Peptidi nei Cosmetici | Efficacia Contro Rughe e Macchie 25 Feb 2018 | In Tesi Antirughe

Le dimensioni contano

Quando si parla di pelle e cosmesi, le dimensioni degli ingredienti attivi contano, e contano anche parecchio.

La pelle è una barriera quasi impermeabile alle sostanze che vi si applicano attraverso i cosmetici.

In generale, soltanto alcuni attivi molto piccoli e/o lipofili riescono a penetrare in quantità rilevanti negli strati più esterni della cute. È invece appurato che l’assorbimento di molecole proteiche di grandi dimensioni, come il collagene e l’elastina, è da ritenersi praticamente nullo.

Ciò non significa che questi attivi siano totalmente inutili, in quanto collagene ed elastina espletano comunque un’azione di superficie, utile per mantenere la pelle idratata. Tuttavia, dato che non penetrano, non possono in alcun modo aumentare il loro contenuto dermico.

Per bypassare questo ostacolo ci sono due soluzioni:

Integratori di Collagene

Riguardo agli integratori, si è osservato che in seguito all’assunzione di collagene idrolizzato per via orale il peptide prolina-idrossiprolina risulta essere il più abbondante nel plasma e che tende ad accumularsi nella pelle fino a 96 ore dopo l’ingestione 1.

Inoltre, l’assunzione di integratori di collagene (liquido o in polvere) ha dimostrato di poter favorire la produzione di altre molecole importanti per la bellezza della pelle, tra cui elastina, acido ialuronico e fibrillina 2, 3.

Dopo l’ingestione di un integratore di collagene da bere, i suoi peptidi possono rimanere nel derma fino a 14 giorni, garantendo alla pelle
protezione dai raggi solari, miglioramento dell’idratazione e
riparazione dell’elastina endogena e delle fibre di collagene 4.

Uno studio su 64 partecipanti ha scoperto che il trattamento con 1 grammo di peptidi di collagene per 12 settimane ha ridotto significativamente le rughe e ha migliorato l’idratazione e l’elasticità della pelle rispetto a un gruppo placebo 5.

In uno studio condotto su 114 donne di mezza età, l’assunzione di 2,5 grammi di collagene idrolizzato di tipo I ogni giorno per 8 settimane ha ridotto del 20% la profondità delle rughe 6.

In un altro studio su 72 donne di età pari o superiore a 35 anni, l’assunzione di 2,5 grammi di collagene idrolizzato di tipo I e II, ogni giorno per 12 settimane, ha ridotto la profondità delle rughe del 27% e ha aumentato l’idratazione della pelle del 28% 7.

Integratore Collagene Antirughe

X115®+PLUS – Integratore Antiage Day & Night | Con Collagene (5g), Acido Ialuronico (100mg), Antiossidanti ed Estratti Vegetali Biostimolanti

Peptidi Bioattivi Topici

Esistono varie forme di peptidi capaci di influenzare le attività delle cellule cutanee, come fibroblasti e melanociti, quando vengono applicati topicamente.

Infatti, variando la sequenza degli aminoacidi, il numero di amminoacidi, e l’uso di derivati di questi acidi, si ottengono serie infinite.

In generale i peptidi sono costosi e scarsamente penetranti tanto più aumentano i residui dio amminoacidi. Per ovviare a questo problema si possono aggiungere nella formulazione delle catene lipofile (ad esempio, palmitato).

Tra i peptidi con sequenze note di interesse per l’industria cosmetica ricordiamo

Matrixyl

Pal-KTTKS (Nome commerciale Matrixyl, sin. palmitoil pentapeptide-4 ) è un frammento di collagene dermico che possiede la capacità di stimolare la produzione di nuovo collagene (utile per guarire le ferite).

In vitro riduce l’eccesso cutaneo di GAGs (produce un effetto antirughe).

Questo peptide risulta essere abbastanza potente, infatti fornisce gli effetti a dosi topiche molto basse.

In uno studio controllato con placebo sugli umani, il palmitoil pentapeptide-4 topico in concentrazioni di 3ppm (0,0003%) ha dimostrato di migliorare l’aspetto della rugosità della pelle, senza indurre irritazione cutanea (nessun rossore, secchezza, o prurito) 8.

Non ci sono effetti nemmeno sulla funzione della barriera cutanea, come dimostrato dalla perdita di acqua transepidermica (TEWL), indicando la mancanza di irritazione.

GHK-Cu

Anche il GHK è un frammento di collagene dermico. Il rame (Cu) è un fattore necessario per l’attività della lisil ossidasi, un enzima coinvolto nella sintesi del collagene.

GHK e Cu si legano insieme formando un complesso che stimola la guarigione dalle ferite in sistemi in vitro, aumentando la produzione delle componenti specifiche della matrice dermica, come collagene, elastina e MMPs 9.

Uno studio condotto per 12 settimane con 2% di Cu-GHK topico ha portato a miglioramenti nello spessore, idratazione, morbidezza della pelle e riduzione delle rughe 10.

Argireline

Ac-EEMQRR (Acetyl Hexapeptide-8 o Acetyl Hexapeptide-3 secondo altre fonti, nome commerciale Argireline) è una neurotossina simile al botulino (Botox).

Funziona inibendo il rilascio di neurotrasmettitori, in modo da rilassare i muscoli coinvolti nel definire le rughe facciali.

Nel dettaglio, l’argireline è un analogo dell’estremità N-terminale della proteina SNAP-25, con la quale compete per una posizione sul complesso SNARE, responsabile del rilascio dei neurotrasmettitori, ovvero mediatori chimici della contrazione muscolare.

Se applicata topicamente sulla cute, quindi, ha la capacità di destabilizzare lievemente il complesso in modo da ridurre la contrazione dei muscoli facciali, prevenendo la comparsa delle linee e rughe d’espressione.

L’argirelina è utilizzata in prodotti rassodanti e contro l’invecchiamento cutaneo, grazie alla sua proprietà di distendere linee profonde e rughe d’espressione.

Agisce quindi in modo più sicuro rispetto alla tossina botulinica di tipo A che, invece, frammenta la proteina SNAP-25 irreversibilmente, impedendo quindi la formazione del complesso SNARE e favorendo la paralisi permanente del muscolo.

Ovviamente l’effetto necessità di un tempo notevolmente maggiore rispetto alla tossina botulinica; infatti l’uso delle creme antirughe deve essere protratto per almeno 2-4 settimane, per poter osservare una riduzione della ruga 11.

Si tratta di prodotti che non possono avere né la rapidità di effetto né l’efficacia della tossina botulina vera e propria, ma presentano una sicurezza e una facilità d’uso decisamente superiore.

Un piccolo studio pilota in doppio cieco, controllato con placebo, ha esaminato il trattamento del blefarospasmo (contrazione anormale o contrazione della palpebra) mediante iniezioni di tossina botulinica seguite dal successivo trattamento con argireline topica allo 0,005%.

I ricercatori hanno osservato che nel gruppo con trattamento attivo la durata degli effetti della tossina botulinica era superiore rispetto al placebo (3,7 mesi contro 3,0 mesi). Un terzo (4/12) dei pazienti nel gruppo attivo ha avuto una notevole estensione del periodo di controllo dei sintomi (intervallo: 3,3 – 7,1 mesi) 12.

In un altro esperimento condotto su 20 soggetti per 30 giorni, l’applicazione topica di argireline in emulsione acqua in olio ha prodotto una riduzione della profondità delle rughe del 41-73% e del 64%-78% per pelli rispettivamente secche e grasse 13.

Crema Viso Antirughe

X115® Crema Antirughe Woman | Multi-Azione | Ideale per Pelli Secche – Mature – Formula “SOS” Multi-Azione | Senza Profumo | Liftante con Acetyl hexapeptide-8 e Nonapeptide-1 | Made in Italy

Nonapeptide-1

Il nonapeptide-1 è un ingrediente funzionale dei cosmetici, usato come schiarente contro le macchie pigmentate.

Chimicamente è un peptide biomimetico antagonista dell’MSH (Melanocyte Stimulating Hormone), ovvero l’ormone melanotropo che è prodotto dalla parte intermedia dell’ipofisi ed agisce sui melanociti cutanei inducendo la sintesi della melanina e aumentando, di conseguenza, la pigmentazione cutanea.

L’MSH ha inoltre la capacità di inibire la tirosinasi, enzima che trasforma l’amminoacido tirosina in melanina. Si presenta sottoforma di polvere, solubile in acqua.

Il nonapeptide-1 trova impiego in prodotti cosmetici ad azione schiarente e per il trattamento di macchie iperpigmentate tipiche del volto, del dècolletè e delle mani.

E’ considerato un ingrediente sicuro, non sensibilizzane, non irritante e si usa a concentrazioni comprese tra lo 0,01 e lo 0,5%.

Vanistryl 

Vanistryl ® è il nome commerciale delle formulazioni contenenti acetil tripeptide-30 citrullina e pentapetide-18.

Sono peptidi bioattivi utilizzati nelle formulazioni antirughe che agiscono in sinergismo modulando la tensione muscolare e inibendo le metalloproteinasi della matrice (MMP) quando applicate sulla pelle.


Crema Antirughe Uomo

X115® Crema Antirughe Idratante Man-Woman | Ideale per Prime Rughe, Pelle Grassa, Pelle Maschile | Formula a Rapido Assorbimento | Senza Profumo | Liftante con Acetyl hexapeptide-8 | Made in Italy

GABA: proprietà antirugheIdrossiacidi

Tratto dalla Tesi della Dr.ssa Virginia Conti – Progettazione e sviluppo di un trattamento cosmeceutico antietà per la medicina estetica – Corso di laurea in Scienze e tecnologie dei prodotti erboristici, dietetici e cosmetici. Università di Ferrara. Relatore: Prof. Silvia Vertuani. Correlatore: Prof. Stefano Manfredini

Il Gesto d'Amore
Più Prezioso
Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è un trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come