Borragine | Proprietà, Benefici | Pelle e Salute 25 Nov 2020 | In X115

Che Cos’è

La borragine (Borago officinalis L.) è una pianta erbacea, nota soprattutto per l’olio commestibile che si ottiene dai suoi semi.

Troppo prezioso per essere usato in cucina, l’olio di borragine è apprezzato come alimento funzionale e ingrediente cosmetico.

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, l’olio di borragine ha una potenziale efficacia nel trattamento di:

Tutte queste proprietà dell’olio di borragine si devono alla ricchezza in antiossidanti e soprattutto in acido gamma linolenico (GLA).

Il GLA è un acido grasso omega-6 dotato di proprietà antinfiammatorie, ma poco presente nella nostra dieta.

Oltre all’olio di borragine (che ne contiene il 18-26%), buone fonti di GLA sono rappresentate dagli oli di semi di 1:

Piccole quantità di GLA si trovano anche nelle frattaglie.

I semi di borragine e l’olio che se ne ricava sono ricchi di acidi grassi e antiossidanti. L’olio di borragine ha mostrato benefici promettenti per la salute del cuore, l’artrite, la psoriasi, l’eczema e varie altre condizioni infiammatorie della pelle e dell’organismo.

Principi Attivi

Come tutti gli oli, anche quello di borragine è costituito soprattutto da trigliceridi.

Il profilo accidico mostra un elevato contenuto di acidi grassi polinsaturi, con elevate concentrazioni di GLA (18-26%).

L’olio di borragine contiene anche:

Nelle parti aeree della pianta, troviamo anche quantità significative di:

Come funziona il GLA?

All’interno dell’organismo, il GLA viene trasformato da specifici enzimi in una molecola più lunga (chiamata DGLA o acido diomo-gamma-linolenico). Questo acido grasso viene quindi immagazzinato nelle membrane cellulari 2.

Quando si verifica un danno cellulare, il DGLA viene liberato e attaccato da un enzima chiamato fosfolipasi A2.

Questo enzima trasforma il DGLA in molecole antinfiammatorie come PGE1 e trombossano A1, che riducono l’infiammazione 3, 2.

L’olio di borragine è apprezzato per il suo alto contenuto in acido gamma linolenico (GLA). Si pensa che questo acido grasso possa aiutare a ridurre l’infiammazione legata a molte malattie.

Salute della Pelle

L’acido gamma linolenico (GLA) è parte integrante della struttura e della funzione della pelle.

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, lenitive e antiossidanti, l’olio di borragine può promuovere la guarigione delle ferite e riparare la barriera naturale della pelle 4.

Una revisione degli studi sulle applicazioni topiche di oli vegetali, segnala come l’olio di borragine abbia effetti sia antiossidanti che antinfiammatori, che possono essere utili per le persone con dermatite atopica 5.

Dermatite Atopica

Integrazione orale

Numerosi studi clinici hanno osservato un effetto positivo del GLA e dell’olio di borragine nell’alleviare i sintomi della dermatite atopica.

A tal proposito, l’olio di borragine può essere assunto per via orale o applicato direttamente sulla pelle. Nel complesso, i risultati sembrano più promettenti per l’olio di borragine topico rispetto agli integratori orali, che tuttavia rimangono la via di somministrazione più studiata.

In diversi piccoli studi, su un totale di quasi 600 persone, oli ricchi di GLA come quello di borragine (assunti per via orale) hanno contribuito a mantenere l’integrità della barriera cutanea e ridurre infiammazione, prurito, secchezza, disidratazione e danni da grattamento 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16.

Tuttavia, la ricerca sugli effetti dell’olio di borragine sull’eczema è mista. Ad esempio, uno studio non ha riscontrato alcun miglioramento della dermatite atopica in 160 pazienti trattati con integratori di olio di borragine 17.

L’olio di borragine è risultato inefficace anche in altri studi su adulti con eczema; inoltre, non è riuscito a prevenire le riacutizzazioni in 2 studi su oltre 200 bambini 13, 18, 19, 20, 21, 22.

In una revisione del 2013 sull’effetto dell’olio di borragine assunto per via orale, i ricercatori hanno concluso che NON appariva efficace nell’alleviare i sintomi dell’eczema se assunto per via orale 23.

Un’altra revisione di 13 studi ha rilevato risultati contrastanti sull’efficacia dell’olio di borragine per la dermatite atopica, ma la maggior parte di questi studi ne suggeriva una certa utilità 24.

Uso Topico

In uno studio su 37 bambini, da 3 a 4 settimane di trattamento topico con olio di borragine hanno eliminato i sintomi cutanei della dermatite seborroica, riducendo la secchezza della pelle e alleviando la crosta lattea 25.

In uno studio, indossare una canottiera rivestita di olio di borragine ogni giorno per 2 settimane ha migliorato significativamente il rossore e il prurito in 32 bambini con dermatite atopica 26.

Azione Antiage

Circa 2 grammi di olio di borragine al giorno, assunti oralmente, hanno aumentato l’idratazione della pelle e ridotto la rugosità e l’arrossamento della pelle (in uno studio su 45 donne sane con pelle sensibile e secca) 11.

Secondo uno studio, una dose di GLA da 360 a 720 mg al giorno potrebbe essere efficace nel migliorare la salute della pelle in soggetti anziani di età superiore ai 65 anni. 27.

Integratore Collagene Antirughe
X115®+PLUS – Integratore Antiage | Doppia Formula Day & Night | Con Collagene (5g), Acido Ialuronico, Coenzima Q10, Acido Lipoico, Resveratrolo, ed Estratti Vegetali Biostimolanti e Antiossidanti (Melograno, Cacao, Olivo, Centella, Echinacea).

Acne

Le prove per affermare che l’olio di borragine migliora l’acne sono incoraggianti ma ancora insufficienti.

In uno studio clinico su 45 persone con acne lieve, l’integrazione con olio di borragine (contenente 400 mg di GLA) ha prodotto una diminuzione significativa delle lesioni infiammatorie e non infiammatorie. Anche la valutazione soggettiva dei pazienti è risultata positiva 28.

Attraverso il GLA, l’olio di borragine sembra bloccare l’attività dell’enzima 5 alfa-reduttasi, che trasforma il testosterone in diidrotestosterone (DHT).

Il DHT è un ormone fortemente androgeno che può aggravare l’acne e l’alopecia androgenetica 29, 30.

Il GLA ha anche inibito la crescita del principale batterio che provoca l’acne (Propionibacterium acnes) 31.

Caduta dei Capelli – Alopecia

Come appena ricordato, il GLA blocca l’enzima che produce DHT, un ormone responsabile della forma più diffusa di alopecia, detta alopecia androgenetica 29, 32.

Una lozione topica liposomiale contenetente "GLA allungato" (DGLA o acido diomo-gamma-linolenico), carnitina e un fitoestrogeno da semi di soia (equolo) ha ridotto la caduta dei capelli in 60 persone con alopecia androgenetica, soprattutto nelle donne, dopo 6 mesi di utilizzo 33.

Gli Autori descrivono il DGLA come un precursore della prostaglandina PGE1, che agisce migliorando la microcircolazione.

Un estratto di crusca di riso contenente GLA ha favorito la crescita dei peli nei topi. Tuttavia, questo estratto contiene meno dell’1% di GLA e abbonda di altri acidi grassi benefici (come l’acido linoleico e la vitamina E) 34.

Salute del Cuore

Colesterolo

In uno studio su 59 soggetti con sindrome metabolica o diabete di tipo 2 di recente esordio, 10 capsule al giorno di una combinazione di olio di borragine (3 capsule) e di viperina piantaginea (7 capsule) ha ridotto il colesterolo totale e LDL (cattivo) dopo 8 settimane di integrazione 36.

In due altri piccoli studi su 31 persone, il GLA ha ridotto diversi fattori di rischio cardiovascolare, come i livelli di trigliceridi, LDL e colesterolo totale, e l’aggregazione piastrinica 37, 38.

In uno di questi studi, 3 grammi al giorno di GLA somministrati per 4 mesi a pazienti iperlipidemici hanno ridotto i trigliceridi del 48% e aumentato il colesterolo HDL del 22% 38.

Pressione Sanguigna

L’associazione di GLA con gli omega-3 contenuti nell’olio di pesce potrebbe contribuire a ridurre la pressione sanguigna.

Questo effetto è stato dimostrato in uno studio su 9 soggetti ipertesi, che avevano assunto 4 grammi al giorno di un olio ricco di EPA, DHA e GLA per 6 settimane 39.

La stessa combinazione ha prevenuto l’ipertensione durante la gravidanza (pre-eclampsia) in uno studio su 150 donne 40.

In uno studio di 28 giorni su 30 uomini, i partecipanti hanno testato la loro risposta cardiaca allo stress dopo l’assunzione di vari tipi di olio (pesce, borragine, oliva).

L’olio di borragine ha attenuato la pressione sanguigna e le risposte della frequenza cardiaca allo stress, aumentato la temperatura della pelle e migliorato le prestazioni dell’attività 41.

Tuttavia, in un altro studio, l’associazione di GLA con EPA non ha migliorato la distanza percorsa dai soggetti con claudicazione intermittente 42.

Contro l’Artrite

Diversi piccoli studi suggeriscono che l’olio di borragine può alleviare il dolore e il gonfiore articolare nelle persone con artrite reumatoide 43, 44, 45.

L’associazione di GLA (da olio di borragine o enotera) e olio di pesce (ricco di EPA) ha ridotto i sintomi dell’artrite reumatoide, l’uso di antidolorifici e il rischio di malattie cardiache in 4 studi su quasi 400 persone 45, 46, 47, 48.

Uno di questi studi ha confrontato gli effetti dell’olio di borragine, dell’olio di pesce e della combinazione di entrambi su 150 pazienti con artrite reumatoide.

La ricerca ha rilevato che l’assunzione di 1,8 grammi di olio di borragine e/o 2,1 grammi di olio di pesce al giorno e/o la loro combinazione, per 18 mesi, ha contribuito a ridurre i sintomi dell’artrite reumatoide dopo 9 mesi 45.

Lo studio ha concluso che questi oli potrebbero sostituire i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per alcune persone, il che eviterebbe alcuni degli effetti collaterali di una terapia a lungo termine con questi farmaci.

Inoltre, gli Autori osservano che le persone trattate potrebbero anche essere in grado di ridurre la quantità di farmaci antireumatici assunta.

Una meta-analisi ha concluso che il GLA può ridurre il dolore e la disabilità nelle persone che soffrono di artrite reumatoide 46. Sono comunque necessarie ulteriori ricerche cliniche.

Asma

Diversi studi hanno scoperto che l’estratto di borragine potrebbe alleviare i sintomi dell’asma, riducendo l’infiammazione e il gonfiore delle vie aeree.

Uno studio ha testato gli effetti di un estratto idroalcolico di foglie e fiori di borragine, somministrato in dosi da 5ml 3 volte al giorno per 1 mese a 42 pazienti con asma moderata.

Questo trattamento ha migliorato sintomi come tosse, mancanza di respiro, produzione di muco e restringimento delle vie aeree. Inoltre, le riacutizzazioni asmatiche e le visite al pronto soccorso sono diminuite significativamente nel corso dello studio 49.

In un’altra sperimentale, l’assunzione quotidiana per 3 settimane di capsule contenenti olio di borragine e olio di viperina piantaginea, ha ridotto i livelli di infiammazione in 37 persone con asma lieve 50.

Un altro studio di 12 settimane su 43 bambini ha scoperto che l’assunzione di un integratore contenente olio di borragine, insieme a una miscela di altri ingredienti come olio di pesce, vitamine e minerali, ha ridotto l’infiammazione e i sintomi dell’asma 51.

L’olio di enotera (anch’esso ricco di GLA e DGLA) ha ridotto i marker infiammatori ma non ha avuto effetto sui sintomi asmatici in 2 studi su 41 persone 52, 53.

Un’associazione di EPA e GLA ha invece avuto un effetto positivo in altri 3 studi su quasi 100 persone con asma atopica da lieve a moderata, riducendo l’infiammazione, i sintomi dell’asma e la necessità di ricorrere a broncodilatatori 54, 55, 56.

Controllo del Peso

In uno studio su 50 soggetti precedentemente obesi, l’assunzione di 5 grammi di olio di borragine al giorno per 33 mesi ha aiutato a ridurre la quantità di peso recuperata dai soggetti 57.

Il GLA ha anche promosso una leggera perdita di peso in uno studio clinico su 47 persone, specialmente in quelle con genitori obesi 58.

Tuttavia, non è riuscito a produrre una perdita di peso significativa in uno studio su 100 donne obese che avevano provato senza successo altri rimedi 59.

Altri Potenziali Benefici

Secchezza oculare

In 3 studi su oltre 150 persone con sindrome degli occhi secchi, il GLA orale (combinato con altri acidi grassi e lacrime artificiali) ha migliorato la secchezza e l’infiammazione oculare 60, 61, 62.

Un trattamento simile è risultato efficace in 3 studi su 84 persone con sindrome di Sjögren, una malattia autoimmune che provoca anche secchezza oculare 63, 64, 65.

In un altro studio su 76 donne, l’olio di enotera orale ha migliorato la secchezza oculare dovuta all’uso di lenti a contatto 66.

Diabete

In 2 studi clinici su oltre 100 persone con neuropatia diabetica periferica, il GLA ha migliorato la funzione nervosa e ridotto i sintomi, specialmente nei pazienti con glicemia controllata 67, 68.

Crescita dei Neonati Prematuri

Alcune prove suggeriscono che il latte artificiale integrato con olio di borragine potrebbe aiutare la crescita e lo sviluppo dei neonati prematuri, in particolare i maschi.

In uno studio su 238 neonati prematuri, i bambini hanno ricevuto integratori di borragine e olio di pesce per 9 mesi dopo la nascita. Gli Autori hanno osservato benefici nella crescita e nello sviluppo complessivi.

Tuttavia, non c’era alcuna differenza significativa tra i 2 gruppi per quanto riguarda lo sviluppo del cervello 69.

Contro la Sindrome Premestruale

Alcuni Autori hanno suggerito l’utilità dell’olio di borragine nel trattamento della sindrome premestruale.

Alcune sperimentazioni cliniche in doppio cieco controllate con placebo, e due lavori su popolazioni di pazienti molto ampie, hanno dimostrato la potenziale efficacia terapeutica del GLA 70.

I sintomi che più di altri rispondono al trattamento sarebbero la depressione e l’irritabilità, il dolore o la tensione al seno, e la ritenzione idrica 71.

Secondo studi più recenti, tuttavia, le evidenze cliniche a supporto dell’efficacia del GLA e/o dell’olio di borragine nel trattamento della sindrome premestruale sarebbero insufficienti per raccomandarne l’uso terapeutico 72.

Sindrome da Distress respiratorio Acuto (ARDS)

L’ARDS è tristemente nota per essere una complicanza molto grave della malattia COVID-19, causata dal nuovo coronavirus SARS-COV2.

Tale condizione, associata alla cosiddetta "tempesta citochinica" fa diminuire la concentrazione di ossigeno nel sangue, mettendo a rischio la vita del paziente.

Naturalmente, non si può pensare di prevenire al 100% o curare questa temibile malattia con l’olio di borragine o con altri integratori, come lattoferrina, spermidina, vitamina C, quercetina e vitamina D.

Tuttavia, le evidenze suggeriscono come un’alimentazione sana e bilanciata, ricca di cibi antiossidanti e antinfiammatori, associata a una sana esposizione solare non scottante, possa essere molte utile per prevenire le forme gravi di questa infezione.

L’olio di borragine potrebbe ridurre il numero di giorni che i pazienti con (o a rischio di) sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS) trascorrono in terapia intensiva.

Uno studio condotto su 146 pazienti negli ospedali universitari negli Stati Uniti ha infatti rilevato che i soggetti nutriti con una dieta a base di EPA + GLA hanno mostrato miglioramenti clinici e degenze più brevi rispetto ai pazienti alimentati con una dieta standard 73.

Siero Viso
X115® ACE | Pure Vitamins Antiage Complex | 3 Formule Mono-Concentrate a Utilizzo Ciclico | Altamente Biodisponibili | In flaconcini monodose bifasici | Le Vitamine A | C | E | nello Stato più Puro ed Efficace | Per un Trattamento di Bellezza ai Massimi Livelli

Dosi e Modo d’uso

Le dosi di olio di borragine e/o di GLA utilizzate negli studi analizzati sono piuttosto variabili.

In genere si consigliano dosaggi orali di GLA che spaziano da 230 a 720 mg al giorno.

Considerando che l’olio di borragine contiene circa il 20% di GLA, sono consigliabili dosi variabili da 0,5 a 3 grammi al giorno.

Controindicazioni

L’olio di borragine non dovrebbe essere utilizzato da chi ha problemi al fegato.

Dovrebbero evitarlo anche le donne in gravidanza o in allattamento che non hanno ottenuto la preventiva approvazione medica.

L’olio di borragine può interagire con alcuni farmaci, inclusi i fluidificanti del sangue 23. Se ne sconsiglia l’uso prima e dopo un intervento chirurgico e ai pazienti con deficit emocoagulativi.

Poiché l’olio di borragine può teoricamente abbassare la soglia convulsiva a causa del suo contenuto di GLA, si consiglia cautela nei soggetti che soffrono di epilessia e in persone che sono a rischio d’insorgenza di crisi convulsive o in terapia con fenotiazine o antidepressivi triciclici.

L’assunzione di Olio di Borragine in presenza di condizioni patologiche o situazioni particolari, o se si sta seguendo una terapia farmacologica, è consigliata soltanto sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente il quadro clinico del paziente, saprà dare i migliori consigli.

Effetti Collaterali

Gli integratori di olio di borragine possono essere associati a lievi effetti collaterali, inclusi problemi digestivi come gas, gonfiore, vomito, sonnolenza, indigestione e dolore alla parte alta dell’addome 23, 74.

L’olio di borragine può contenere una certa quantità di alcaloidi pirrolizidinici epatotossici, che possono causare danno epatico. Tuttavia, questi composti vengono per lo più rimossi durante la lavorazione 75.

In rari casi, l’assunzione di dosi elevate di olio di borragine ha causato effetti collaterali più gravi, comprese le convulsioni 76.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come