Nucleotidi | Funzioni, Dosi | Benefici dell’Integrazione 07 Feb 2022 | In X115

Cosa Sono

I nucleotidi sono composti organici essenziali per la vita.

Rappresentano infatti le unità costitutive degli acidi nucleici (DNA e RNA), che come sappiamo sono i custodi delle informazioni geniche.

Ciascun nucleotide è costituito da tre componenti:

  1. un gruppo fosfato;
  2. uno zucchero:
    • deossiribosio (nel DNA)
    • o ribosio (nell’RNA);
  3. una base azotata:
    • timina, adenina, guanina o citosina nel DNA;
    • uracile, adenina, guanina o citosina nell’RNA.

Essendo elementi costitutivi delle cellule, i nucleotidi e gli acidi nucleici sono presenti nella maggior parte degli alimenti che mangiamo.

Il corpo umano può produrre naturalmente tutti i nucleotidi di cui ha bisogno, creandoli da zero o riciclando parti delle cellule 1.

Per questo motivo, i nucleotidi non sono dei nutrienti essenziali. Tuttavia, il contributo dietetico può diventare importante in circostanze di malattia, stress o infortunio, e nei periodi di crescita 2.

A Cosa Servono

Il ruolo biologico principale dei nucleotidi è quello di formare i mattoni degli acidi nucleici, come il DNA e l’RNA.

Inoltre, i nucleotidi svolgono un ruolo critico nella segnalazione cellulare e nel metabolismo.

Ad esempio, trasportano energia sotto forma di ATP per alimentare le diverse funzioni cellulari che richiedono energia 3.

I nucleotidi svolgono un ruolo focale in numerose reazioni enzimatiche, influenzando il metabolismo dei nutrienti e rappresentando un fattore chiave nella sintesi proteica.

Studi preliminari associano l’integrazione di nucleotidi a una maggiore resistenza alle malattie, a un migliore tasso di crescita nei neonati, a un intestino più sano e a una migliore salute degli atleti.

Nucleotidi negli Alimenti

Il cibo è un’importante fonte di nucleotidi per l’organismo.

In particolare, gli alimenti più ricchi di nucleotidi sono quelli che presentano un’elevata densità cellulare, come 1, 4:

Una dieta sana fornisce in genere circa 1-2 g di nucleotidi al giorno 4.

Si consideri che carne e pesce apportano indicativamente da 1,5 a 8 grammi di acidi nucleici per 100 grammi di alimento 5.

Poiché i nucleotidi possono essere sintetizzati per via endogena, non sono nutrienti essenziali. Tuttavia, in situazioni di stress, è stato riportato che i nucleotidi alimentari hanno effetti benefici, ad esempio sul sistema immunitario 6, 7.

Integratori di Nucleotidi

Studi limitati suggeriscono che l’organismo può beneficiare dell’integrazione di nucleotidi in circostanze stressanti, ad esempio a causa di infezioni, lesioni, sport intenso o durante una rapida crescita.

Inoltre, i tessuti e gli organi caratterizzati da un elevato tasso di ricambio cellulare possono essere particolarmente sensibili ai benefici dell’integrazione.

Anche se le prove sono ancora insufficienti, si suppone che gli acidi nucleici possano offrire molti vantaggi, tra cui 2, 1, 8:

Sistema Immunitario

I nucleotidi sono importanti per la crescita e la divisione cellulare, che coinvolge in particolare le cellule immunitarie 9.

Basti pensare che gran parte dei globuli bianchi, come i neutrofili, vivono solo 1-3 giorni. Questo implica la necessità di "fabbricare" costantemente nuove cellule.

In linea teorica, quindi, un aumentato apporto dietetico di nucleotidi può sostenere la proliferazione delle cellule immunitarie 8. In effetti, un piccolo studio su 20 uomini sottoposti a esercizio fisico intenso ha scoperto che l’integrazione di nucleotidi ha aumentato i livelli di linfociti, un tipo di globuli bianchi 10.

Altri studi hanno dimostrato che l’integrazione di nucleotidi inverte la soppressione immunitaria associata a situazioni di stress 11, 12

Considerando l’alto tasso di crescita e l’immaturità del sistema immunitario, i neonati possono essere particolarmente sensibili ai benefici dei nucleotidi 13. Ad esempio, l’incidenza e la durata della diarrea acuta è risultata inferiore nei bambini integrati con nucleotidi 6.

L’integrazione pediatrica di nucleotidi potrebbe anche:

Un consiglio per il Tuo Benessere

Per il benessere del tuo sistema immunitario, ti consigliamo il nostro miglior integratore multivitaminico: Vitamina C Suprema® con estratti di sambuco nero, echinacea, zenzero, zinco, magnesio, potassio e una formula multivitaminica con Vitamina D3 ad alta biodisponibilità.

Migliore Vitamina C Suprema

Vitamina C Suprema® | Multivitaminico per le Difese Immunitarie | Con 500 mg di Vitamina C naturale da Rosa canina e Vitamina C 100% europea
Sostiene le difese immunitarie | Con Echinacea, Sambuco, Zinco, Selenio, Vitamina D
Contro stanchezza e affaticamento | Con Vitamine del gruppo B, Magnesio, Potassio, Zenzero, Bioflavonoidi

Salute dell’Apparato Digerente

L’epitelio intestinale è un tessuto in rapida proliferazione, con un elevato tasso di turnover cellulare. Un ciclo cellulare completo nell’uomo dura 24 ore, con una sostituzione dell’intero epitelio intestinale entro 3-6 giorni 18.

Diversi studi sugli animali suggeriscono che gli integratori di nucleotidi possono alimentare il naturale ricambio cellulare, migliorando la salute e l’efficienza intestinale 3.

Promuovendo la crescita dei villi, i nucleotidi potrebbero quindi migliorare l’assorbimento dei nutrienti. Ad esempio, è stato dimostrato che i nucleotidi alimentari migliorano l’assorbimento intestinale del ferro 19.

Secondo uno studio, i ratti a cui sono stati somministrati precursori nucleotidici avevano villi intestinali più grandi del 25% 20, 21.

Uno studio clinico su 37 persone ha scoperto che i nucleotidi possono migliorare i sintomi dell’IBS (sindrome dell’intestino irritabile) del 4-6%. Tuttavia, questi risultati devono essere confermati in studi più ampi 22.

Inoltre, sulla base di studi sui ratti, i nucleotidi potrebbero aiutare a recuperare i danni causati da malnutrizione, trapianto di organi e diarrea cronica 23, 24, 25, 26, 27.

Esercizio Fisico

La somministrazione di nucleotidi si è dimostrata utile per mantenere la funzione immunitaria in situazioni di stress. Pertanto, potrebbe essere una strategia adeguata per contrastare il declino della funzione immunitaria associato all’esercizio fisico intenso 28.

Sebbene una sana e regolare attività fisica tenda ad aumentare le difese immunitarie dell’organismo 29, l’esercizio fisico strenuo peggiora la salute immunitaria, sostiene l’infiammazione e affatica il corpo a lungo termine 30.

In uno studio su 20 persone, i nucleotidi hanno ridotto i livelli di cortisolo dopo un intenso esercizio di resistenza 30. Questi risultati sono stati confermati in un altro studio su 14 uomini sottoposti a un moderato esercizio di resistenza e integrati con nucleotidi 31.

In uno studio su 30 giovani maschi sani fisicamente attivi, 50 mg/die di nucleotidi sublinguali per 14 giorni hanno prodotto miglioramenti sulle prestazioni di resistenza, prolungando il tempo di esaurimento 1.

È stato scoperto che i nucleotidi alimentari aiutano gli atleti riducendo il rilascio di ormoni e sostanze chimiche legate allo stress, e mantenendo un livello più elevato di anticorpi, che consente al sistema immunitario di funzionare in modo più efficace 31.

Crescita

I nucleotidi forniscono componenti essenziali di cui il corpo ha bisogno per costruire nuove cellule.

Gli studi suggeriscono che i nucleotidi possono aumentare la crescita nei ratti, nei pesci e nei cetrioli di mare 32, 33, 34, 35.

Una meta-analisi ha indicato che l’integrazione di nucleotidi nei bambini può aumentare il tasso di aumento del peso e della circonferenza occipitofrontale. Tuttavia, per raggiungere conclusioni definitive sono necessari studi randomizzati e controllati su larga scala 36.

Protezione antiossidante e Longevità

L’effetto antiossidante dei nucleotidi è stato evidenziato da diversi studi 37, 38, 39. Inoltre, ricerche precedenti indicano che i nucleotidi sono responsabili del ripristino della funzione mitocondriale dopo lo stress cronico 40, 41.

La teoria dei radicali liberi dell’invecchiamento propone che l’accumulo di danno ossidativo molecolare aumenta con l’invecchiamento dell’organismo e si ipotizza che sia un importante fattore causale della senescenza 42.

Anche se mancano conferme nell’uomo, la protezione dallo stress ossidativo potrebbe quindi rendere i nucleotidi preziosi per vivere più a lungo e in salute.

Uno studio ha infatti suggerito che i nucleotidi alimentari possono aumentare la durata media della vita dei ratti e ridurre i decessi correlati ai tumori 38.

Salute del Cervello

In uno studio su topi anziani e giovani topi con deficit di memoria, l’integrazione di nucleosidi e nucleotidi allo 0,5% per 12 settimane ha significativamente migliorato i punteggi di memoria e apprendimento 43.

L’uridina è un nucleoside componente dell’RNA che può migliorare la funzione cerebrale, alleviare la depressione e il dolore ai nervi e proteggere il cuore.

In uno studio su 17 volontari sani sottoposti a imaging cerebrale, gli integratori di uridina hanno aumentato i loro livelli cerebrali di fosfoetanolamina (PEtn), un importante elemento costitutivo dei fosfolipidi 44.

In uno studio su sette adolescenti con disturbo bipolare, l’uridina ha prevenuto i sintomi depressivi 45.

Inoltre, l’uridina – specialmente in combinazione con la vitamina B12 – sembra ridurre significativamente il dolore ai nervi e migliorare la salute nelle persone con danni cronici ai nervi 46, 47, 48.

Dosi

Diversi studi hanno indagato il processo di assorbimento dei nucleotidi e la necessità di ottenere una migliore biodisponibilità per via orale 49, 50.

Per evitare la degradazione nel tratto gastrointestinale e il metabolismo di primo passaggio nel fegato, è stata ad esempio proposta la somministrazione sublinguale.

In alternativa si possono sfruttare sistemi liposomiali per migliorare l’assorbimento intestinale, ma queste ipotesi devono essere adeguatamente validate.

Sebbene non esista una dose standard consigliata, in base agli studi pubblicati, un dosaggio adeguato per l’integrazione orale di nucleotidi potrebbe essere di 500mg da una a tre volte al giorno 10, 22.

Le dosi possono ridursi in caso di formule sublinguali o liposomiali.

Effetti Collaterali

In generale, dagli studi pubblicati sull’uomo e sugli animali non emergono particolari effetti collaterali dei nucleotidi 16, 18, 51.

Una possibile controindicazione riguarda tuttavia le persone che soffrono di gotta e/o iperuricemia.

Il consumo di elevate quantità di nucleotidi può infatti aumentare i livelli di acido urico nel sangue, che possono portare alla gotta o innescare riacutizzazioni della gotta nei soggetti predisposti 1.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
X115® FACE | Con Peptidi liftanti di 3a Generazione
Scopri i suoi Benefici
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Nuova Crema Corpo X115® BODY
Scopri i suoi Benefici
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie
Scopri Vitamina C Suprema ®
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come