Succo di Melograno | Proprietà | 10 Benefici per la Salute 01 Mag 2022 | In X115

Che Cos’è

Il succo di melograno è un "super alimento" che si ottiene spremendo gli arilli della melagrana.

Gustosa e salutare, questa bevanda può apportare numerosi benefici per la salute. Ad esempio, diversi studi hanno dimostrato che bere ogni giorno succo di melograno riduce l’ipertensione e il rischio di malattie cardiache 1.

Questi benefici sono conferiti soprattutto dall’elevato contenuto di antiossidanti, come punicalagine, flavonoli, antocianine e antocianidine.

Uno studio ha rilevato che il succo di melograno contiene tre volte più antiossidanti rispetto al vino rosso e al tè verde 2.

Gli antiossidanti del succo di melograno possono avere diversi benefici per la salute, riducendo il rischio di varie malattie associate all’infiammazione e allo stress ossidativo 3.

Non a caso, il succo di melograno viene proposto anche in forma concentrata o liofilizzata come integratore alimentare.

In uno studio su pazienti diabetici, 50 grammi di succo di melograno concentrato per 4 settimane hanno aumentato la capacità antiossidante del sangue del 75% 4.

Per questo motivo, l’estratto titolato del frutto di melograno struttura il complesso antiossidante del nostro iperpremiato integratore antirughe X115®+PLUS3.

Proprietà Nutrizionali

Valore Nutrizionale

Il succo di melograno è ricco di zuccheri semplici e complessivamente povero di vitamine e minerali.

Secondo i dati forniti dal dipartimento dell’agricoltura statunitense (USDA) e riportati in tabella, un bicchiere da 250 ml di succo di melograno apporta quantità significative di potassio, vitamina E, vitamina K e folati.

Verosimilmente, il succo di melograno espresso non conservato è anche un importante fonte di vitamina C, dal momento che gli arilli ne contengono circa 10 mg per 100g 5.

Valore nutrizionale per 100g di succo di melograno 6
Energia (Calorie)228,0 kJ (54,0 kcal)
Carboidrati13,1 g
Zuccheri12,6 g
Fibra alimentare0,1 g
Grassi0,29 g
Proteine0,15 g
VitamineQuantità (%RDA)*
Vitamina A equiv. 0 μg (0%)
Tiamina (B1) 0,015 mg (1%)
Riboflavina (B2) 0,015 mg (1%)
Niacina (B3) 0,233 mg (2%)
Vitamina B6 0,04 mg (2%)
Folati (B9) 24 μg (5%)
Vitamina B12 0,00 μg (0%)
Vitamina C0,1 mg (0%)
Vitamina D 0,0 UI (0%)
Vitamina E 0,38 mg (5%)
Vitamina K 10,4 μg (13%)
Sali mineraliQuantità (%RDA)*
Calcio

11 mg (1%)

Ferro 0,1 mg (0%)
Magnesio 7 mg (2%)
Fosforo 11 mg (1%)
Potassio 214 mg (6%)
Sodio 9 mg (0%)
Zinco 0,09 mg (0%)

Attivi Fitoterapici

Il succo di melograno ha il pregio di essere particolarmente ricco di sostanze bioattive, come:

Il contenuto fenolico del succo di melograno viene tuttavia degradato dalle tecniche di lavorazione e pastorizzazione, per cui ancora una volta è preferibile consumare il succo fresco 7.

Gli ellagitannini e i gallotannini, insieme all’acido ellagico e ai suoi derivati, sono i composti bioattivi cruciali del melograno 8, 9, 10, 11, 12.

Proprietà e Benefici

Salute del cuore

Grazie al contenuto di polifenoli ad alto potenziale antiossidante, il succo di melograno aiuta a ridurre la pressione sanguigna e a migliorare altri fattori di rischio per le malattie cardiovascolari.

Secondo una revisione della ricerca, il succo di melograno può fornire benefici a coloro che soffrono di ipertensione, aterosclerosi, malattia coronarica e arteriopatia periferica 1.

Stress Ossidativo

L’attività antiossidante del succo di melograno sul siero e sui macrofagi può essere benefica per la prevenzione e il miglioramento dell’aterosclerosi 13.

Nel corso di diversi studi, il consumo di succo di melograno ha dimostrato di aumentare i livelli di vari enzimi antiossidanti nel sangue e di ridurre i marker infiammatori, di stress ossidativo e di perossidazione lipidica 4, 14, 15, 16.

Pressione Arteriosa

In diversi studi clinici, il succo di melograno ha ridotto la pressione sanguigna in modo modesto ma significativo 3, 17, 18.

Una meta-analisi ha analizzato 8 studi RCT, concludendo che il succo di melograno ha prodotto una generale diminuzione dei livelli di pressione sanguigna sistolica (di 5 mmHg in media) e diastolica 19.

Colesterolo

In uno studio su pazienti in emodialisi, il consumo di succo di melograno per un periodo di 8 settimane ha mostrato effetti benefici su pressione sanguigna, trigliceridi sierici, colesterolo lipoproteico ad alta densità, stress ossidativo e infiammazione 20.

Uno studio su 44 donne in sovrappeso affette da sindrome dell’ovaio policistico ha indagato gli effetti del consumo di succo di melograno concentrato per 8 settimane. Rispetto al gruppo placebo, il succo di melograno ha ridotto significativamente la pressione arteriosa e i trigliceridi, mentre ha aumentato i valori di colesterolo (sia buono HDL che cattivo LDL) 21.

In uno studio su 24 pazienti di età compresa tra 40 e 60 anni, con sovrappeso e dislipidemia accertati, 300 ml di succo di melograno al giorno per 2 settimane hanno ridotto la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo LDL, e migliorato il metabolismo lipidico 22.

In 22 pazienti diabetici con iperlipidemia, 40 g/die di succo di melograno concentrato per 8 settimane ha prodotto riduzioni significative di colesterolo totale e colesterolo LDL 23.

Cardiopatie

In uno studio su 15 pazienti aterosclerotici con stenosi dell’arteria carotidea, il consumo di succo di melograno (50 ml contenenti 1,5 mmol di polifenoli totali per un anno) ha ridotto lo spessore della placca aterosclerotica e la pressione arteriosa sistolica. Inoltre, ha inibito la perossidazione lipidica nelle LDL e nel siero 18.

In uno studio su pazienti con cardiopatia ischemica, la somministrazione di succo di melograno (220ml per 5 giorni) ha ridotto l’intensità e la durata dell’angina pectoris. Inoltre, ha migliorato l’afflusso di sangue al cuore e ridotto il danno da riperfusione 24.

In un altro studio clinico randomizzato su 289 pazienti a rischio moderato di malattia coronarica, il trattamento con succo di melograno (240 ml/die per 18 mesi) ha ridotto la progressione dello spessore intima-media carotideo soltanto nei pazienti con livelli aumentati di stress ossidativo e dislipidemia 25.

In uno studio RCT su 45 pazienti con malattia coronarica e ischemia miocardica, 240 ml/die di succo di melograno per 3 mesi hanno migliorato l’afflusso di sangue al cuore 26.

Diabete

Nei pazienti con diabete di tipo 2, l’assunzione di 200 ml di succo di melograno al giorno per 6 settimane ha ridotto la pressione sanguigna sistolica e diastolica senza influenzare il profilo lipidico 27.

Uno studio di 12 settimane su persone con diabete ha scoperto che 250 ml di succo di melograno al giorno hanno abbassato i marcatori infiammatori, come la proteina C reattiva e l’interleuchina-6, rispettivamente del 32% e del 30% 28.

Uno studio ha esaminato gli effetti del succo di melograno nelle persone con diabete di tipo 2 e colesterolo alto. I ricercatori hanno osservato riduzioni significative del colesterolo LDL “cattivo” e di altri fattori di rischio per le malattie cardiache 29.

Obesità

Il consumo di succo di melograno ha dimostrato di avere ruoli preventivi e terapeutici sull’obesità e sulla sindrome metabolica 30.

In uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco su 20 soggetti obesi, il trattamento con succo di melograno (120 ml per 1 mese) ha ridotto l’adiposità ma non ha modificato la secrezione di insulina e la sensibilità alla sua azione 31.

In un altro studio, 48 pazienti obesi e in sovrappeso hanno ricevuto l’estratto di melograno (1.000 mg) o un placebo per 30 giorni. Dopo 30 giorni di trattamento, gli Autori hanno osservato una riduzione dei livelli di glucosio, insulina, colesterolo totale e LDL, trigliceridi e indici di infiammazione e stress ossidativo 32.

In uno studio RCT su 50 pazienti con diabete di tipo II, 8 settimane di integrazione con 240ml di succo di melograno al giorno hanno prodotto una significativa riduzione della resistenza all’insulina, del peso corporeo e della circonferenza dell’anca e della vita 33.

Infiammazione

Grazie all’alto contenuto di polifenoli, il succo di melograno espleta un’interessante attività antinfiammatoria 3.

L’azione fitochimica del melograno sarebbe quindi utile per prevenire il cancro e altre malattie nelle quali l’infiammazione cronica svolge un ruolo eziologico essenziale 34.

Un piccolo studio ha mostrato che l’estratto di melograno ha ridotto del 62% il dolore articolare nei pazienti con artrite reumatoide 35.

Uno studio ha scoperto che l’estratto di melograno può ridurre i biomarcatori dell’artrite reumatoide e dello stress ossidativo. I partecipanti a cui è stato somministrato l’estratto di melograno POMx 2 volte al giorno hanno infatti manifestato significativamente meno dolore, gonfiore e intensità del dolore alle articolazioni rispetto a quelli del gruppo placebo 36.

Una meta-analisi del 2020 ha valutato gli effetti della supplementazione di melograno sui biomarcatori di infiammazione e disfunzione endoteliale, attraverso l’analisi di 16 RCT che hanno coinvolto 572 soggetti. Gli Autori hanno rilevato effetti benefici in termini di riduzione di alcuni marker infiammatori come hs-PCR, IL-6 e TNF-α 37.

Uno studio di 12 settimane su persone con diabete ha scoperto che 250 ml di succo di melograno al giorno hanno abbassato i marcatori infiammatori, come la proteina C reattiva e l’interleuchina-6, rispettivamente del 32% e del 30% 28.

Artrosi del Ginocchio

In uno studio, 200 ml di succo di melograno al giorno per 6 settimane hanno migliorato la funzione fisica e la rigidità articolare nei pazienti con artrosi del ginocchio 38. Inoltre hanno migliorato lo stato antiossidante, aiutando a proteggere la cartilagine dalla degradazione.

Benefici in termini di riduzione del dolore e miglioramento dei sintomi sono stati ottenuti anche somministrando 500 mg di un estratto di buccia di melograno 2 volte al giorno per 8 settimane a donne con artrosi del ginocchio 39.

Salute dei Denti

Prove limitate suggeriscono che il succo di melograno può aiutare a controllare la placca dentale.

In un piccolo studio, 30 soggetti sono stati assegnati a utilizzare un risciacquo dentale al melograno, un risciacquo dentale antisettico o acqua per quattro giorni 40.

Alla fine dello studio, i ricercatori hanno scoperto che la soluzione di melograno funzionava altrettanto bene della soluzione antisettica, senza effetti negativi. Inoltre, il succo di melograno ha inibito la crescita di agenti patogeni che hanno dimostrato di contribuire alla parodontite.

In uno studio clinico, 20 pazienti con gengivite cronica hanno utilizzato collutori al melograno o clorexidina (10 ml due volte al giorno per 15 giorni). Un miglioramento significativo del punteggio di sanguinamento e gengivite è stato osservato nel gruppo del melograno 41.

In un altro RCT su 80 soggetti sani, il gel di estratto di P. granatum ha ridotto i marcatori infiammatori, fungendo da aggiunta alla terapia meccanica per il trattamento della gengivite 42.

In un altro studio su 15 pazienti, il trattamento locale aggiuntivo con estratti di Centella asiatica e P. granatum ha suggerito un miglioramento significativo dei parametri clinici della parodontite cronica 43.

Sport

In uno studio su 19 atleti che correvano sul tapis roulant, 1 g di estratto di melograno assunto 30 minuti prima dell’allenamento ha migliorato il flusso sanguigno; tale azione può ritardare l’insorgenza della fatica e aumentare la prestazione atletica 44.

L’attività antiossidante e antinfiammatoria del melograno potrebbe quindi ridurre l’infiammazione e lo stress ossidativo indotti dall’esercizio, accelerando anche il recupero.

Uno studio di 21 giorni ha mostrato un miglioramento dei livelli di malondialdeide e carbonili e una conseguente diminuzione del danno ossidativo causato dall’esercizio 45.

Disfunzione Erettile

Il danno ossidativo può compromettere il flusso sanguigno in tutte le aree del corpo, incluso il tessuto erettile.

Il succo di melograno ha dimostrato di aiutare ad aumentare il flusso sanguigno e la risposta erettile nei conigli 46.

In uno studio su 53 uomini con disfunzione erettile, il melograno ha mostrato qualche beneficio, che tuttavia non è apparso statisticamente significativo 47.

Memoria

L’assunzione giornaliera di succo di melograno (230 ml) è stata associata alla stabilizzazione della capacità di apprendere informazioni visive per un periodo di 12 mesi 48.

Uno studio condotto su pazienti chirurgici ha rilevato che 2 grammi di estratto di melograno hanno prevenuto i deficit di memoria dopo l’intervento chirurgico 49.

Un altro studio condotto su 28 adulti anziani con disturbi della memoria ha rilevato che 237 ml di succo di melograno al giorno hanno migliorato significativamente gli indicatori della memoria verbale e visiva 50.

Gli studi sui topi suggeriscono anche che il melograno può aiutare a combattere la malattia di Alzheimer 51.

Cancro

Il succo di melograno e l’acido ellagico sono potenziali agenti di chemioprevenzione per il cancro alla prostata 52.

Il succo di melograno contiene anche altre sostanze fitochimiche, come antociani e flavonoidi, che possiedono attività antiossidante e antiproliferativa 53.

I polifenoli del succo fermentato possono ad esempio inibire la moltiplicazione delle cellule tumorali 3.

Uno studio sull’uomo ha scoperto che bere 237 ml di succo di melograno al giorno ha aumentato il tempo di raddoppio del PSA da 15 mesi a 54 mesi 54. Un altro studio ha concluso che il consumo di melograno (una capsula/die contenente 180 mg di tannini ellagici) riduce la neutropenia e la tossicità indotte dalla chemioterapia nel carcinoma prostatico refrattario agli ormoni 55.

Uno studio di follow-up ha riscontrato miglioramenti simili utilizzando un tipo di estratto di melograno chiamato POMx 56.

Tuttavia, le evidenze scientifiche rimangono deboli e contrastanti, quindi del tutto insufficienti per raccomandare l’uso del succo di melograno nel trattamento del cancro alla prostata o di altri tipi di tumori 30.

Uso come Ingrediente alimentare

Il succo di melograno può essere utilizzato anche nell’industria alimentare, grazie alle proprietà antiossidanti e antimicrobiche dei suoi polifenoli.

Ad esempio, l’aggiunta di succo di melograno in polvere allo yogurt ha dimostrato di aumentare l’attività antiossidante e il comportamento solido 57.

In un altro studio, l’aggiunta di succo di melograno in polvere al pollo macinato crudo ha ridotto la resistenza al calore del batterio Escherichia coli 58.

Dosi Consigliate

In base agli studi consultati, le dosi di assunzione di succo di melograno sono pari a:

Il periodo di assunzione necessario per ottenere benefici è di circa 1-3 mesi.

Controindicazioni

Il succo di melograno potrebbe essere un alimento "insidioso" per i soggetti che assumono costantemente determinati farmaci.

Un uomo di 48 anni con possibile miopatia sottostante è stato trattato senza problemi per 17 mesi con ezetimibe 10 mg/die e rosuvastatina 5 mg/die a giorni alterni. Dopo tre settimane di assunzione di succo di melograno (200 ml/die due volte a settimana), ha presentato urgentemente dolore alla coscia e un livello elevato di creatina chinasi sierica che indicava rabdomiolisi.

I medici hanno sospettato che l’evento sia stato causato dall’inibizione competitiva degli enzimi P450 nel fegato da parte del succo di melograno (che agirebbe in maniera analoga al succo di pompelmo) 43.

Attualmente è ancora controverso se il melograno causi o meno interazioni farmacologiche clinicamente significative 44.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come