Anona | Sapore, Come si Mangia | Benefici, Proprietà 12 Mar 2022 | In X115

Che Cos’è

L’anona è un frutto verde tropicale, che può raggiungere peso e dimensioni considerevoli.

Volgarmente chiamata “cherimoya”, l’anona ha una forma conica, simile a una pigna cuoriforme.

La polpa commestibile di questi frutti è bianca, cremosa, con una consistenza simile a una crema pasticcera. Il suon sapore è dolce e assomiglia a quello di altri frutti tropicali, come banana e ananas 1.

Diverse varietà di anona hanno comunque sapori, consistenze e forme diverse.

Il sapore aromatico dell’anona è stato descritto come un mix di papaia, banana, ananas e frutto della passione 2.

I semi neri sono noti per possedere proprietà tossiche dovute alla presenza di acetogenine annonacee. Anche la buccia presenta lo stesso problema e andrebbe quindi scartata.

Il frutto viene prodotto dall’Annona cherimola, un albero autoctono delle montagne andine del Sud America 3, 1.

Oltre che per il suo sapore, l’anona viene apprezzata per il ricco contenuto di fibre, vitamine, minerali, polifenoli e altri composti fitochimici. Grazie a tali proprietà, questo frutto può supportare le difese immunitarie, ridurre l’infiammazione e promuovere la salute degli occhi e del cuore 4, 5.

A Cosa Serve

Frutti

Studi antropologici suggeriscono che il frutto di Annona cherimola fosse un alimento base della dieta Inca 6.

Sebbene il frutto venga consumato come frutta fresca, può anche essere lavorato per produrre macedonie, yogurt, gelati e altri dolci.

Non è consigliabile far maturare i frutti sull’albero, perché perdono qualità.

Pertanto, i frutti di cherimoya vengono generalmente raccolti quando non sono completamente maturi e lasciati maturare in condizioni di conservazione controllate.

Come si Mangia

Per preparare la cherimoya, è necessario rimuovere la buccia e i semi, per poi tagliare la polpa in piccole fette.

È anche possibile mangiare la cherimoya fredda come una sorta di crema pasticcera. Basta metterla in frigorifero e tagliare a metà il frutto, per poi estrarre la polpa con un cucchiaio. Non a caso, l’anona è anche chiamata il “frutto gelato“.

In Europa, la Spagna è il più importante produttore di frutti cherimoya e le cultivar più importanti sono Campas e Fino de Jete, che sono anche le varietà più diffuse nel mercato globale.

In Italia, Annona cherimola si adatta bene alle condizioni pedoclimatiche delle zone costiere tirreniche siciliane e calabresi, dove vi sono buone condizioni climatiche per la produzione di altri frutti esotici e tropicali, come nespolo, mango, litchi, avocado, banana e papaia 7, 8, 9.

Foglie e Semi

Le foglie di cherimoya sono una potenziale fonte di composti bioattivi 10 e sono attualmente ingredienti nelle preparazioni della medicina tradizionale e nei tè popolari per il trattamento di malattie gastriche, intestinali, cardiovascolari, della pelle e degli occhi 11.

La tradizione messicana ha tramandato anche l’uso delle foglie di Annona cherimola come rimedio naturale per il diabete, grazie alle sue proprietà ipoglicemizzanti 12.

Tradizionalmente, l’estratto di semi di A. cherimola è stato utilizzato per vari scopi, principalmente a causa della sua potente attività tossica 13. I semi schiacciati di cherimoya sono stati usati come insetticida e per il trattamento di pidocchi e infezioni cutanee parassitarie 14.

Proprietà Nutrizionali

Per quanto riguarda il valore nutritivo, la polpa di cherimoya possiede un alto contenuto di zuccheri, pur avendo un basso contenuto di grassi.

In una quantità di riferimento di 100 grammi, che fornisce 75 calorie, l’anona rappresenta una ricca fonte (20% o più del valore giornaliero) di vitamina B6 e una fonte moderata (10-19% DV) di vitamina C, fibra alimentare e riboflavina.

Rispetto ad altri frutti tropicali, la polpa di cherimoya vanta anche un maggior contenuto di calcio e fosforo 15.

Valore nutritivo per 100 g di Cherimoya, crudo 16
Energia313 kJ (75 kcal)
Carboidrati17,71 g
Zuccheri12.87
Fibra alimentare3 g
Grasso0,68 g
Proteina1,57 g
VitamineQuantità %DV*
Tiamina (B1) 0,101 mg (9%)
Riboflavina (B2) 0,131 mg (11%)
Niacina (B3)0,644 mg (4%)
Acido pantotenico (B5) 0,345 mg (7%)
Vitamina B6 0,257 mg (20%)
Folato (B9) 23 mg (6%)
Vitamina C 12,6 mg (15%)
Vitamina E 0,27 mg (2%)
MineraliQuantità %DV*
Calcio 10 mg (1%)
Ferro 0,27 mg (2%)
Magnesio 17 mg (5%)
Manganese 0,093 mg (4%)
Fosforo 26 mg (4%)
Potassio 287 mg (6%)
Sodio 7 mg (0%)
Zinco 0,16 mg (2%)
Altri costituentiQuantità
Acqua79,4 g

* Le percentuali sono state calcolate approssimativamente usando le raccomandazioni statunitensi per gli adulti (DRI). Fonte: Database di nutrienti dell’USDA

Principi Bioattivi

Questo frutto tropicale è anche un’interessante fonte di composti bioattivi, molti dei quali hanno potenti effetti antiossidanti 4, 5.

Tra i principi bioattivi dell’anona ricordiamo:

Le concentrazioni di composti bioattivi sono maggiori nella buccia rispetto alla polpa; tuttavia, come detto, la buccia non è commestibile.

Studi e Benefici

Proprietà dei Frutti

La buccia e la polpa di Annona cherimola hanno mostrato potenziali benefici per la salute, soprattutto grazie alle proprietà antiossidanti attribuibili all’alto contenuto di composti fenolici 20.

Finora sono stati condotti pochi studi clinici sugli effetti salutistici derivanti dal consumo di anona. Tuttavia, i potenziali benefici possono essere dedotti sulla base del profilo nutrizionale.

Controllo della Glicemia

L’anona contiene diversi nutrienti utili per un ottimale controllo della glicemia, come fibre alimentari, vitamina C e magnesio.

Inoltre, vari fitocomposti vegetali presenti nell’anona – inclusi flavonoidi, terpenoidi, alcaloidi, glicosidi, antociani, composti fenolici ecc. – hanno ricevuto molta attenzione per il loro potenziale di gestione del diabete 21.

Secondo uno studi su soggetti sani e diabetici, l’ingestione della polpa non aumenta la glicemia postprandiale. Questo significa che i diversi composti bioattivi dell’anona contrastano l’azione iperglicemizzante dei suoi zuccheri 20.

Secondo lo studio, l’estratto di polpa di anona aiuterebbe a inibire la digestione e il conseguente assorbimento intestinale dei carboidrati.

Sostiene l’umore

Per la generosa presenza di vitamina B6, l’anona può sostenere l’umore e aiutare a prevenire la depressione.

Questa vitamina svolge infatti un ruolo importante nella sintesi di neurotrasmettitori, tra cui serotonina e dopamina, che aiutano a regolare l’umore 22, 23.

Bassi livelli di vitamina B6 sono stati associati a un aumentato rischio di depressione, soprattutto negli anziani. Secondo uno studio, tale rischio raddoppia in presenza di una carenza di vitamina B6 24.

In maniera simile alla vitamina B6, anche l’abbondante contenuto di vitamina C della cherimoya può contribuire a prevenire la depressione e a migliorare l’umore.

Salute degli Occhi

L’anona è una buona fonte di luteina, un carotenoide che si concentra a livello della retina, proteggendola dal danno ossidativo 4, 25.

Grazie alle sue proprietà antiossidanti, la luteina (in sinergia con un altro carotenoide, la zeaxantina) sostiene la salute degli occhi e aiuta a ridurre il rischio di malattie oculari 26, 27, 28.

In particolare, una maggiore assunzione di luteina e zeaxantina con la dieta sembra svolgere un ruolo importante nella protezione contro la degenerazione maculare legata all’età (AMD) 29.

Altri studi hanno collegato gli apporti alimentari o i livelli plasmatici di luteina e zeaxantina alla riduzione della cataratta 30, 31 32.

Studi recenti hanno anche dimostrato che elevate concentrazioni plasmatiche di luteina e zeaxantina riducono di circa il 41% il rischio di cataratta legata all’età, nella popolazione anziana finlandese 33, 34.

Salute Cardiovascolare

L’anona contribuisce a soddisfare i fabbisogni nutrizionali di potassio e magnesio.

Una dieta ricca di potassio può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna.

Non a caso, si calcola che le persone che assumono molto potassio attraverso gli alimenti abbiano un rischio inferiore del 27% di sviluppare malattie cardiache 35, 36, 37.

Un’analisi di 33 studi ha rilevato che una dieta ricca di potassio riduce in modo significativo la pressione sanguigna e abbassa il rischio di ictus del 24% 38.

Il beneficio è piccolo ma significativo. Si stima ad esempio che un apporto di 4.700 mg al giorno di potassio possa ridurre la pressione sanguigna sistolica e diastolica rispettivamente di circa 8 e 4 mmHg 36.

In maniera simile al potassio, è stata osservata una relazione inversa anche tra l’assunzione di magnesio e il rischio di ipertensione.

In particolare, secondo una revisione, ogni assunzione aggiuntiva di 100 mg di magnesio al giorno è associata a un rischio inferiore del 5% di ipertensione 39.

Salute Intestinale

L’acqua e le fibre contenute nell’anona possono frenare l’appetito e aiutare la perdita di peso, ma anche ridurre il rischio di stitichezza 40.

Poiché la fibra non può essere digerita o assorbita, aggiunge volume alle feci e aiuta a spostarle attraverso l’intestino 41.

La fibra solubile rappresenta inoltre una fonte di nutrimento per i batteri intestinali amici (azione prebiotica). A loro volta, questi batteri amichevoli producono acidi grassi a corta catena (SCFA), come butirrato, acetato e propionato.

Gli SCFA sono fonti di energia per il corpo e nutrono soprattutto le cellule dell’intestino, migliorandone la salute con un’azione antinfiammatoria e potenzialmente antitumorale.

Gli acidi grassi a corta catena riducono anche l’infiammazione e possono combattere alcuni disturbi intestinali, come la sindrome dell’intestino irritabile, la malattia di Crohn e la colite ulcerosa 42, 43, 44.

Azione Antinfiammatoria

Le proprietà antiossidanti e quelle antinfiammatorie sono intimamente connesse.

Mentre l’infiammazione a breve termine è una risposta immunitaria naturale e desiderabile (quando necessaria), l’infiammazione cronica è un fattore di rischio per diverse malattie 45, 46.

In particolare, è stata collegata a un aumento del rischio di malattie cardiache, cancro, sindrome metabolica, obesità, morbo di Alzheimer e varie condizioni degenerative 47, 48, 49, 50.

L’anona apporta un ricco pool di antiossidanti che possono contrastare l’infiammazione. Ricordiamo ad esempio le catechine, antiossidanti flavonoidi con potenti effetti antinfiammatori 5, 51, 52, 53.

Uno studio ha osservato che i topi alimentati con una dieta arricchita di epicatechina avevano livelli ematici ridotti del marker infiammatorio PCR, rispetto a un gruppo di controllo 53.

Benefici della Vitamina C

Come altri frutti tropicali, la cherimoya è ricca di vitamina C.

Questa vitamina partecipa a numerose e importanti funzioni nel nostro organismo.

Ad esempio, sostiene l’immunità combattendo infezioni e malattie 54, 55, 56.

Nel corpo umano, la vitamina C svolge un ruolo essenziale anche nel:

Studi di coorte prospettici indicano che maggiori livelli di vitamina C circolanti nel plasma si associano a minori rischi di ipertensione, malattia coronarica e ictus. Tuttavia, in molti casi non è possibile stabilire un legame "causa-effetto" e spesso vi sono dati discordanti.

Proprietà delle Foglie

L’Annona cherimola è stata ampiamente utilizzata nella medicina tradizionale messicana come rimedio naturale per il trattamento di vari disturbi, tra cui tosse, febbre e mal di testa, nonché malattie gastrointestinali e della pelle 15.

La tradizione messicana ha tramandato anche l’uso delle foglie di Annona cherimola come rimedio naturale per il diabete, grazie alle sue proprietà ipoglicemizzanti 12.

Studi in vivo su ratti diabetici indotti da alloxano supportano l’uso di estratti di foglie di Annona cherimola come agente anti-iperglicemico 57.

Gli estratti di foglie hanno anche mostrato citotossicità contro diverse specie microbiche, nonché linee cellulari di cancro al seno, al colon e al fegato 58.

Inoltre, la letteratura indica che gli estratti delle foglie di Annona cherimola hanno proprietà antiipercolesterolemiche 59, antiiperlipidemiche 60, antidepressive 61 e antisecretorie 62.

Effetti Collaterali

La cherimoya contiene piccole quantità di composti tossici, specialmente nella buccia e nei semi. In particolare, è una fonte di annonacina, una tossina che può influenzare il cervello e il sistema nervoso 63, 64, 65.

Un apporto eccessivo di questa sostanza può favorire l’insorgenza di un tipo specifico di malattia di Parkinson che non risponde ai farmaci comuni, nota come parkinsonismo atipico della Guadalupa 66, 67, 68.

Per consumare la cherimoya in sicurezza, è quindi necessario allontanare la buccia e i semi.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH
X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
X115® FACE | Con Peptidi liftanti di 3a Generazione
Scopri i suoi Benefici
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come
Nuova Crema Corpo X115® BODY
Scopri i suoi Benefici
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie
Scopri Vitamina C Suprema ®
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come