Shilajit | Cos’è e Come si usa | Benefici e Proprietà 24 Mar 2022 | In X115

Che Cos’è

Lo shilajit è una miscela di resti minerali e vegetali che trasuda da strati rocciosi.

Questo essudato di colore marrone nerastro si può raccogliere in alcune catene montuose ad altitudini tra 1.000 e 5.000 metri; ad esempio, nelle montagne dell’Himilaya, dell’Altai e dell’Hindukush.

Lo shilajit è stato sfruttato nella medicina ayurvedica come potenziatore di vitalità e composto adattogeno, con effetti ritenuti "miracolosi". Non a caso, in sanscrito shilajit significa "conquistatore delle montagne e distruttore della debolezza".

Storicamente lo shilajit viene consumato con il latte 1, 2.

Detto questo, l’aspetto e il gusto dello shilajit potrebbero risultare poco gradevoli. Questa sostanza appiccicosa ha infatti un sapore amaro che ricorda leggermente il cioccolato purissimo e un odore che ricorda l’urina della mucca 2.

L’odore dello shilajit è stato paragonato anche al bitume 2.

A Cosa Serve

Lo shilajit è stato usato terapeuticamente per secoli nelle pratiche di guarigione tradizionali, come la medicina ayurvedica, per trattare condizioni come diabete, mal di montagna, asma, disturbi cardiaci e disturbi digestivi e nervosi 3, 2.

È stato anche utilizzato per stimolare il sistema immunitario e migliorare le prestazioni 2.

Secondo l’Ayurveda, le proprietà dello shilajit possono curare molte malattie. Tuttavia, mancano prove scientifiche adeguate a sostegno di questi usi tradizionali.

I pochi studi svolti suggeriscono che lo shilajit:

Composizione e Principi attivi

Lo shilajit è composto principalmente da humus (60-80%) e materiali vegetali organici che nei millenni sono stati compressi da strati di rocce.

L’alta pressione e il calore elevato trasformano nel tempo questi composti organici in una massa compatta.

In estate, le temperature più calde sciolgono lo shilajit, facendolo trasudare dalle crepe nelle rocce 2.

Lo shilajit contiene 2:

L’acido fulvico è probabilmente la molecola attiva più rilevante nello shilajit, poiché molti integratori moderni sono standardizzati per il contenuto di acido fulvico. Anche i triterpenoidi del tirucallolo sembrano essere rilevanti per l’azione antinfiammatoria.

In ogni caso, l’esatta composizione dello shilajit è influenzata da vari fattori, come 4:

Ad esempio, lo shilajit dell’India settentrionale è più ricco di acidi fulvici (~21%) rispetto allo shilajit del Nepal (~15%), del Pakistan (~15%) e della Russia (~19%). Tuttavia, lo shilajit del Nepal è più ricco di altri composti bioattivi 4.

Tipologie e Varietà

Sono state descritte quattro diverse varietà di shilajit 4:

Le varietà d’oro e di rame sono molto rare.

La varietà più comune e presumibilmente più efficace è lo shilajit contenente ferro.

Proprietà e Benefici

Sebbene l’acido fulvico e lo shilajit siano associati a molti potenziali benefici per la salute, gli studi sull’uomo sono piuttosto limitati.

Salute del Cuore

Lo shilajit può avere proprietà protettive nei confronti del cuore e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

In tal senso, potrebbe agire aumentando i livelli del principale antiossidante, il glutatione, e apportando vari nutrienti che supportano la salute del cuore 5.

Uno studio su 20 persone con HIV ha rilevato che l’assunzione di shilajit a dosi variabili fino a 9.000 mg al giorno, in combinazione con i tradizionali farmaci antiretrovirali, ha portato a miglioramenti della salute superiori rispetto ai soli farmaci antiretrovirali.

In particolare, coloro che hanno ricevuto lo shilajit hanno sperimentato meno sintomi di nausea, perdita di peso e diarrea. Inoltre, il trattamento ha migliorato la risposta delle persone al farmaco e sembrava proteggere il fegato e i reni dagli effetti collaterali del medicinale 6.

Uno studio che ha esaminato gli effetti dell’assunzione di 2 g di shilajit al giorno (6,61% di acido fulvico) ha rilevato che (in adulti altrimenti sani) i trigliceridi sono scesi del 21,7%, mentre il colesterolo LDL è diminuito del 22,6%. Il colesterolo "buono" HDL è invece aumentato del 5,8% 7.

L’acido umico, presente nello shilajit, può anche aiutare a ridurre i grassi nel sangue, riducendo il rischio di malattie cardiache e ictus. Nei ratti, l’acido umico ha ridotto il colesterolo totale e i grassi totali nel sangue mentre ha aumenta il colesterolo HDL “buono” 8.

Salute del Cervello

Secondo l’Ayurveda, lo shilajit è un “medha rasayana” o “potenziatore della memoria e dell’apprendimento“.

Alcune ricerche suggeriscono in effetti che l’acido fulvico può promuovere la salute del cervello 9.

Uno studio preliminare di 24 settimane su persone con Alzheimer ha stabilito che l’integrazione con shilajit e vitamine del gruppo B ha portato a una funzione cerebrale stabilizzata, rispetto a un gruppo placebo 10.

Alcune ricerche sugli animali suggeriscono che lo shilajit può aiutare a migliorare la memoria 11, 12.

In uno studio, lo shilajit purificato ha aumentato l’apprendimento e il consolidamento della memoria nei topi anziani. Lo shilajit non purificato, tuttavia, ha prodotto la risposta opposta, rallentando il cervello e peggiorando la cognizione 4.

Studi sugli animali riportano che lo shilajit può migliorare i risultati dopo una lesione cerebrale traumatica, riducendo il gonfiore e la pressione nel cervello 13.

Glicemia

In uno studio, le proprietà antiossidanti dello shilajit hanno protetto le cellule beta produttrici di insulina nel pancreas dal danno ossidativo 14, 15.

Un intervento sull’uomo con 200 mg di shilajit (54,8% di acido fulvico) al giorno per 90 giorni è stato associato a una diminuzione della glicemia del 6,8% rispetto al basale in maschi altrimenti sani 16.

In un altro studio, non è stata osservata una riduzione della glicemia dopo l’assunzione di 2 g di shilajit (6,61% di acido fulvico) per 45 giorni in persone altrimenti sane 17.

Muscoli e Testosterone

Lo shilajit è stato tradizionalmente usato per migliorare la salute riproduttiva negli uomini.

In uno studio clinico su uomini sani, lo shilajit purificato (250 mg due volte al giorno) per 3 mesi ha aumentato il testosterone totale e libero, così come il deidroepiandrosterone (DHEA) 18.

Uno studio di 3 mesi su 96 uomini ha rilevato che l’assunzione di 500 mg di shilajit al giorno ha aumentato significativamente i livelli di testosterone rispetto a un gruppo placebo 18.

In uno studio di 12 settimane su 60 adulti con obesità, 500 mg di shilajit al giorno hanno contribuito a migliorare la forza muscolare. Inoltre, uno studio di 8 settimane su 63 uomini attivi ha mostrato risultati simili con la stessa quantità di questo integratore 19, 20.

Fertilità

Uno studio su uomini oligospermici (basso numero di spermatozoi) trattati con 200 mg di shilajit (acido fulvico 54,8%) al giorno (due dosi divise con i pasti) per 90 giorni ha rilevato un miglioramento dei parametri spermatici.

In particolare sono stati rilevati aumenti in termini di volume dell’eiaculato (37,6%), conteggio (61,4%), motilità (12,4 -17,4%) e percentuale di spermatozoi con morfologia normale (18,9%), oltre a una riduzione dei livelli di perossidazione lipidica (MDA) nello sperma (18,7%) 16.

In ratti altrimenti normali, lo shilajit a dosi di 25, 50 o 100 mg/kg al giorno per 6 settimane ha prodotto aumenti dose-dipendenti della conta spermatica nei testicoli e nell’epididimo fino al 130,4% e 378%, rispettivamente, alla dose di 100 mg/kg, indipendentemente da variazioni del peso testicolare 21.

Nello stesso studio, dosi di 25, 50 e 100 mg/kg di shilajit al giorno per 6 settimane hanno aumentato la percentuale di ratte in estro, facendo ritenere che abbia proprietà stimolanti sugli ovociti e sulla frequenza dell’ovulazione 21.

Salute Digestiva

La medicina ayurvedica ha usato lo shilajit per secoli per migliorare la salute dell’intestino.

L’acido fulvico presente in questa biomassa può ridurre la secrezione di acido gastrico e pepsina nello stomaco dei ratti, riducendo il rischio di ulcere 22.

Altre ricerche suggeriscono che lo shilajit può influenzare positivamente i batteri intestinali, migliorare l’assorbimento dei nutrienti e alleviare i disturbi digestivi 23.

L’acido benzoico, inoltre, può avere proprietà antibatteriche. Gli scienziati ritengono che possa combattere i batteri nello stomaco e nell’intestino 14.

Globuli Rossi

Uno studio ha diviso 18 ratti in tre gruppi di 6. I ricercatori hanno indotto l’anemia nel secondo e nel terzo gruppo. I ratti del terzo gruppo hanno ricevuto 500 mg di shilajit dopo 11 giorni. I ricercatori hanno raccolto campioni di sangue da tutti i gruppi il giorno 21.

I risultati hanno rivelato che i ratti nel terzo gruppo avevano livelli più elevati di emoglobina, ematocrito e globuli rossi rispetto ai ratti nel secondo gruppo 23.

Uno studio sull’uomo che utilizzava 200 mg al giorno di shilajit per 90 giorni ha rilevato aumenti del 5,2% nei livelli di emoglobina (senza cambiamenti morfologici dei globuli rossi) 16.

Dosi e Modo d’Uso

Non è possibile definire una dose standard per l’uso dello shilajit.

Infatti, esistono molte forme di integratori e l’esatta concentrazione di composti attivi e nutrienti in questi prodotti è generalmente sconosciuta.

Uno studio clinico su uomini infertili ha utilizzato dosi di 250 mg 2 volte al giorno per 3 mesi. Questa posologia è in linea con il dosaggio utilizzato nella pratica ayurvedica; inoltre, il dosaggio menzionato nella maggior parte degli studi varia tra 300 e 500 mg al giorno 18, 14.

Secondo l’Ayurveda, la polvere di shilajit andrebbe mescolata con il latte e assunta due volte al giorno.

Precauzioni ed Effetti Collaterali

Lo shilajit può essere un integratore pericoloso, soprattutto se non si tratta di un prodotto di alta qualità.

Infatti, nella sua forma naturale (il cosiddetto “shilajit nativo”) è spesso contaminato da diverse micotossine, metalli pesanti e altri composti potenzialmente pericolosi 4.

Per questo motivo, è fondamentale che lo shilajit venga purificato prima di essere assunto.

Detto questo, gli studi sull’uomo a dosaggi di 0,2-2 grammi al giorno per 45-90 giorni non hanno rilevato alcun sintomo tossicologico clinicamente rilevante 16, 17.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie?
Scopri Vitamina C Suprema ®
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
Scopri il Nuovo Siero X115®ACE
Provalo Gratis - Vitamine Pure | A | C | E
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come