Fillers – Cosa Sono, Tipologie, Risultati, Esecuzione 25 Feb 2018 | In Tesi Antirughe

I fillers sono sostanze per l’uso medico-estetico che vengono iniettate nel derma per combattere la perdita di tessuto molle, per aumentarlo, per integrare il sostegno osseo e cartilagineo del viso e per riempire le rughe statiche. Sono derivati da vari composti e possono essere classificati come temporanei, semipermanenti e permanenti.

Fillers Temporanei

Quelli ad uso temporaneo comprendono collagene bovino, collagene autologo, acido ialuronico (HA), acido prolattico ed endoplast 50. Il collagene bovino è stato tra i più utilizzati a partire dal 1981 per il trattamento delle rughe del viso. In media la durata del trattamento è di 3-6 mesi e dipende dalla profondità a cui viene iniettato il filler nella pelle oltre al sito iniziale. Il posizionamento ottimale per la sua efficacia risulta essere all’interno del derma superficiale. Prima del trattamento è però importante eseguire 2 test cutanei separati e successivi per smascherare l’eventuale presenza di allergie cutanee o fenomeni di sensibilità ritardata. Al contrario, l’acido ialuronico non presenta problemi di ipersensibilità, corregge il segno mimico delle rughe e conferisce sostegno dermico attraverso la ritenzione idrica. L’acido ialuronico non ha una particolare tessuto-specificità e si ipotizza che agisca stimolando l’attivazione dei fibroblasti. Viene utilizzato soprattutto per aumentare il volume di guance e labbra, per correggere le linee naso-labiali e per le pieghe del collo. Gli effetti collaterali del trattamento con filler HA possono includere dolore, ecchimosi, ed edema nel sito di iniezione. Sono stati documentati anche rari casi di reazioni di ipersensibilità, probabilmente causate da contaminazioni di fermentazione batterica. Tutti i fillers temporanei sono comunque sostanze che vengono totalmente riassorbite utilizzando un meccanismo di digestione enzimatica oppure una disgregazione del prodotto causata da uno stress meccanico (es. la mimica facciale).

Fillers Semi-permanenti

Per i fillers semi-permanenti vengono utilizzati idrossiapatite di calcio e PLLA, sostanze che garantiscono una durata nel tempo maggiore rispetto ai precedenti. Il PLLA era utilizzato nei pazienti affetti da HIV, e nel 2009 ha ottenuto l’autorizzazione dalla FDA per l’uso cosmetico. Agisce stimolando i fibroblasti e promuovendo la formazione di collagene in modo da aumentare il volume. Viene iniettato nel derma ed è impiegato per riempire le linee naso-labiali e le guance in casi di perdita consistente. L’effetto del PLLA dura circa 2 anni e può dare come reazione avversa la formazione di noduli. L’idrossiapatite è simile al precedente nell’effetto e nelle possibili reazioni avverse, ed ha una durata che varia da 1-2 anni.

Fillers Permanenti

Della classe dei permanenti fanno parte Artecoll (polimetilmetacrilato), mediplast, goretex e silicone liquido. Vengono iniettati nel derma profondo o nel tessuto sottocutaneo e correggono le depressioni, gli svuotamenti o veri e propri “solchi”.

Peeling ChimicoLaser contro Rughe ed Invecchiamento Cutaneo

Tratto dalla Tesi della Dr.ssa Virginia Conti – Progettazione e sviluppo di un trattamento cosmeceutico antietà per la medicina estetica – Corso di laurea in Scienze e tecnologie dei prodotti erboristici, dietetici e cosmetici. Università di Ferrara. Relatore: Prof. Silvia Vertuani. Correlatore: Prof. Stefano Manfredini

Il Gesto d'Amore
Più Prezioso
Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è un trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi: