Acido Ialuronico | 20 Domande e Risposte | Usi, Benefici, Rischi 14 Nov 2022 | In X115

Cos’è l’Acido Ialuronico?

L’acido ialuronico è uno zucchero complesso (un polisaccaride glicosaminoglicano ad alto peso molecolare).

Noto anche come ialuronano, si trova in tutto il corpo e svolge un ruolo chiave in molti aspetti della salute, soprattutto a livello della pelle, degli occhi e delle articolazioni 1.

A contatto con l’acqua, l’acido ialuronico ne assorbe grandi quantità formando un gel particolarmente denso. In questo modo, aiuta a idratare, lubrificare e compattare i tessuti.

Il corpo umano è in grado di produrre l’acido ialuronico di cui ha bisogno. Tuttavia, la sua presenza nei tessuti tende a ridursi con l’invecchiamento.

Fortunatamente, è possibile sfruttare i benefici dell’acido ialuronico in vari modi, ad esempio assumendo integratori orali, applicando prodotti topici come creme e sieri, sottoponendosi a iniezioni o infiltrazioni, o sfruttando altri dispositivi medici (ad es. gocce oculari e medicazioni per la guarigione delle ferite).

Dove si trova l’acido ialuronico nel corpo umano?

Nel corpo umano l’acido ialuronico si trova in ogni tessuto connettivo e organo, come pelle, liquido sinoviale, vasi sanguigni, siero, cervello, cartilagine, valvole cardiache e cordone ombelicale.

In totale, il corpo umano contiene circa 15 grammi di acido ialuronico, di cui circa la metà si concentrano nella pelle.

Mentre l’apparato tegumentario ne contiene le maggiori concentrazioni in termini assoluti, in termini relativi il liquido sinoviale che bagna le articolazioni contiene la più alta concentrazione di acido ialuronico (3-4 mg/ml) 2.

Anche il corpo vitreo dell’occhio è particolarmente ricco di acido ialuronico.

A Cosa Serve l’acido ialuronico?

L’acido ialuronico è uno dei principali componenti della matrice extracellulare.

Grazie alle sue proprietà altamente igroscopiche, l’acido ialuronico attira l’acqua per gonfiarsi, creare volume e fornire supporto strutturale.

Attraverso questo meccanismo passivo, l’acido ialuronico permette l’idratazione dei tessuti, contribuisce all’equilibrio osmotico e stabilizza la struttura della matrice extracellulare.

Per esempio, a livello articolare le proprietà dell’acido ialuronico conferiscono notevoli capacità di assorbimento degli urti e lubrificazione.

A livello cutaneo, invece, l’acido ialuronico si lega all’acqua per aiutare a trattenere l’umidità e garantire idratazione 3, 4.

Tra i suoi numerosi effetti biologici, l’acido ialuronico è coinvolto anche nella differenziazione cellulare, nello sviluppo embriologico, nell’infiammazione e nella guarigione delle ferite 5.

Infatti, come componente della matrice extracellulare (ECM), l’acido ialuronico può regolare il modo in cui le cellule migrano, si dividono, si differenziano e muoiono.

Ricapitolando, le principali funzioni dell’acido ialuronico includono:

Quando si Usa l’Acido Ialuronico?

L’acido ialuronico ha una vasta gamma di applicazioni, ad esempio in cosmesi e in medicina sportiva, estetica, riabilitativa e dermatologica.

Ciò si deve alle sue caratteristiche vantaggiose, come l’elevata ritenzione idrica, l’alta biocompatibilità e la spiccata viscoelasticità.

A Cosa Serve Come Integratore

Gli integratori di acido ialuronico contribuiscono a:

A Cosa Serve nei Cosmetici

L’acido ialuronico viene usato come ingrediente funzionale in diversi prodotti cosmetici, come creme idratanti, creme antirughe, creme e sieri per il contorno occhi, prodotti per il contorno labbra, condizionanti per pelle e capelli.

Applicato sulla pelle, l’acido ialuronico possiede proprietà:

A Cosa Serve In Medicina Estetica

I filler dermici all’acido ialuronico si basano sull’iniezione cutanea di questo polisaccaride per contrastare l’invecchiamento sostituendo il volume perduto.

Inoltre, è stato dimostrato che i filler di acido ialuronico possono aumentare la produzione di collagene stimolando l’attività dei fibroblasti.

I filler all’acido ialuronico si usano soprattutto per:

A Cosa Serve In Ortopedia

Le infiltrazioni sono trattamenti medici basati sull’iniezione di un farmaco all’interno dell’articolazione o nell’area circostante.

L’acido ialuronico può essere iniettato nelle grandi articolazioni (come il ginocchio e quella tra anca e femore) con cartilagine danneggiata, per alleviare il dolore e rallentare i processi degenerativi associati all’artrosi.

Nello specifico, nei casi di artrosi lieve, le iniezioni comportano:

La loro efficacia rimane comunque dibattuta.

A Cosa Serve In Oculistica

A causa della sicurezza biologica e delle proprietà di ritenzione idrica, l’acido ialuronico ha molte applicazioni relative all’oftalmologia, come l’iniezione intravitreale, il trattamento dell’occhio secco e le lenti a contatto.

Le molecole di acido ialuronico sulle lenti a contatto trattengono l’umidità e aumentano il comfort di chi le indossa. Inoltre, l’acido ialuronico assorbito dalle lenti a contatto può essere rilasciato gradualmente nel segmento anteriore degli occhi per trattare l’occhio secco.

Sempre in oftalmologia, l’acido ialuronico viene sfruttato nei casi di estrazione chirurgica della cataratta, impianto di lenti intraoculari, trapianto di cornea, chirurgia filtrante del glaucoma, chirurgia di riattacco retinico e chirurgia del segmento anteriore.

Altri Usi Medici

L’acido ialuronico può essere sfruttato anche in dermatologia per il sollievo dei sintomi (bruciore, prurito e dolore) associati a infiammazioni cutanee, come dermatite atopica, radiodermite e dermatite allergica da contatto.

Inoltre viene tipicamente sfruttato per favorire la cicatrizzazione nella gestione di ferite e ulcere cutanee.

Un’altra possibile applicazione riguarda il trattamento sintomatico del reflusso gastroesofageo. In questi casi, l’acido ialuronico può aiutare a lenire il rivestimento danneggiato dell’esofago e accelerare il processo di guarigione.

Infine, gli ovuli a base di acido ialuronico vengono sfruttati per lenire le irritazioni e facilitare il processo di cicatrizzazione di piccole lesioni della mucosa vaginale

Cosa succede se manca l’acido ialuronico

L’invecchiamento porta a una diminuzione della sintesi di acido ialuronico.

Ad esempio, i cambiamenti legati all’età portano a una diminuzione di 5 volte del contenuto di acido ialuronico nella pelle 3.

Inoltre, la struttura dell’acido ialuronico viene compromessa dall’invecchiamento, alterandone le funzioni biologiche.

Tutte queste alterazioni riducono le proprietà viscoelastiche della pelle, portando alla formazione di rughe e lassità cutanee.

Nel liquido sinoviale che bagna le articolazioni, il calo dell’acido ialuronico tende invece a ridurre la capacità di nutrire e proteggere le cartilagini. A loro volta, le stesse cartilagini perdono parte del loro contenuto di acido ialuronico, esponendosi così a un maggior rischio di danno e usura (artrosi).

Più in generale, la perdita di acido ialuronico compromette l’idratazione dei tessuti e questo ha un impatto negativo su molte reazioni metaboliche.

Come si produce l’acido ialuronico?

L’acido ialuronico contenuto in cosmetici, integratori e dispositivi medici può essere ricavato dagli animali od ottenuto per via biotecnologica.

Gli acidi ialuronici di origine animale provengono generalmente dalle creste di gallo.

Oggi, tuttavia, la maggior parte dell’acido ialuronico si ottiene attraverso la biofermentazione con batteri geneticamente modificati come il Bacillus subtilis.

Cos’è l’Acido Ialuronico Idrolizzato?

L’acido ialuronico idrolizzato è il prodotto ottenuto dall’idrolisi dell’acido ialuronico ad alto peso molecolare.

Ad esempio, si possono sfruttare il calore e l’attività controllata dell’enzima ialuronidasi per ottenere frammenti di acido ialuronico a basso peso molecolare.

La frammentazione della molecola originaria rende l’acido ialuronico idrolizzato:

Quindi, mentre l’acido ialuronico ad alto peso molecolare tende a formare un film sulla superficie della pelle che trattiene l’acqua e contrasta l’infiammazione, l’acido ialuronico a basso peso molecolare ha una certa capacità di penetrazione nella pelle che assicura una forte capacità idratante 7, 8, 9.

Tuttavia, ad alte concentrazioni e in ambienti secchi, l’elevata capacità igroscopica dell’acido ialuronico idrolizzato può rivelarsi controproducente, attirando ed estraendo l’acqua dalla pelle con aumento della secchezza cutanea 10.

Per questo motivo, in molti cosmetici, inclusi i nostri cosmeceutici X115®, si utilizzano combinazioni di acidi ialuronici ad alto e basso peso molecolare.

Cos’è l’Acido Ialuronico Reticolato?

La dimensione e il peso molecolare dell’acido ialuronico iniettato nella pelle o nelle articolazioni influenzano fortemente le applicazioni e l’efficacia del preparato.

L’acido ialuronico reticolato è formato da molecole di acido ialuronico collegate tra loro da interazioni molecolari, che creano una struttura a maglia altamente complessa.

Per questo motivo, l’acido ialuronico reticolato è noto anche come acido ialuronico cross-linkato (cross-linked).

Il cross-link è un processo che permette di legare tra loro molecole di acido ialuronico lineari, per ottenere nuove strutture con un peso molecolare maggiore.

Più collegamenti vengono creati, più denso diventa il prodotto e maggiore la sua resistenza alla biodegradazione.

Quale acido ialuronico scegliere

In estetica, l’acido ialuronico altamente reticolato si usa per dare volume ai tessuti, riempire solchi (come quelli nasolabiali) e ottenere una lunga durata d’effetto.

Tuttavia, mentre i prodotti più concentrati e con un più alto grado di reticolazione hanno una maggiore durata dell’effetto, aumentano anche la reattività nel corpo, quindi il rischio di infiammazione, fibrosi e formazione di granulomi.

L’acido ialuronico a bassa reticolazione ha invece una minore durata d’azione, ed è più adatto per colmare piccole linee sottili e imperfezioni, come le rughe a codice a barre e le zampe di gallina.

L’acido ialuronico a media reticolazione è invece adatto per l’aumento del volume delle labbra e il riempimento delle rughe profonde.

Quanto costa l’acido ialuronico?

Il costo di una seduta di filler all’acido ialuronico varia mediamente dai 250 ai 500 euro.

Sul prezzo del filler incidono soprattutto il tipo e l’estensione dell’area da trattare, da cui dipendono la qualità e la quantità di acido ialuronico iniettato.

Anche le infiltrazioni di acido ialuronico al ginocchio hanno un costo significativo, e un ciclo di trattamento può costare intorno ai 200-400 euro.

Un buon integratore per la pelle e/o le articolazioni a base di acido ialuronico può costare dai 50 ai 150 euro per un mese di trattamento. Si consiglia di assumerlo per 2 o 3 mesi in maniera continuata.

Infine, i cosmetici a base di acido ialuronico hanno un costo che può oscillare indicativamente dai 20 ai 180 euro per meso di trattamento.

Che differenza c’è tra acido ialuronico e collagene?

Nell’organismo umano, il collagene (una proteina strutturale) e l’acido ialuronico (un glicosaminoglicano importante per l’idratazione cellulare) sono intimamente connessi.

Entrambi rappresentano componenti importantissimi dei tessuti connettivi, concentrandosi nella matrice extracellulare:

Inoltre, acido ialuronico e collagene svolgono ruoli importanti nei processi cellulari, tra cui riparazione dei tessuti, risposta immunitaria, comunicazione cellulare e migrazione cellulare.

Per le rughe meglio collagene o acido ialuronico?

Come spiegato, sia il collagene che l’acido ialuronico sono importanti per la salute e la bellezza della pelle. Inoltre, entrambi vengono alterati e ridotti dal processo di invecchiamento.

In generale, quando si parla di riempitivi (filler) si preferisce l’acido ialuronico, il cui uso è molto più diffuso e studiato. Tuttavia, sono disponibili anche filler a base di collagene.

Per quanto riguarda i cosmetici e gli integratori, in generale l’acido ialuronico è preferito nei cosmetici e il collagene negli integratori. Tuttavia, spesso le due sostanze coesistono all’interno dello stesso prodotto (specialmente negli integratori antirughe).

Quando si vede l’effetto delle punture di acido ialuronico?

Gli effetti dei filler a base di acido ialuronico sono pressoché immediati.

Tuttavia, un risultato definitivo si può apprezzare solo dopo una o due settimane (perché il filler deve "assestarsi" dopo l’iniezione, richiamando acqua che migliorerà anche l’aspetto della pelle).

Quanto durano i risultati dei filler di acido ialuronico?

I risultati dei filler sono temporanei e durano da 6 a 12 mesi o più prima che il corpo assorba le particelle di acido ialuronico in modo graduale e naturale 11, 12.

Durante la degradazione del riempitivo di acido ialuronico, l’acqua prende lentamente il suo posto, risultando in un gel ialuronico meno concentrato ma che occupa la stessa quantità di volume. Quest’azione è definita “degradazione isovolumetrica”.

Inoltre, esistono potenziali effetti più duraturi o permanenti, derivanti dalla stimolazione della produzione locale di collagene 12.

L’idratazione della pelle con la dieta e cosmetici adatti può aiutare a prolungare la vita dei filler a base di acido ialuronico.

Quali alimenti contengono acido ialuronico?

L’acido ialuronico si trova naturalmente non solo nel corpo umano, ma anche in tutti i vertebrati.

Di conseguenza, è possibile assumere acido ialuronico anche attraverso gli alimenti.

Uno studio ha rilevato che gli alimenti ricchi di acido ialuronico includono il pesce, tra cui sgombri, orate e anguille, nonché i tessuti cartilaginei di manzo, maiale e pollame.

Secondo questa ricerca, il primato di alimenti più ricchi di acido ialuronico spetterebbe agli occhi e alle articolazioni degli animali 13.

L’acido ialuronico per bocca funziona?

Secondo alcuni siti web, l’acido ialuronico assunto per bocca non funziona perché non può essere assorbito dall’intestino. Si tratta tuttavia di un’affermazione falsa.

Gli studi, infatti, hanno ripetutamente dimostrato che l’intestino può assorbire l’acido ialuronico a basso peso molecolare. Inoltre, grazie al contributo dell’idrolisi operata dai batteri intestinali, anche l’acido ialuronico ad alto peso molecolare risulta biodisponibile per l’uomo 20 21, 22 14, 25.

Aldilà dell’assorbimento intestinale, la conferma che l’acido ialuronico per bocca funziona deriva dai risultati delle ricerche sugli effetti degli integratori di acido ialuronico.

Ad esempio, è stato dimostrato che l’assunzione di 80-200 mg di acido ialuronico al giorno per almeno due mesi riduce significativamente il dolore al ginocchio nelle persone con artrosi 16, 30, 31, 19.

Allo stesso tempo, è stata dimostrata la capacità degli integratori di acido ialuronico di migliorare l’idratazione della pelle, favorendo il riempimento e l’appianamento delle rughe d’espressione 14, 32, 33, 34, 35.

Quanto Acido Ialuronico Assumere?

L’assunzione di integratori di acido ialuronico a dosi di 120-240 mg al giorno per almeno un mese ha dimostrato di aumentare significativamente l’idratazione della pelle e ridurre la pelle secca negli adulti 14.

La stessa dose ha dimostrato benefici a livello articolare, ad esempio riducendo il dolore al ginocchio nelle persone con osteoartrosi 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23.

Quali sono i Migliori Integratori di Acido Ialuronico?

Riprendendo un lavoro fatto dal sito collageneliquido.com in merito ai migliori integratori di acido ialuronico e collagene per la pelle, riportiamo un confronto tra i vari integratori leader di mercato.

X115®+Plus2X115®+Plus3Solgar® Ialuronic FormulaBioCollagenix®Gold Collagen®
Prezzo di listinoEuro677669,8039,9544,44
Giorni di TrattamentoEuro1515301010
Costo per giorno di trattamentoEuro4,46 / 3,6*5,06 / 4*2,333,994,44
FormatoFlaconcini Day Bifasici + Bustine NightFlaconcini Day Bifasici + Bustine NightCompresseFlaconciniFlaconcini
Principi attivi
Collagene marino idrolizzatomg5.0002.5001.2005.0005.000
Collagene bovino idrolizzatoNon presente1.500Non presenteNon presente
Collagene di pollo idrolizzatoNon presente1.0001.200Non presenteNon presente
Acido ialuronicomg1002001202020
Condroitina solfatomgNon presente200192Non presenteNon presente
Vitamina Cmg3003001008080
Resveratrolomg147147Non presente50Non presente
Polifenoli da Cacaomg1212Non presenteNon presenteNon presente
Polifenoli da Olivomg0,96 (come Oleuropeina)0,96 (come Oleuropeina)Non presenteNon presenteNon presente
Acido ellagico (da melograno)mg55Non presenteNon presenteNon presente
Astaxantinamg11Non presenteNon presenteNon presente
Vitamina Emg1515Non presenteNon presente6
Biotinamcg100100Non presenteNon presente50
Vitamina B6mg22Non presenteNon presente1,4
Zincomg55Non presente1,501,50
Ramemg22Non presente0,500,15
Echinacoside da Echinacea angustifoliamg3,23,2Non presenteNon presenteNon presente
Derivati triterpenici da Centella asiaticamg3030Non presenteNon presenteNon presente
Acido alfa-lipoicomg12,512,5Non presenteNon presenteNon presente
Olio di borraginemgNon presenteNon presenteNon presenteNon presente15
MirtillomgNon presenteNon presenteNon presente150Non presente
PiperinamgNon presenteNon presenteNon presenteNon presente1
Coenzima Q10mg12,512,5Non presenteNon presenteNon presente
Acido folicomcg100100Non presenteNon presenteNon presente
Vitamina D3mcg22Non presenteNon presenteNon presente
* costo calcolato togliendo il valore commerciale della crema antirughe omaggio contenuta nel cofanetto X115+PLUS

Come stimolare la produzione di acido ialuronico?

Pur essendo privi di acido ialuronico, alcuni alimenti vegetali possono aiutare a rallentarne la degradazione.

Alcune sostanze fitochimiche, come certi polifenoli, hanno infatti dimostrato di poter inibire l’azione degli enzimi ialuronidasi e collagenasi, con un’azione antinfiammatoria 24.

Ad esempio, la naringenina blocca l’attività della ialuronidasi, un enzima responsabile della degradazione dell’acido ialuronico. Pertanto, mangiare più arance potrebbe aiutare a mantenere sani livelli di acido ialuronico nel corpo 25, 26.

Inoltre, si ritiene che i fitoestrogeni del tofu e altri prodotti a base di soia abbiano effetti simili. Infatti, gli studi dimostrano che possono aumentare la produzione di acido ialuronico, aumentare i livelli di collagene e proteggere dallo stress ossidativo 27.

Quali sono le controindicazioni dell’acido ialuronico?

Le controindicazioni per l’uso dei filler di acido ialuronico includono:

Similmente, le controindicazioni per l’uso dell’acido ialuronico intraarticolare includono:

La sicurezza e l’efficacia delle iniezioni e delle infiltrazioni di acido ialuronico nelle donne in gravidanza, nelle donne che allattano e nella popolazione pediatrica non sono state stabilite.

Salvo diverso parere medico, il filler all’acido ialuronico non dev’essere utilizzato in associazione con altre tecniche di medicina estetica quali delaminazione (peeling), dermoabrasione o trattamenti laser, prima della completa guarigione dell’ultimo trattamento.

I pazienti che assumono sostanze antitrombotiche, quali aspirina o farmaci antinfiammatori non steroidei, hanno una maggiore probabilità di sviluppare reazioni quali ematomi, noduli o sanguinamento in sede di iniezione.

Quali sono gli Effetti Collaterali dell’Acido ialuronico?

L’acido ialuronico è generalmente molto sicuro da usare, con pochi effetti collaterali segnalati. Poiché il corpo lo produce naturalmente, le reazioni allergiche sono molto rare.

Uno studio su 60 persone con artrosi che hanno assunto 200 mg di acido ialuronico al giorno per un anno non ha riportato effetti collaterali negativi 16.

Le iniezioni di acido ialuronico nelle articolazioni o nella pelle hanno un rischio maggiore di effetti collaterali rispetto all’assunzione orale. Tuttavia, le reazioni negative sono per lo più associate alla procedura di iniezione scorretta, piuttosto che all’acido ialuronico stesso 28, 29.

Più precisamente, in seguito all’iniezione di acido ialuronico, nell’area trattata potrebbero comparire:

Questi effetti collaterali sono autolimitanti e in genere non durano più di 7 giorni. Il paziente può mitigarli applicando un impacco di ghiaccio nel sito di iniezione, rimanendo in posizione eretta e, 1 settimana prima della procedura, interrompendo i farmaci o gli integratori che aumentano il rischio di sanguinamento (ad esempio aspirina, farmaci antinfiammatori non steroidei, vitamina E, oli di pesce, erba di San Giovanni e ginkgo biloba).

La maggior parte dei filler di acido ialuronico sono infusi con lidocaina per ridurre al minimo il disagio durante e dopo il trattamento.

Gli effetti collaterali estremamente rari dell’iniezione di gel di acido ialuronico includono infezioni, necrosi tissutale, corpo estraneo granulomatoso e attivazione dell’herpes labiale.

L’infezione è dovuta all’inoculazione batterica attraverso il sito di iniezione, che è prevenibile con un’adeguata tecnica asettica e garantendo che non vi siano infezioni attive vicino al sito di iniezione.

Il Gesto d'Amore Più Prezioso Per la Tua Pelle

X115® Antiage System è il trattamento antirughe di nuova generazione, basato sull'utilizzo combinato di due prodotti sinergici a elevata concentrazione di attivi:

  • un integratore per la pelle, con doppia formula DAY & NIGHT
  • una crema antirughe contro i segni del tempo SOS TOTAL YOUTH

-20% sui cosmetici:

• X115® ACE - Siero Viso
• X115® FACE - Crema Viso
• X115® New Generation Cream
• X115® BODY - Crema Corpo

CODICE SCONTO: black22

X115® - Il Gesto d'Amore più Prezioso per la Tua Pelle
Scopri Come Funziona
X115® FACE | Con Peptidi liftanti di 3a Generazione
Scopri i suoi Benefici
Nuova Crema Corpo X115® BODY
Scopri i suoi Benefici
Un Aiuto per le Tue Difese Immunitarie
Scopri Vitamina C Suprema ®
Condividi L'Efficacia X115®
Condividi su Facebook
Prova L'Efficacia di X115®
Sconto 10% Primo Acquisto - Scopri Come