Microneedling | Funziona? Efficacia, Rischi, Svolgimento 02 Dic 2022 | In X115

Che Cos’è?

Il microneedling è un trattamento minimamente invasivo usato in dermatologia clinica ed estetica.

Si basa sulla ripetuta foratura della pelle attraverso strumenti contenenti file di aghi sottili, che penetrano nel derma a una profondità uniforme.

In questo modo, si genera una lesione cutanea controllata che stimola la produzione di fibre di collagene ed elastina, e il conseguente rimodellamento della pelle.

Il microneedling è stato sviluppato come strumento per il ringiovanimento della pelle. Tuttavia, viene oggi utilizzato anche per una serie di altre indicazioni, tra cui: varie forme di cicatrici, alopecia, somministrazione di farmaci, iperidrosi, smagliature e altro ancora 1.

Dispositivi

Il microneedling sfrutta un apposito dispositivo che, a seconda dei casi, può essere a uso domestico o esclusivamente professionale; esempi includono Dermaroller ®, Dermapen™ e Derma-Stamps™.

Gli aghi possono avere una lunghezza massima di 3 mm, ma in genere viene utilizzata una lunghezza di 0,5 mm per ridurre al minimo il sanguinamento e consentire un rapido recupero.

Per il trattamento delle cicatrici, ad esempio, possono essere utilizzate lunghezze dell’ago maggiori di 1,5-2,0 mm. Per l’invecchiamento cutaneo e delle rughe, sono invece generalmente consigliate lunghezze dell’ago di 0,5-1,0 mm.

I dispositivi domestici tendono ad avere aghi di lunghezza inferiore, anche di soli 0,1/0,2 mm.

Va anche considerato che la pelle spessa e sebacea, come quella che si trova sul naso, può richiedere una penetrazione più profonda rispetto alla pelle delicata e sottile, come quella perioculare.

Indicazioni

Il microneedling viene utilizzato principalmente sul viso e può trattare cicatrici, rughe, smagliature e pori dilatati.

Inoltre, può essere utilizzato sul cuoio capelluto, soprattutto per favorire la penetrazione di cosmetici o farmaci ad uso topico (come il minoxidil).

Come funziona

Conosciuto anche come dermarolling o terapia di induzione del collagene, il microneedling si pone l’obiettivo di generare nuovo collagene e favorire il rinnovamento cutaneo.

Gli aghi, infatti, danneggiano i filamenti di collagene cutaneo superficiale e i piccoli vasi sanguigni.

In questo modo, innescano una cascata controllata di infiammazione, compreso il rilascio di vari fattori di crescita che portano alla formazione di nuovo collagene, elastina e capillari.

La neovascolarizzazione e la neocollagenesi portano all’ispessimento della pelle, con miglioramento della struttura, della compattezza e dell’idratazione cutanea.

Nel trattamento delle cicatrici, gli aghi rompono i filamenti della cicatrice e ne consentono la rivascolarizzazione.

L’esame istologico della pelle trattata con 4 sessioni di microneedling (distanziate da un mese ) ha mostra un aumento fino al 400% della deposizione di collagene ed elastina a distanza di 6 mesi dall’intervento 2.

Sicurezza

Se eseguito correttamente, il microneedling è un trattamento sicuro.

Infatti, a differenza dei peeling chimici, della dermoabrasione e dei trattamenti laser, la penetrazione dei microaghi provoca danni minimi alla pelle.

Gli effetti collaterali sono generalmente limitati ad arrossamenti e irritazioni minori, che possono persistere per alcuni giorni dopo la procedura.

Salvo diversa indicazione medica, il microneedling è da considerarsi controindicato per le persone con acne in fase attiva, ferite infette, scottature solari e per le donne in gravidanza.

A Cosa Serve

Il microneedling è una procedura minimamente invasiva che viene utilizzata in cosmesi e medicina estetica per trattare diversi inestetismi della pelle.

Conosciuto anche come terapia di induzione del collagene, questo trattamento può aiutare nel trattamento di 1:

In ambito professionale, la tecnica del microneedling può essere associata ad altri trattamenti medico-estetici, come radiofrequenza, peeling o filler 3. Alcuni strumenti per il microneedling hanno anche un laser incorporato, con l’obiettivo di stimolare la pelle a produrre più collagene.

Il microneedling viene spesso proposto in associazione a particolari attivi cosmetici o farmacologici (per migliorarne l’assorbimento cutaneo, quasi a voler replicare una sorta di mesoterapia domestica).

Ad esempio, la combinazione del trattamento di microneedling con l’immediata applicazione post-operatoria di sieri che includono le vitamine A e C migliora il processo rigenerativo della guarigione della ferita e porta a maggiori risultati clinici 4.

Usi Medici

La tecnologia microneedling offre una via minimamente invasiva e indolore per la somministrazione di farmaci transdermici come i vaccini. Questa tecnologia è attualmente oggetto di studio da parte di diversi gruppi di ricerca e aziende.

Per migliorare il trasporto transdermico del farmaco, i microaghi possono essere inseriti nella pelle per aumentarne la permeabilità, dopodiché viene applicato il farmaco. In alternativa, i farmaci possono anche essere applicati direttamente attraverso i microaghi.

Come Funziona

Penetrazione di farmaci e cosmetici

Quando ogni ago sottile perfora la pelle, crea un piccolo canale.

I microcanali così creati si chiudono spontaneamente dopo 10 minuti, in modo che l’integrità della barriera epidermica rimanga intatta.

In questo arco di tempo, l’eventuale applicazione di cosmetici o cosmeceutici topici ne favorisce la penetrazione fino al centro vitale della pelle (derma).

Ringiovanimento cutaneo

Il principio su cui il microneedling basa la propria efficacia è la sintesi di nuovo collagene.

Si ritiene che le microlesioni provocate dalla puntura ripetuta della pelle inneschino una risposta cutanea caratterizzata dal rilascio di fattori di crescita, che portano alla sintesi di un nuovo tessuto ricco di collagene.

Questo nuovo tessuto cutaneo contribuirebbe a dare maggiore tono e consistenza alla pelle, appianando piccole imperfezioni come rughe, cicatrici e macchie iperpigmentate.

La creazione di numerose microferite stimola il rilascio di vari fattori di crescita, che svolgono un ruolo diretto nella sintesi e nella deposizione di collagene ed elastina all’interno del derma.

Tale effetto può essere favorito da altri trattamenti di supporto e dal maggior assorbimento dei prodotti topici applicati prima o dopo il trattamento di microneedling.

microneedling come funziona

Benefici per le Cicatrici

Per quanto riguarda le cicatrici, il microneedling contribuisce a:

Dopo la puntura della cicatrice, dunque, vi sarebbe una migrazione di fibroblasti con aumento della sintesi di collagene e una maggiore vascolarizzazione, che porterebbe in ultima analisi a rendere meno evidente l’aspetto della cicatrice 5.

Benefici per le Rughe

La pratica del microneedling induce una lesione cutanea controllata con un danno epidermico minimo e attiva nel derma la cascata di guarigione delle ferite (infiammazione, proliferazione e rimodellamento).

Ciò porta al rilascio del fattore di crescita piastrinico, del fattore di crescita dei fibroblasti (FGF) e del fattore di crescita trasformante alfa e beta (TGF-α e TGF-β).

La neovascolarizzazione e la neocollagenesi si verificano in seguito alla proliferazione e alla migrazione dei fibroblasti nella sede della puntura.

Dopo la lesione della cute, viene creata una rete di fibronectina, che fornisce una matrice per la deposizione di collagene di tipo III, che viene infine sostituita dal collagene di tipo I 6.

Sulla base di analisi istologiche, un anno dopo una serie di sedute di microneedling, si sono osservati 6:

Risultati – Funziona Davvero?

Per rispondere a questa domanda occorre distinguere tra microneedling professionale (medico-estetico) e microneedling domestico.

È infatti evidente che le punture superficiali domestiche hanno effetti ben diversi sul piano estetico e su quello delle reazioni avverse rispetto alle punture profonde praticate dal medico.

In ogni caso, è importante capire che i risultati finali non possono essere visualizzati immediatamente, poiché il processo di neocollagenesi continua per circa 3-6 mesi dopo il trattamento.

I seguenti benefici sono stati documentati in letteratura e riguardano esclusivamente trattamenti professionali.

Efficacia contro le Cicatrici

Il miglioramento clinico delle cicatrici da acne è stato dimostrato da cambiamenti istologici della pelle. Sebbene siano stati delineati vari protocolli di microneedling, una serie di 3 – 5 trattamenti a intervalli di 2-4 settimane di solito produce miglioramenti clinici che vanno dal 50 al 70% 7, 8.

Allo stesso modo, anche altri tipi di cicatrici atrofiche, contratture cicatriziali e striae distensae (smagliature) sono state migliorate con l’uso del microneedling 9, 10, 11, 12.

Poiché è noto che le vitamine A e C sono vitali per la produzione di nuovo collagene e la protezione del collagene esistente, non sorprende che la combinazione di microneedling con antiossidanti topici abbia dimostrato di migliorare il processo rigenerativo nella guarigione delle ferite.

Aust e colleghi hanno dimostrato un aumento del 140% dello spessore epidermico dopo la combinazione di microneedling e uso topico di vitamine A e C per un periodo di 8 settimane (rispetto a un aumento dello spessore epidermico del 22% con il solo uso dell’antiossidante topico) 13.

Per sfruttare le vitamine della bellezza A, C, E al meglio delle loro potenzialità, ti consigliamo il siero viso X115® ACE.

Si consiglia comunque cautela con l’uso concomitante di prodotti topici di qualsiasi tipo durante una procedura di microneedling, a causa del rischio di formazione di granulomi 6.

Efficacia contro le Rughe

Il microneedling si è dimostrato efficace nel trattamento delle rughe facciali.

Uno studio sui ratti ha scoperto che da uno a quattro trattamenti di microneedling hanno contribuito a migliorare lo spessore e l’elasticità della pelle meglio del semplice utilizzo di una crema per la pelle o di un siero 14.

Alcuni ricercatori hanno dimostrato che la gravità delle rughe periorali migliorava di 2 punti sulla scala di valutazione della gravità delle rughe dopo il trattamento con microneedling 15.

Aumenti significativi del collagene di tipo I, III e VII, e livelli elevati di tropoelastina, sono stati riportati da altri ricercatori dopo una serie di 6 sedute di microneedling. Inoltre, la quantità di collagene cutaneo ha mostrato di aumentare con il trattamento cumulativo 16.

Questi risultati indicano che esiste un ritardo di almeno 6-8 settimane dall’inizio del trattamento ai risultati clinicamente evidenti correlati alla produzione cutanea di nuovo collagene.

Pertanto, il protocollo standard antirughe prevede una serie da 3 a 6 a sessioni di microneedling bisettimanali o mensili per ottenere un miglioramento ottimale delle rughe e del ringiovanimento della pelle.

Dopo quanto tempo si vedono i risultati

Come spiegato, i risultati finali del microneedling non possono essere visualizzati immediatamente, perché il nuovo collagene continua a depositarsi per circa 3-6 mesi dopo la fine del trattamento 2, 17.

Quanto durano i risultati

Il collagene ha un turnover (tasso di ricambio) abbastanza lento.

Molto dipende dall’età del paziente e dallo stile di vita, ma i risultati tendono a persistere per 4-6 mesi, per poi svanire gradualmente nei mesi successivi.

Un Integratore di Collagene per Potenziare i Risultati

Per favorire e supportare l’attività dei fibroblasti nella sintesi di collagene ed elastina, può essere utile l’assunzione di un integratore biostimolante a base di collagene.

Ad esempio, in uno studio su 114 donne, l’assunzione di 2,5 grammi di peptidi di collagene al giorno per 8 settimane ha aumentato fino al 65% la produzione di procollagene di tipo I e fino al 18% la sintesi di elastina 18.

Microneedling e Capelli

Si pensa che il microneedling possa aiutare ad attivare la microcircolazione, liberare una serie di fattori di crescita e persino attivare le cellule staminali nei follicoli piliferi, favorendo in questo modo la crescita dei capelli 19.

Il microneedling può anche favorire l’assorbimento dei prodotti usati per trattare la caduta dei capelli, come ad esempio:

Uno studio, ad esempio, ha esplorato i potenziali benefici del microneedling quando usato con un corticosteroide topico per trattare l’alopecia areata 20.

Altri studi hanno anche dimostrato che, associandolo al minoxidil, il microneedling è stato in grado di trattare la caduta dei capelli in modo più efficace rispetto al solo trattamento con minoxidil 19.

L’uso di minoxidil o di altri farmaci immediatamente dopo il microneedling può aumentare l’assorbimento del farmaco e amplificare anche i possibili effetti collaterali, come l’ipotensione. È importante parlare con il proprio medico prima di usare il microneedling per aumentare l’assorbimento di farmaci topici.

Come si Esegue

La procedura di microneedling può sfruttare diversi strumenti ad uso domestico o professionale.

Microneedling domestico

Per l’uso domestico sono famosi i cosiddetti dermaroller, che sono dei rulli rivestiti da aghi che vanno fatti “rotolare” sulla pelle.

Gli aghi possono avere una lunghezza variabile ma in genere hanno dimensioni tali da produrre soltanto punture superficiali (si consideri che lo spessore medio della pelle del volto è di soli 1,5mm).

In questo modo, le punture si limitano allo strato epidermico, risultando più sicure e meno dolorose (ma anche teoricamente meno efficaci).

Questi prodotti possono essere usati 2 volte alla settimana e fino a 100 volte (prima di sostituire lo strumento).

La procedura standard per il microneedling domestico prevede i seguenti passaggi:

Microneedling professionale

Per l’uso professionale si utilizzano appositi manipoli dotati di testina, con aghi regolabili per frequenza e profondità delle penetrazioni.

Attraverso questi strumenti il medico dermatologo può adattare il trattamento all’inestetismo e all’area da trattare, nonché alle caratteristiche del paziente.

Il microneedling professionale viene eseguito dopo l’applicazione di un anestetico topico e la disinfezione della cute.

Inoltre, il medico può applicare un gel di acido ialuronico sulla superficie dell’area trattata, per facilitare l’azione di scorrimento del dispositivo di microneedling e lenire le irritazioni.

Durata del trattamento

A seconda della condizione trattata, potrebbero essere necessari 5-60 minuti per completare la procedura.

Numero di trattamenti necessari

Il numero di sedute di microneedling dipende dalla condizione della pelle individuale:

I modelli di roller domestici con aghi corti e sottili (profondità 0,2 mm) possono essere utilizzati 2-3 volte a settimana.

In ogni caso, dovrebbero essere usati dispositivi di buona qualità. L’impiego di strumenti scadenti può infatti portare alla rottura degli aghi nella pelle.

Quanto costa

Il microneedling professionale può costare indicativamente 150-250 euro a seduta.

Il prezzo dipende soprattutto dall’area da trattare e dalle politiche di prezzo del centro estetico o dell’istituto di medicina estetica che esegue il trattamento.

Cosa fare dopo il trattamento

Dopo la seduta, l’area trattata viene generalmente tamponata con una garza sterile imbevuta di acqua ghiacciata per rimuovere tracce di sangue e il gel di acido ialuronico.

La puntura della pelle è ben tollerata dai pazienti, ma dopo il trattamento possono essere osservati secchezza, desquamazione, arrossamento e gonfiore, che durano per diversi giorni o più, a seconda della profondità di penetrazione degli aghi.

Il protocollo post-trattamento può prevedere le seguenti fasi 6:

Il trattamento prevede normalmente sessioni multiple (ad es. da quattro a sei sessioni), distanziate di 3-6 settimane una dall’altra. La sintesi di nuovo collagene richiede infatti un certo lasso di tempo e questo è il motivo per cui trattamenti troppo ravvicinati non produrranno risultati ottimali.

Alternative

La medicina estetica offre numerose alternative al microneedling professionale. Per scoprirle, ti rimandiamo al nostro articolo: Medicina Estetica | Trattamenti Utili per Ringiovanire la Pelle.

Sul fronte dei trattamenti "fai da te", puoi leggere i nostri approfondimenti su:

Vantaggi del Microneedling

Rispetto ad altri trattamenti di medicina estetica, il microneedling offre una serie di vantaggi:

Precauzioni

Precauzioni per il Microneedling Professionale

I pazienti possono continuare a utilizzare qualsiasi regime di cura domestica della pelle (inclusi retinoidi, antiossidanti e fattori di crescita) fino al momento della procedura.

Non è necessario interrompere la terapia con anticoagulanti orali poiché il rischio di sanguinamento incontrollabile durante il trattamento con microneedling è trascurabile 6.

Tuttavia, è meglio evitare l’esposizione solare massiva nei giorni che precedono la procedura. In caso di scottature solari o evidente abbronzatura, il medico potrebbe decidere di rimandare il trattamento per evitare alterazioni della pigmentazione post-trattamento 6.

Per i primi giorni dopo la procedura di microneedling, è consigliabile evitare l’esposizione diretta al sole ed è imperativo evitare l’applicazione di cosmetici (incluso il make up) o farmaci topici diversi da quelli prescritti dal dermatologo.

Soprattutto gli esfolianti, i retinoidi e i prodotti per la pelle a base di alcol andrebbero evitati per almeno una settimana.

Gli individui con una storia di herpes labiale orale possono essere ad aumentato rischio di riattivazione virale durante il periodo post-trattamento. In questi pazienti, si raccomanda un ciclo di 1 settimana di terapia antivirale orale come misura profilattica (a partire dal giorno del trattamento) per ridurre al minimo questa complicazione.

Precauzioni per il Microneedling Domestico

Un rischio importante del microneedling fai da te è la possibilità di infezioni cutanee, poiché le punture possono trasferire batteri in profondità o comunque facilitarne la penetrazione.

La precauzione base, quindi, prevede di disinfettare il proprio dermaroller in acqua bollente per circa 5-10 minuti prima di iniziare. Se questa strada non è praticabile, si può lasciarlo in immersione in alcol isopropilico al 70% per circa 5 – 10 minuti.

Importante è anche la sostituzione del dermaroller dopo il numero massimo di utilizzi previsto dal produttore; questo accorgimento, insieme al rispetto delle indicazioni d’uso allegate al dermaroller, eviterà di produrre lesioni cutanee indesiderate.

Controindicazioni

Le classiche controindicazioni al microneedling comprendono:

Si deve anche prestare attenzione ai pazienti che si sono recentemente sottoposti a un trattamento con tossina botulinica nell’area da trattare, per evitare la diffusione indesiderata della tossina.

Effetti Collaterali

Sebbene sia generalmente sicuro, il microneedling non è privo di rischi.

L’effetto collaterale più comune è una lieve irritazione della pelle immediatamente dopo la procedura. Chiaramente, l’entità dell’irritazione dipende, oltre che da caratteristiche soggettive, dalla profondità e dalla durata del trattamento.

Per quanto riguarda il microneedling professionale, gli effetti collaterali più comuni comprendono eritema lieve, edema localizzato e desquamazione della pelle, che generalmente si risolvono entro 48-72 ore.

L’emorragia puntiforme causata dal trattamento è auto-limitata e si risolve in pochi minuti dopo la procedura con l’applicazione di una leggera pressione manuale e una garza imbevuta di acqua ghiacciata.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
X115® FACE | Con Peptidi liftanti di 3a Generazione
Scopri i suoi Benefici
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Nuova Crema Corpo X115® BODY
Scopri i suoi Benefici
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie
Scopri Vitamina C Suprema ®
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come