Zinco e Sistema Immunitario | Previene le Infezioni? 05 Ago 2020 | In X115

Generalità

Il sistema immunitario ha bisogno di zinco per funzionare adeguatamente.

Le persone anziane e i bambini nei Paesi in via di sviluppo con bassi livelli di zinco sembrano avere un rischio maggiore di contrarre polmonite e altre infezioni.

Adeguati livelli di zinco aiutano a prevenire raffreddore e influenza. L’uso di integratori ai primi sintomi di raffreddamento, sembra accelerare la guarigione.

Lo zinco aiuta anche a mantenere la pelle sana. Alcune persone che hanno ulcere cutanee potrebbero beneficiare dell’uso di integratori di zinco.

Anche l’eccesso di zinco indebolisce le difese immunitarie.

Cos’è lo Zinco?

Lo zinco è un minerale essenziale per una buona salute.

È richiesto per le funzioni di oltre 300 enzimi e coinvolto in molti processi importanti nell’organismo 1 .

Sia la carenza che l’eccesso di zinco si associano a un calo delle difese immunitarie, con aumento della suscettibilità alle infezioni.

Lo zinco svolge ruoli importanti:

Il corpo umano non possiede riserve di zinco, quindi occorre assumerne abbastanza ogni giorno per soddisfare le esigenze quotidiane 2. Gli alimenti di origine animale (carne e pesce) sono le migliori fonti di zinco.

La carenza di zinco nella dieta è abbastanza comune nei Paesi in via di sviluppo e colpisce circa 2 miliardi di persone.

Circa il 10% delle persone negli Stati Uniti ha un apporto dietetico inferiore alla metà della RDA di zinco, mentre oltre il 50% delle persone nei paesi del terzo mondo è carente di zinco 3.

Una carenza di zinco nei soggetti anziani non è rara ed è ritenuta un fattore concorrente per esacerbare il declino della funzione immunitaria (vedi immunosenescenza).

Zinco e Sistema Immunitario

Lo zinco è fondamentale per lo sviluppo e la funzione delle cellule immunitarie 4.

Un consumo adeguato di alimenti ricchi di zinco aiuta a mantenere l’efficacia del sistema immunitario.

Al contrario, proprio perché è necessario per la funzione delle cellule immunitarie e la segnalazione cellulare, una carenza di zinco può portare a una risposta immunitaria indebolita.

Lo zinco è un minerale traccia che aiuta le cellule immunitarie a svilupparsi e rimanere in buona salute. È quindi importante per prevenire una serie di infezioni e problemi che possono derivare da una scarsa funzione immunitaria 7.

Gli integratori di zinco hanno dimostrato di ridurre significativamente il rischio di infezioni e promuovere la risposta immunitaria negli anziani 8.

Zinco e Raffreddore

Grazie alle sue proprietà immunostimolanti, lo zinco è uno degli integratori più popolari per il raffreddore.

Assunto entro le prime 24 ore dalla comparsa dei sintomi, lo zinco (almeno 75 mg/die) può accelerare il recupero e ridurre i sintomi del raffreddore comune.

In effetti, la maggior parte degli studi clinici e delle revisioni mostra una riduzione significativa della durata dei sintomi negli adulti. Supplementi di gluconato di zinco o acetato di zinco con 9-24 mg di zinco elementare per dose hanno mostrato i migliori risultati, se iniziati entro le prime 24 ore 9, 10, 11.

Meno certa sembra l’efficacia dello zinco nel prevenire il raffreddore comune, almeno stando a una grande revisione scientifica 10.

Una revisione di sette studi ha dimostrato che 80-92 mg al giorno di zinco possono ridurre la durata del raffreddore comune fino al 33% 12.

Zinco e Infiammazione

Lo zinco riduce lo stress ossidativo e riduce i livelli di alcune proteine ​​infiammatorie nel corpo 13.

Lo stress ossidativo porta all’infiammazione cronica, un fattore che contribuisce a un’ampia gamma di malattie croniche, come malattie cardiache, cancro e declino mentale 14.

Grazie alla sua azione antiossidante, lo zinco può aiutare a ridurre l’infiammazione e proteggere da condizioni croniche, come malattie cardiache, cancro e diabete 15, 16.

In uno studio condotto su 40 adulti anziani, coloro che hanno assunto 45 mg di zinco al giorno per 6 mesi hanno manifestato maggiori riduzioni dei marker infiammatori rispetto a un gruppo placebo 25.

Zinco e Guarigione delle Ferite

La pelle contiene una quantità relativamente elevata di zinco, pari a circa il 5-6% dello zinco corporeo 17.

Poiché questo minerale svolge ruoli critici nella sintesi del collagene, nella funzione immunitaria e nella risposta infiammatoria, è considerato importante per una corretta guarigione delle ferite.

Mentre una carenza di zinco può rallentare la guarigione delle ferite, l’integrazione con zinco può accelerare il recupero nelle persone con ferite.

Due studi su 58 partecipanti hanno dimostrato che la somministrazione di zinco (orale o endovenosa) può accelerare il processo di guarigione dopo un intervento chirurgico o ustioni 18, 19.

In uno studio di 12 settimane su 60 persone con ulcere del piede diabetico, i pazienti trattati con 200 mg di zinco al giorno hanno subìto riduzioni significative delle dimensioni dell’ulcera rispetto al gruppo placebo 20.

Integratore Collagene AntirugheX115®+PLUS – Integratore Antiage | Day & Night | Con Peptidi di Collagene (5g), Acido Ialuronico, Zinco, Rame, Vitamina C, Antiossidanti ed Estratti Vegetali Biostimolanti

Zinco e Salute dei Bambini dei Paesi in via Di Sviluppo

Nei neonati e nei bambini malnutriti nei paesi in via di sviluppo, la somministrazione di zinco ha ridotto la durata, la gravità e l’incidenza di diarrea, infezioni respiratorie e malaria 21, 22, 23, 24, 25.

Effetti benefici simili sono stati riportati per altre malattie infettive nell’uomo, tra cui shigellosi, lebbra, tubercolosi, leishmaniosi, epatite C e raffreddore comune 26, 27, 28.

Zinco e Morbillo

Lo zinco può essere usato come trattamento di supporto per il morbillo.

Secondo la ricerca, gli integratori di zinco riducono i problemi di salute legati al morbillo e i decessi causati da infezioni del tratto respiratorio inferiore nei bambini con carenza di zinco 29.

Zinco e HIV

Gli studi condotti su pazienti con HIV con bassi livelli di zinco nel sangue rivelano che l’integrazione cronica è associata a meno infezioni opportunistiche e a un ridotto rischio di insufficienza immunologica 30, 31.

Tuttavia, l’integrazione dev’essere esercitata con cautela poiché l’eccesso di zinco può peggiorare i sintomi della malattia 32, 33.

Attenzione agli Eccessi

Livelli eccessivi di zinco possono sopprimere l’immunità.

Uno studio condotto su giovani sani ha rivelato che alte dosi di zinco (150mg due volte al giorno per 6 settimane) hanno ridotto diverse funzioni immunitarie, tra cui l’attivazione dei linfociti e la fagocitosi dei neutrofili 34.

Come regola generale, 15 mg al giorno sono considerati un dosaggio preventivo, mentre per correggere una carenza possono essere necessarie dosi più elevate, fino a 30 mg/die.

Il Tolerable Upper Intake Level (UL), ovvero il più alto livello di assunzione giornaliera di nutrienti che probabilmente non presenta rischi di effetti nocivi sulla salute per quasi tutti gli individui, è stato fissato in 40 mg/die per gli adulti.

L’assunzione prolungata di zinco supplementare a dosi di 50-300 mg/die può portare a carenza di rame e ferro, riduzione della funzione immunitaria e tossicità per il sistema nervoso 35, 36, 37, 38.

Il Gesto d'Amore
Più Prezioso
Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è un trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come