena entrano in contatto con quelle di tensioattivo tenderanno a disporsi in maniera sferica, così da proteggere le code idrofobe (che temono l’acqua poiché apolari). Le piccole sfere che si vengono quindi a creare si chiamano per l’appunto micelle e possono essere osservate ad esempio versando qualche goccia d’olio in un bicchiere d’acqua.

Come funziona

Per semplificare, le micelle sono minuscole sfere di detergente disciolte in acqua e invisibili a occhio nudo. Quando entrano in contatto con la pelle del viso, si aprono per inglobare make-up, sudore e impurità, senza però intaccare la barriera lipidica cutanea. In questo modo si evita la fastidiosa sensazione di “pelle che tira”, tipica di molti saponi o tonici troppo aggressivi.

Inoltre, l’acqua micellare non rilascia patine untuose sulla superficie dell’epidermide, che quindi risulterà fresca e idratata, senza necessità di risciacquo (nella maggior parte dei casi). Per tutte queste ragioni, l’acqua micellare è particolarmente indicata in caso di pelli sensibili o facilmente irritabili, ma può essere utilizzata su tutti i tipi di pelle.

Attenzione

L’acqua micellare non è indicata per la rimozione di qualunque make-up. La sua formulazione delicata la rende spesso inadatta ad alcune tipologie di trucco molto resistente, per le quali occorrono struccanti specifici.

Ad esempio, è ottima per il viso ma non sempre indicata per la zona occhi, soprattutto in caso di trucco waterproof o a lunga durata. Tuttavia, può essere comunque utile ripassare il viso con dell’acqua micellare per pulire in profondità ed eliminare anche le ultime tracce di impurità.

Ad ogni modo, la continua richiesta di acqua micellare ha portato alla formulazione di prodotti sempre più efficaci nella pulizia profonda del viso, anche in caso di make-up intenso.

Approfondimento: Origini dell’Acqua Micellare

Contrariamente a quanto si possa pensare, l’acqua micellare non è un’invenzione degli ultimi tempi. Pare infatti che si debba tornare indietro di più di trent’anni per assistere alla sua comparsa, e proprio nel luogo in cui la bellezza la fa da padrona: le passerelle di moda.

Sembra infatti che l’acqua micellare sia nata per supplire al bisogno di rapidità delle modelle tra un cambio e l’altro. Lo scopo era duplice:

  1. da un lato struccare bene e velocemente,
  2. dall’altro non rovinare una pelle sottoposta a numerosi make-up.

In aggiunta, la sua natura leggera e idratante consente di effettuare piccole correzioni senza bisogno di rimuovere l’intero trucco; tutti aspetti molto importanti durante sfilate o servizi fotografici.

Per anni il suo impiego è rimasto confinato a questo settore, ad uso esclusivo degli addetti ai lavori, spesso troppo costoso per la grande distribuzione. Ma con il tempo, sempre più marchi di cosmesi hanno aggiunto l’acqua micellare alla loro gamma di prodotti, consentendone l’uso a un più vasto pubblico e di conseguenza rendendola accessibile a tutti.

Benefici

Come abbiamo visto, l’acqua micellare è un prodotto solo relativamente nuovo, presente da pochi anni sul mercato dei cosmetici. Ciononostante è riuscita ben presto a scalzare il suo più diretto concorrente, ossia il latte detergente, il preferito fino a poco tempo fa per la rimozione di trucco e impurità.

Come mai?

Vantaggi dell’acqua micellare

Innanzi tutto, l’acqua micellare rappresenta ben tre prodotti in uno:

  1. Struccante: come abbiamo visto, le micelle intrappolano il trucco e ripuliscono la cute senza rilasciare sulla superficie residui oleosi;
  2. Detergente: l’acqua micellare consente di effettuare un’efficace pulizia del viso, liberando la pelle da sebo in eccesso, smog e impurità. Può essere usata quindi anche la mattina prima di applicare la consueta crema da giorno e si rivela adatta anche a chi non usa make-up.
  3. Tonico: oltre a pulirla, l’acqua micellare lenisce la cute e la rinfresca, lasciandola liscia e morbida al tatto.

Non servirà quindi riempire il nostro bagno di una miriade di prodotti, spesso poco efficaci e che ci portano via un sacco di tempo; l’acqua micellare, da sola, risponde già a moltissimi bisogni della nostra cute.

I vantaggi di questo prodotto infatti non sono finiti qui:

  1. Economica: poiché riunisce le funzioni di tre prodotti in uno solo, l’acqua micellare consente di risparmiare notevolmente sia denaro che tempo;
  2. Veloce: basta una passata per liberare la cute da trucco e impurità, senza dover strofinare e rischiare di irritare la pelle;
  3. Pratica: non necessita di risciacquo, così non si stressa ulteriormente l’epidermide e soprattutto non serve utilizzare l’acqua corrente che spesso disidrata;
  4. Delicata: l’acqua micellare non intacca la barriera cutanea e si rivela indicata anche per pelli sensibili, secche o facilmente irritabili.

Nota Bene

Per quanto innovativa possa sembrare, l’acqua micellare è di fatto una versione del sistema di pulizia più antico del mondo: acqua e sapone. Certo, variano le percentuali di concentrazione (il tensioattivo è qui fortemente diluito) e gli ingredienti aggiuntivi, ma la formulazione è la stessa.

AntirugheX115® Antiage System – Trattamento Antiage Professionale Nutri-Cosmetico

Come si usa

L’acqua micellare è molto semplice e rapida da usare. È sufficiente inumidire un dischetto di cotone e poi passarlo sul viso, prestando attenzione a tamponare la pelle senza strofinare

In caso di trucco pesante, è consigliabile lasciar riposare il dischetto imbevuto di acqua micellare sulla pelle per qualche momento prima di procedere con la rimozione.

Come accennato, l’acqua micellare non ha bisogno di essere risciacquata; tuttavia, in alcuni casi l’effetto sulla pelle potrebbe risultare comunque spiacevole. Questo non deve stupire in quanto ogni pelle è differente e ognuno di noi reagisce ai cosmetici in modo diverso. Qualora fosse questo il caso, si può procedere rinfrescando la pelle con dell’acqua termale, evitando se possibile quella del rubinetto in quanto il calcare in essa contenuto a lungo andare può risultare irritante.

Al termine della pulizia del viso è fondamentale proseguire con la propria beauty routine quotidiana applicando la consueta crema per il viso.

Come scegliere la migliore

L’acqua micellare, come abbiamo visto, è composta da un detergente affine all’acqua e in essa disciolto.

Oramai in commercio se ne trovano svariate tipologie, contenenti ingredienti diversi per adattarle alle necessità di ogni tipo di pelle.

Esistono poi acque micellari bifasiche o indicate in particolare per gli occhi o le labbra; alcune sono inodori, altre invece vengono arricchite da oli essenziali o profumi che aggiungono un effetto aromaterapico alla routine di rimozione del trucco.

Quindi, come fare per scegliere l’acqua micellare più adatta alle proprie necessità?

In base al tipo di pelle

Procediamo come per qualunque altro cosmetico: ascoltiamo la nostra pelle.

In primis pertanto occorre individuare la propria tipologia di cute.

  1. Pelli sensibili: sono facilmente irritabili ed è quindi fondamentale che l’acqua micellare non contenga profumi, parabeni o sostanze allergizzanti.
  2. Pelli secche: anche in questo caso è bene scegliere un prodotto privo di alcol o ingredienti irritanti. L’acqua micellare, inoltre, potrebbe essere arricchita da sostanze idratanti come l’aloe vera o l’acido ialuronico.
  3. Pelli reattive, soggette ad arrossamenti: esistono in commercio acque micellari specifiche per queste tipologie cutanee, contenenti acqua termale o altri ingredienti utili a lenire e rinfrescare la cute, come la glicerina o la camomilla.
  4. Pelli mature: hanno bisogno di maggiore elasticità ed idratazione e per questa ragione spesso contengono acido ialuronico, olio di Argan o vitamina C, antiossidante naturale, che contrasta l’azione dei radicali liberi e aiuta a ridurre gli inestetismi causati dall’esposizione solare.
  5. Pelli miste o grasse, anche a tendenza acneica: l’acqua micellare può essere usata anche in presenza di pelle grassa, caratterizzata da un eccesso di sebo, brufoli o acne. In quest’ultimo caso va sottolineato che si tratta pur sempre di un cosmetico, non di un medicinale; pertanto non ci si potranno attendere miracoli. Tuttavia, rimane fondamentale scegliere un prodotto adeguato, arricchito di sostanze purificanti, astringenti qualora ci fossero pori dilatati o principi attivi pensati appositamente per le pelli acneiche, come il gluconato di zinco o il solfato di rame.

In base a fattori esterni

Un altro modo per scegliere l’acqua micellare migliore per noi è quello di guardare alle necessità contingenti (sempre nel rispetto della propria tipologia di pelle).

D’inverno, ad esempio, sarà preferibile scegliere un prodotto con principi attivi emollienti e lenitivi, che contrastino l’azione degli agenti esterni, come la calendula o la glicerina. Al contrario, d’estate si preferiranno lozioni micellari più fresche e idratanti, che non appesantiscano la pelle, come gli estratti di agrumi, utili anche a proteggere la cute dai danni causati dai raggi UV.

In caso di trucco importante, soprattutto su occhi e labbra, saranno da preferire acque micellari bifasiche, caratterizzate da una doppia texture per una pulizia rapida e profonda anche del trucco waterproof.

Esistono poi acque micellari specifiche per occhi e labbra o soluzioni uniche delicate adatte a tutto il viso.

La pelle inoltre, come sappiamo bene, può avere esigenze diverse a seconda delle nostre abitudini. Chi fa le ore piccole, ad esempio, per lavoro o piacere, al mattino può avere necessità di rivitalizzare la pelle con estratto di melograno o rosa, utili anche a illuminare. I

l carbone vegetale, invece, è indicato per purificare la cute nei periodi di maggiore necessità.

Lo stress, come sappiamo, è uno dei fattori che può portare a invecchiamento cutaneo precoce; per difendere e coccolare la nostra pelle alcune acque micellari contengono tè verde, antiossidante e detossinante.

Crema AntirugheX115® Crema Antirughe – Formula “SOS” Multi-Azione

Dai un Voto a Questo Articolo

Clicca sulle Stelle per Votare

Votazione Media / 5. Conteggio Voti

Se hai Trovato Questo Post Interessante...

Seguici sui nostri Canali Social

Spiacenti che questo Articolo non sia Stato Utile

Aiutaci a Migliorarlo!

Il Gesto d'Amore
Più Prezioso
Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è un trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115® con i Tuoi Amici
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come