Rinforzare le Unghie | Integratori Efficaci per Unghie e Capelli 31 Mag 2022 | In X115

Generalità

Un cambiamento nell’aspetto, nella consistenza o nella forma delle unghie può dipendere da carenze nutrizionali.

In effetti, uno studio su 379 studenti ha dimostrato che le unghie dei bambini scarsamente nutriti crescevano più lentamente 1.

Pertanto, assumere una varietà di vitamine, minerali e sostanze nutritive attraverso il cibo è il modo migliore per mantenere la salute delle unghie.

In determinate circostanze, gli integratori per unghie possono fornire un prezioso supporto dietetico, utile per ottimizzare l’apporto dei nutrienti necessari al benessere e alla salute delle unghie.

L’assunzione di questi integratori può quindi aiutare a rinforzare la struttura dell’unghia e accelerarne la crescita, sebbene la ricerca scientifica sia carente al riguardo.

Secondo studi preliminari, l’integrazione orale con vitamine (soprattutto biotina), oligoelementi, collagene e aminoacidi (soprattutto cisteina) può migliorare la fragilità idiopatica delle unghie 2, 3, 4.

Nel corso dell’articolo capiremo le cause delle unghie fragili e quali nutrienti aiutano a rinforzarle.

Cause di Unghie Fragili

La fragilità delle unghie è una condizione comune.

Colpisce infatti fino al 20% della popolazione, in particolare le donne oltre i 50 anni di età 5.

Le unghie fragili appaiono sfilacciate, sottili e opache, e si spezzano e sfaldano con maggiore facilità.

In alcuni casi, la fragilità delle unghie ha una causa ben definita. Dipende ad esempio da disturbi infiammatori dell’unghia, infezioni locali, malattie sistemiche e condizioni generali, traumi o alterazioni dell’idratazione dell’unghia.

In altri casi, tuttavia, è difficile identificare la causa delle unghie fragili.

Molti fattori possono infatti modificare la crescita delle unghie, come ormoni (p. es. tiroide, gravidanza), farmaci (p. es. metotrexato, azatioprina), dieta (p. es. alimentazione scorretta) e fattori ambientali (p. es. ambiente esterno e temperatura).

Anche le Unghie Invecchiano

Uno studio ha misurato la crescita lineare dell’unghia di 269 soggetti di età compresa tra 10 e 100 anni 6.

I ricercatori hanno osservato che la crescita lineare dell’unghia aumenta fino alla terza decade di vita, raggiungendo un massimo di 0,9 mm a settimana.

Dai 25 ai 100 anni di età, il tasso di crescita cala di circa lo 0,5% all’anno.

Dieta e Integratori per le Unghie

La maggior parte degli integratori per unghie presenti in commercio contiene una schiera più o meno ampia di nutrienti, tra cui:

Cheratina

La cheratina è una proteina molto stabile e resistente, ampiamente diffusa nell’organismo umano.

La troviamo, in particolare, nello strato più esterno della pelle, nei capelli, nelle unghie e nei peli corporei, dove garantisce protezione, resistenza e impermeabilizzazione.

Non a caso, laddove c’è bisogno di maggiore protezione, come nei calli e nelle zone di attrito cutaneo, le concentrazioni di cheratina aumentano.

La cheratina ha la particolarità di contenere significative quantità di zolfo, un minerale incorporato negli amminoacidi solforati che la compongono, in particolare nella cisteina.

Gli amminoacidi solforati rientrano anche nella struttura del collagene, la proteina che dona struttura, sostegno e resistenza alla nostra pelle.

Di per sé, la cheratina non è digeribile ma può diventare biodisponibile se sottoposta industrialmente a un processo di idrolisi.

In uno studio su 60 donne con sindrome delle unghie fragili e telogen effluvium, un integratore alimentare contenente una cheratina naturale ampiamente idrolizzata (1.000 mg/die per 3 mesi), associato a oligoelementi e vitamine specifiche, ha migliorato la percentuale di capelli in fase anagen, la luminosità dei capelli e delle unghie, e la crescita delle unghie 7.

Collagene

Uno studio ha verificato l’effetto di un integratore di collagene idrolizzato, assunto a dosi di 2,5 g una volta al giorno per 24 settimane, su partecipanti con unghie fragili 8.

L’integrazione orale ha promosso un aumento del 12% del tasso di crescita delle unghie e una diminuzione del 42% della frequenza delle unghie rotte.

Inoltre, il 64% dei partecipanti ha ottenuto un miglioramento clinico globale delle unghie fragili e l’88% dei partecipanti ha riscontrato un miglioramento 4 settimane dopo il termine del trattamento.

La maggior parte dei partecipanti (80%) ha convenuto che l’uso dell’integratore di collagene ha migliorato l’aspetto delle unghie e sono rimasti completamente soddisfatti del trattamento.

Secondo un altro studio, anche l’acido ialuronico assunto per via orale può aiutare a migliorare la solidità delle unghie 9. In particolare, il 30% e il 45% dei partecipanti ha riferito di avere unghie più solide, rispettivamente dopo 20 e 40 giorni di assunzione.

Grazie alla presenza di collagene, acido ialuronico, biotina e altri 17 princìpi attivi, il nostro miglior integratore intensivo per la pelle, X115®+Plus3, può quindi contribuire anche alla bellezza di unghie e capelli.

Biotina

Alimenti e integratori ricchi di biotina possono aiutare a rafforzare le unghie fragili.

In effetti, la biotina gioca un ruolo chiave nella crescita dei capelli e delle unghie, partecipando alla sintesi della cheratina.

Come spiegato, la cheratina è la principale proteina presente nei capelli e nelle unghie, a cui conferisce struttura e resistenza 10.

La biotina è concentrata nelle carni d’organo come il fegato, ma può anche essere trovata nel tuorlo d’uovo, nei latticini, nel lievito, nel salmone, nell’avocado, nella patata dolce, nelle noci, nei semi e persino nel cavolfiore.

Uno studio ha valutato gli effetti di 2,5 mg/die di biotina per 6-15 mesi in 22 donne con unghie fragili, spaccate o morbide 11. La scansione per valutare la fragilità delle unghie ha riportato un aumento del 25% dello spessore della lamina ungueale al termine del trattamento.

Nel secondo studio, 2,5 mg di biotina al giorno per una media di 5,5 mesi in 45 pazienti con unghie sottili e fragili hanno prodotto unghie più sode e dure nel 91% dei pazienti 12.

Infine, il terzo studio retrospettivo su 35 pazienti con unghie fragili ha rilevato che 2,5 mg/die di biotina per 6-15 mesi hanno portato a un miglioramento clinico in 22 dei 35 pazienti (63%) 13.

Anche se questi studi presentano vari limiti, una revisione degli studi clinici ha suggerito che nei soggetti trattati con biotina orale è stato osservato un miglioramento della fermezza, della durezza e dello spessore delle unghie fragili 14.

Alte dosi di biotina, insieme a collagene, acido ialuronico, silicio e MSM, sono contenute nel nostro integratore di mantenimento per la pelle, X115®Primary2, che in questo modo contribuisce anche alla bellezza di unghie e capelli.

Silicio

Le unghie risentono positivamente della presenza di silicio, poiché questo elemento è uno dei minerali predominanti nella loro composizione (insieme a calcio, magnesio, ferro, rame, zinco, alluminio e fluoro).

La presenza di unghie morbide e fragili può quindi indicare una carenza sistemica di silicio.

Migliorando la qualità delle unghie, il silicio potrebbe anche aumentare la protezione contro le infezioni delle unghie negli individui predisposti.

In uno studio su 50 volontari sani, di età compresa tra 40 e 65 anni, e con evidenti segni clinici di fotoinvecchiamento facciale, sono stati indagati gli effetti dell’acido ortosilicico stabilizzato con colina (ch-OSA, una forma di silicio altamente biodisponibile).

Dopo 20 settimane di integrazione orale al dosaggio di 20 mg al giorno, è stato osservato un significativo miglioramento della rugosità (-16% contro il +8% del gruppo placebo) e della struttura di unghie e capelli 8.

Altri Sali Minerali

Nella composizione di unghie e/o cheratina rientrano anche altri minerali, come il silicio, il calcio, il magnesio, il ferro, il rame, lo zinco, l’alluminio e il fluoro.

Tra questi minerali, quelli più comunemente carenti nella dieta occidentale sono il calcio, il ferro e il magnesio.

Quindi, tra gli ingredienti che non dovrebbero mancare in un integratore per unghie troviamo il ferro, il magnesio, il calcio, il silicio e appunto lo zolfo.

Questi minerali possono essere presenti in forma inorganica o nella più biodisponibile forma organica, nella quale si trovano complessati a zuccheri, amminoacidi o altre sostanze carboniose.

Uno studio su 60 donne sane con una normale crescita delle unghie ha valutato gli effetti di un integratore multivitaminico e multiminerale*, assunto alla dose di una compressa al giorno per 3 mesi 1.

Rispetto al placebo, al termine dello studio il gruppo trattato con l’integratore ha mostrato una maggiore crescita lineare dell’unghia, mentre non ci sono state differenze per quanto riguarda lo spessore dell’unghia 1.

* La composizione dell’integratore usata nello studio è riportata nella seguente tabella.

Informazioni NutrizionaliMedia per Compressa% VNR*
Vitamina D (D3 200 IU)5 µg100
Vitamina E (Fonte Naturale)40 mg α-TE333
Vitamina C60 mg75
Tiamina (Vit. B1)8 mg727
Riboflavina (Vit. B2)
4 mg286
Niacina (Vit. B3)
18 mg NE113
Vitamina B610 mg714
Acido folico400 µg200
Vitamina B129 µg360
Biotina5 µg90
Acido pantotenico40 mg667
Magnesio75 mg20
Ferro12 mg86
Zinco15 mg150
Rame1.000 µg100
Manganese0,5 mg25
Selenio100 µg182
Cromo GTF50 µg125
Iodio200 µg133
L-cisteina10 mg
Beta-carotene2 mg
Estratto di semi d’uva (95% proantocianidine)15 mg

*VNR = valore nutritivo di riferimento

Vitamine e Acidi Grassi Essenziali

Per il benessere delle unghie sono importanti anche tutti quei micronutrienti vitaminici necessari per i tessuti ad elevata attività replicativa; tra questi, rientrano l’acido folico, la vitamina A, la vitamina B12 e la vitamina C.

Sul fronte delle vitamine, la carenza di folati e vitamina B12 può causare alterazioni della colorazione e della consistenza delle unghie 7, 5, 6.

Anche la carenza di vitamina C può causare unghie fragili, oltre a un rallentamento della crescita delle unghie 18.

Infine, una carenza di acidi grassi omega-3 potrebbe contribuire a secchezza e fragilità delle unghie 16.

Un altro studio ha osservato che la combinazione di un integratore orale e un prodotto topico applicato direttamente sull’unghia rinforzava e levigava le unghie nelle donne con onicoschizia (sfaldamento dell’unghia in sottili strati orizzontali) 1.

L’integratore conteneva aminoacidi (L-cistina, L-arginina, acido glutammico), vitamine (C, E, B6 e B7) e minerali (zinco, ferro e rame), mentre la formulazione topica era un’emulsione a base di cistina, pantenolo, vitamina E e olio di germe di grano.

Nessun dato sul dosaggio dei singoli elementi è stato fornito nell’articolo.

Estratti Vegetali

Esistono piante ed estratti vegetali dotati di proprietà cheratoplastiche; tale aggettivo viene riservato a tutte quelle sostanze utili per l’azione di stimolo sulla produzione e difesa della cheratina di unghie e capelli.

La pianta cheratoplastica per eccellenza, spesso indicata in caso di unghie fragili, è l’equiseto 1.

Integratore fai da te per Unghie fragili

Acquistare in erboristeria le fronde essiccate e sminuzzate di equiseto, che rappresenteranno la nostra "droga".

Il trattamento dura 15 giorni. Controindicato in caso di affezioni renali.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come